Ossario di San Martino

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Ossario di San Martino
San Martino della Battaglia-Chiesa Ossario.jpg
Tipomilitare
Ubicazione
StatoItalia Italia
ComuneSan Martino della Battaglia
Costruzione
Periodo costruzione24 giugno 1870
Notesito ufficiale
Mappa di localizzazione

L'ossario di San Martino della Battaglia è un ossario monumentale che si trova a San Martino della Battaglia (frazione di Desenzano del Garda), nei pressi dell'omonima torre monumentale e del Museo del Risorgimento di Solferino e San Martino.

Descrizione[modifica | modifica wikitesto]

L'ossario, ospitato all'interno della cappella gentilizia dei conti Treccani, raccoglie 1.274 teschi e le ossa di 2.619 soldati dell'Armata Sarda e dell'VIII Corpo d'armata dell'Imperial regio Esercito austriaco che combatterono la cruenta battaglia di San Martino (24 giugno 1859), scontro armato della seconda guerra d'indipendenza.

L'ossario monumentale di San Martino è stato inaugurato il 24 giugno 1870. Il viale d'accesso alla cappella ospita una serie di cippi commemorativi dei reparti che presero parte agli scontri. Una lapide riporta il seguente epitaffio:

(LA)

« Indiscretis Militum Reliquis
Date Serta
Pia Diciate Verba
Hostes In Acie
Fratres in Pace Sepulcri
Una Quiescunt »

(IT)

« Alle Commiste Reliquie dei Prodi
Porgete fiori
Recitate parole pie
Nemici in battaglia
Fratelli nel silenzio del Sepolcro
Riposano uniti. »

(Iscrizione di una lapide commemorativa)

La facciata dell'ossario è arricchita da tre mosaici realizzati da alcuni pittori del laboratorio Salviati di Venezia.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]