Ovadese

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Ovadese
(PMS) Ovàdèis
(LIJ) Oâdeize
Stati Italia Italia
Regioni Piemonte Piemonte
Territorio 17[1][2] comuni della provincia di Alessandria
Capoluogo Ovada
Superficie 252,21 km²
Abitanti 29 197 (2008)
Densità 115,24 ab./km²
Lingue italiano, ligure, piemontese
Mappa dell’Ovadese.png
Collocazione dei comuni dell’Ovadese all’interno della provincia di Alessandria

L'Ovadese (Ovadèis in piemontese[3]) è un'area storico-culturale del Basso Piemonte e del Monferrato, che si trova nella porzione meridionale della provincia di Alessandria, andando a confinare a nord con l'Alessandrino, a ovest con l'Acquese, a est con il Novese e a sud con la Liguria (provincia di Genova). Prende il proprio nome dalla città di Ovada, il comune principale di tale territorio.

L'area è situata nel cuore dell'Alto Monferrato, in una zona ricca di vigneti che alimentano una buona produzione vinicola, in particolare del Dolcetto d'Ovada.

Geografia[modifica | modifica wikitesto]

Monti[modifica | modifica wikitesto]

Denominazione Altezza (m) Luogo
Monte Pracaban 946 m Parco Regionale delle Capanne di Marcarolo
Bric Arpescella 875 m Parco Regionale delle Capanne di Marcarolo
Monte Colma 856 m Valle Stura
Bric dei Gorrei 829 m Valle Stura
Pianazzi 774 m Valle Stura
Le Ciazze 739 m Valle Stura
Mond'Ovile 705 m Parco Regionale delle Capanne di Marcarolo
Monte del Ratto 685 m Valle Stura

Idrografia[modifica | modifica wikitesto]

Fiumi[modifica | modifica wikitesto]

Denominazione Altitudine della sorgente
Bormida 800 m
Orba 1.001 m
Stura di Ovada 938 m

Laghi[modifica | modifica wikitesto]

Nome lago Altitudine invaso Comuni interessati Zona geografica
Laghi della Lavagnina 344 m s.l.m. Bosio
Casaleggio Boiro
Mornese
ex-Comunità Montana Alta Val Lemme e Alto Ovadese

Storia[modifica | modifica wikitesto]

Magnifying glass icon mgx2.svgLo stesso argomento in dettaglio: Oltregiogo.

Ovada e il suo territorio circostante, in virtù della propria collocazione geografica, furono durante il medioevo oggetto di contesa da parte di diversi stati, tra cui il Ducato di Milano, il Marchesato del Monferrato e la Repubblica di Genova. Fu proprio la Repubblica di Genova, nel corso dei secoli, ad accrescere la propria influenza sul territorio ovadese.

A seguito della vittoria di Napoleone nella vicina Marengo (la celebre Battaglia di Marengo), l'Ovadese entrò nel Dipartimento di Genova, in particolare nel circondario di Novi Ligure. La città di Ovada era, inoltre, titolare di uno dei "cantoni" di tale circondario.

In seguito alla Restaurazione sancita dal Congresso di Vienna (1815), l'Ovadese venne posto entro i confini del ricostituito Ducato di Savoia (rinato come Stato sovrano indipendente).

Successivamente, Ovada e l'Ovadese passarono sotto la Divisione di Alessandria, entrando a far parte della Provincia di Acqui. Anche in questa nuova suddivisione, Ovada era titolare di uno dei "mandamenti" della suddetta Provincia acquese.

Il 23 ottobre 1859 il Decreto Rattazzi riorganizzò la struttura amministrativa e, di conseguenza, il territorio Ovadese confluì nella nuova Provincia di Alessandria e quindi nel Piemonte, sempre all'interno del Regno di Sardegna.

Amministrazioni[modifica | modifica wikitesto]

Comuni[modifica | modifica wikitesto]

I comuni appartenenti all'Ovadese sono 17, tutti relativamente piccoli e ben collegati tra loro e il centro-zona (Ovada). Tra i più popolosi spiccano Silvano d'Orba, Castelletto d'Orba, Molare, Tagliolo Monferrato e Rocca Grimalda.

[4]

Stemma Comune Superficie Popolazione Nome piemontese Nome ligure
Ovada-Stemma.png Ovada 35,33 km² 11.943 Ovà
Belforte Monferrato-Stemma.svg Belforte Monferrato 8,78 km² 476 Belfòrt Berforte
Carpeneto-Stemma.png Carpeneto 13,61 km² 970 Carpnèj -
Casaleggio Boiro-Stemma.png Casaleggio Boiro 12,20 km² 406 Casalegio Bòiroù Casaèzo
Cassinelle-Stemma.png Cassinelle 23,80 km² 934 Cassinele Cascinele
Castelletto d'Orba-Stemma.png Castelletto d'Orba 14,25 km² 2.111 Castlèt d'Òrba Casteleto
Cremolino-Stemma.png Cremolino 14,41 km² 1.071 Chërmolin Chermoìn
Lerma (Italia)-Stemma.png Lerma 14,54 km² 872 Lerma Lerma
Molare (Italia)-Stemma.png Molare 32,79 km² 2.250 Morele Morere
Montaldeo-Stemma.png Montaldeo 5,19 km² 309 Montondé Montaldeo
Montaldo Bormida-Stemma.png Montaldo Bormida 5,57 km² 712 Montad Bormia -
Morsasco-Stemma.png Morsasco 10,21 km 687 Morzasch -
Mornese-Stemma.png Mornese 13,30 km² 725 Mornèis Morneise
Rocca Grimalda-Stemma.png Rocca Grimalda 15,64 km² 1.532 La Ròca Grimàuda A Roca
Silvano d'Orba-Stemma.png Silvano d'Orba 12,08 km² 1.956 Silvan 'Scirvan
Tagliolo Monferrato-Stemma.png Tagliolo Monferrato 25,91 km² 1.565 Tajeu Tajö
Trisobbio-Stemma.png Trisobbio 9,39 km² 678 Tërseubi -
Totali 252,21 km² 29.197

Comunità collinari e montane[modifica | modifica wikitesto]

Sul territorio dell'Ovadese erano presenti le seguenti Comunità montante (oggi soppresse):

Denominazione Sede amministrativa Superficie Popolazione Sito istituzionale Note
Comunità Montana Alta Val Lemme e Alto Ovadese Bosio-Stemma.png

Bosio

71,14 km² 3877 Comunità Montana Alta Val Lemme e Alto Ovadese Facevano parte di tale comprensorio montano i seguenti comuni dell'Ovadese: Casaleggio Boiro, Lerma, Mornese, Montaldeo e Tagliolo Monferrato. L'estensione e la popolazione totali sono calcolate sommando le parziali di tali centri.
Comunità Montana Suol d'Aleramo Ponzone-Stemma.png

Ponzone

71 km² 4255 Comunità Montana Suol d'Aleramo Facevano parte d tale comprensorio montano i seguenti comuni dell'Ovadese: Cassinelle, Cremolino e Molare. L'estensione e la popolazione totali sono calcolate sommando le parziali di tali centri.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Fonte: sito istituzionale di Morano sul Po[collegamento interrotto]
  2. ^ Fonte: www.alessandriaturismopiemonte.it
  3. ^ AA. VV., Dizionario di toponomastica. Storia e significato dei nomi geografici italiani., Milano, Garzanti, ISBN 88-11-30500-4.
  4. ^ Dati Istat, aggiornati al 30 novembre 2008.
  Portale Piemonte: accedi alle voci di Wikipedia che parlano del Piemonte