Ossario di San Martino

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Ossario di San Martino
San Martino della Battaglia-Chiesa Ossario.jpg
Tipo militare
Ubicazione
Stato Italia Italia
Comune San Martino della Battaglia
Costruzione
Periodo costruzione 24 giugno 1870
Note sito ufficiale
Mappa di localizzazione

L'ossario di San Martino della Battaglia è un ossario monumentale che si trova a San Martino della Battaglia (frazione di Desenzano del Garda), nei pressi dell'omonima torre monumentale e del Museo del Risorgimento di Solferino e San Martino.

Descrizione[modifica | modifica wikitesto]

L'ossario, ospitato all'interno della cappella gentilizia dei conti Treccani, raccoglie 1.274 teschi e le ossa di 2.619 soldati dell'Armata Sarda e dell'VIII Corpo d'armata dell'Imperial regio Esercito austriaco che combatterono la cruenta battaglia di San Martino (24 giugno 1859), scontro armato della seconda guerra d'indipendenza.

L'ossario monumentale di San Martino è stato inaugurato il 24 giugno 1870. Il viale d'accesso alla cappella ospita una serie di cippi commemorativi dei reparti che presero parte agli scontri. Una lapide riporta il seguente epitaffio:

(LA)

« Indiscretis Militum Reliquis
Date Serta
Pia Diciate Verba
Hostes In Acie
Fratres in Pace Sepulcri
Una Quiescunt »

(IT)

« Alle Commiste Reliquie dei Prodi
Porgete fiori
Recitate parole pie
Nemici in battaglia
Fratelli nel silenzio del Sepolcro
Riposano uniti. »

(Iscrizione di una lapide commemorativa)

La facciata dell'ossario è arricchita da tre mosaici realizzati da alcuni pittori del laboratorio Salviati di Venezia.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]