Reichenau (Innsbruck)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Reichenau dopo lo sviluppo edilizio

Reichenau è un quartiere di Innsbruck, posto nella zona ad Est del centro cittadino. Il nome originariamente "Reychnau" (noto anche come "Raut") e indica un debbio (un terreno disboscato e fertilizzato tramite incendi. La fattoria locale era responsabile per la fornitura della corte principesca di Innsbruck nel 1665. Fu acquisita dalla città di Innsbruck nel 1902.

Tra il 1920 e il 1947 fu sede dell'Aeroporto di Innsbruck, poi trasferito a Kranebitten.

Il successivo sviluppo della città ha fatto sì che a Reichenau sia diventato a tutti gli effetti un quartiere di Innsbruck.

Il campo di concentramento di Reichenau[modifica | modifica wikitesto]

Monumento commemorativo dei deportati

Dal 1941 al 1945 fu sede di un Arbeitserziehungslager (Campo di educazione al lavoro) gestito dalla Gestapo, dove transitarono molti deportati italiani.

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • Thomas Albrich: Ein KZ der Gestapo. Das Arbeitserziehungslager Reichenau bei Innsbruck. In.: Klaus Eisterer (Hrsg.): Tirol zwischen Diktatur und Demokratie (1930-1950). Beiträge für Rolf Steininger zum 60. Geburtstag. Innsbruck u.a. 2002, S. 77-113
  • Johannes Breit: Das Arbeitserziehungslager Innsbruck-Reichenau und die Nachkriegsjustiz. Ohne Ort 2007, 72 S., mit CD (Berichte aus dem Lager).

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Città di Innsbruck

Controllo di autoritàVIAF (EN246954239 · GND (DE4527673-0