Oflag

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Disegno dell'interno dell'Oflag IV D di Elsterhorst eseguito dal prigioniero francese Arnaud E.

Un Oflag (Offizierslager) era un campo di prigionia per i soli Ufficiali prigionieri di guerra, stabilito dalla Wehrmacht sia durante la prima guerra mondiale che nella seconda guerra mondiale conformemente ai requisiti della Terza Convenzione di Ginevra (1929) (o della Convenzione dell'Aia 1899 nella prima guerra mondiale).

Questi tipi di campi furono costruiti in quanto gli ufficiali non possono essere destinati a lavorare. Un numero limitato di Sottoufficiali poteva essere ammesso in un Oflag solamente se lavoravano come inservienti per prendersi cura degli ufficiali.

In generale, l'esercito tedesco ha rispettato le disposizioni della Convenzione di Ginevra per quanto riguarda la cura degli ufficiali degli eserciti degli alleati occidentali, tra cui la Polonia. Ci sono stati notevoli eccezioni, ad esempio l'esecuzione di prigionieri ricatturati, in particolare da Stalag Luft 3 e Oflag IX-C. Tuttavia, il trattamento disumano dei prigionieri sovietici, nei confronti di soldati e ufficiali, non ha rispettato tali disposizioni, secondo Joseph Goebbels "perché l'Unione Sovietica non aveva mai firmato la convenzione".

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Nazismo Portale Nazismo: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di nazismo