Paul J. McAuley

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Paul J. McAuley nel 2005

Paul J. McAuley (Stroud, 23 aprile 1955) è un botanico e scrittore britannico di romanzi di fantascienza.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Nato nel 1955 a Stroud, nel Gloucestershire, vive e lavora in Scozia[1].

Ricercatore in biologia specializzato in botanica, ha pubblicato, a partire dal suo esordio nel 1988, svariati romanzi e racconti combinando elementi della space opera e della fantascienza hard con incursioni nell'ucronia e nello steampunk[2].

I suoi romanzi hanno ricevuto numerosi riconoscimenti tra i quali il Premio Philip K. Dick per La torre aliena, il Premio Arthur C. Clarke e il John Wood Campbell Memorial per Fairyland e il Premio Sidewise per la storia alternativa per Pasquale's Angel[3].

Opere[modifica | modifica wikitesto]

Serie Four Hundred Billion Stars[modifica | modifica wikitesto]

Serie The Confluence[modifica | modifica wikitesto]

Serie The Quiet War[modifica | modifica wikitesto]

  • The Quiet War (2008)
  • Gardens of the Sun (2009)
  • In the Mouth of the Whale (2012)
  • Stories from the Quiet War (2011)
  • Evening's Empires (2013)

Serie The Jackaroo[modifica | modifica wikitesto]

  • Something Coming Through (2015)
  • Into Everywhere (2016)
  • Dust (2006)
  • Winning Peace (2007)
  • City of the Dead (2008)
  • Adventure (2008)
  • Crimes and Glory (2009)
  • The Choice (2011)
  • Bruce Springsteen (2012)
  • The Man (2012)
  • Something Happened Here, But We're Not Quite Sure What It Was (2016)

Altri romanzi[modifica | modifica wikitesto]

Novelle[modifica | modifica wikitesto]

  • Making History (2000)
  • The Eye of the Tyger (2003)

Raccolte[modifica | modifica wikitesto]

  • King of the Hill (1988)
  • The Invisible Country (1996)
  • Little Machines (2005)
  • A Very British History (2013)

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ (EN) Biografia e bibliografia, su sfsite.com. URL consultato il 27 dicembre 2017.
  2. ^ (EN) Author Paul J. McAuley, su sf-encyclopedia.com. URL consultato il 27 dicembre 2017.
  3. ^ (EN) Profilo dello scrittore, su goodreads.com. URL consultato il 27 dicembre 2017.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàVIAF (EN98998174 · ISNI (EN0000 0001 2144 934X · LCCN (ENnr88008625 · GND (DE113919034 · BNF (FRcb13322979r (data) · BNE (ESXX1578173 (data) · NDL (ENJA00721548 · WorldCat Identities (ENlccn-nr88008625