Oscure presenze a Cold Creek

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Oscure presenze a Cold Creek
Cold Creek Maniero.png
Il maniero, vero "protagonista" del film
Titolo originale Cold Creek Manor
Paese di produzione USA, Canada, Gran Bretagna
Anno 2003
Durata 118 min
Colore colore
Audio sonoro
Genere drammatico, thriller
Regia Mike Figgis
Sceneggiatura Richard Jeffries
Fotografia Declan Quinn
Montaggio Dylan Tichenor
Musiche Mike Figgis
Interpreti e personaggi
Doppiatori italiani

Oscure presenze a Cold Creek (Cold Creek Manor) è un film del 2003 diretto da Mike Figgis. Il cast è notevole, in quanto comprende Dennis Quaid, Sharon Stone, Kristen Stewart, Juliette Lewis, Stephen Dorff e Christopher Plummer.

Trama[modifica | modifica sorgente]

I coniugi Tilson, dopo che il figlio rischia la vita facendosi investire da un'auto a New York, decidono di trasferirsi dalla città alla campagna. Tra diverse case, optano per l'enorme, affascinante e decadente maniero di Cold Creek. Cooper e Leah, durante i lavori di ristrutturazione della villa, scoprono degli inquietanti dettagli riguardo ai vecchi abitanti della villa. Un giorno si presenta Dale Massie, erede della dinastia Massie (proprietari per secoli della tenuta). Questi è appena uscito di prigione ed ha perso la casa per non aver pagato degli arretrati. Apparentemente innocuo, chiede ed ottiene di poter lavorare come factotum nel restauro della villa. A seguito di inquietanti fatti (una strana infestazione di serpenti), e convinto a ragione che quest'ultimo ci provi con la moglie (si scopre che quest'ultima non è nuova a "esperienze extra-matrimoniali"), Cooper licenzia il giovane Dale. Da lì si scatena una sorta di "guerra" tra la famiglia Tilson e Dale, supportato dalla fidanzata, la poco rassicurante Ruby, fatta di minacce psicologiche e reali.

Spaventato dagli strani episodi, Cooper fa tornare figli e moglie in città, e si mette ad indagare. Riascoltando l'intervista a Mr. Massie (padre di Dale, ricoverato in una casa di riposo), Cooper si convince che questi abbia assassinato tutta la sua famiglia e l'abbia seppellita da qualche parte nei 1000 acri della tenuta. Con l'aiuto dello sceriffo, dunque, comincia a setacciare in cerca dei cadaveri. Nel frattempo Dale va a trovare il padre; quest'ultimo lo accusa di aver assassinato la moglie ed i figli su al maniero. Come tutta risposta, Dale soffoca il padre. Nel frattempo, con l'aiuto del figlio (che ne aveva letto qualcosa in qualche appunto del figlio di Dale) e della moglie, Cooper risale ad una certa "Gola del Diavolo", un luogo nel bosco cui aveva precedentemente accennato anche il vecchio Massie. Qui i coniugi trovano i cadaveri dei figli e della moglie di Dale. I tre erano stati uccisi dopo che la moglie, dopo aver ammesso il tradimento (Dale aveva scoperto d'essere sterile, quindi di non poter avere figli), aveva cercato di lasciare la tenuta e Dale. Anche Dale arriva sul posto. Dopo diverse ed estenuanti peripezie, però, i due riescono a prevalere. Tolto di mezzo Dale, la coppia torna alla vita normale che li ha sempre contraddistinti. Il maniero può trovare finalmente un po' di pace: la coppia, infatti, nonostante tutto decide di continuare a viverci.

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]

cinema Portale Cinema: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di cinema