Nonino

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Nonino Distillatori
Grappa Tradizione Nonino 41 deg.jpg
StatoItalia Italia
Forma societariaSocietà a responsabilità limitata
Fondazione1897 a Ronchi di Percoto
Fondata daOrazio Nonino
Sede principaleVia Aquileia, 104 - Fr. Ronchi di Percoto 33050 Pavia di Udine
Persone chiaveBenito Nonino

Giannola Bulfoni Nonino Cristina Nonino Antonella Nonino

Elisabetta Nonino
SettoreSpirits e Liquori
Prodotti
Sito web

Nonino è una distilleria friulana e uno dei più noti produttori italiani di grappe.

Storia[modifica | modifica wikitesto]

La prima distilleria Nonino fu fondata da Orazio Nonino a Ronchi di Percoto, in Friuli Venezia Giulia, nel 1897[1].

Nel 1973 Benito Nonino, discendente del fondatore insieme alla moglie Giannola, rivoluzionano il sistema di produrre la grappa in Italia e nel mondo. Creano la grappa di singolo vitigno, il Monovitigno® Nonino, distillando separatamente le vinacce dell'uva Picolit. Nel 1976 viene creato il Premio Nonino, da assegnare annualmente al vignaiolo che abbia posto a dimora il miglior impianto di Ribolla, Schioppettino, Tazzelenghe e Pignolo, tutte varietà di vitigni autoctoni friulani in via d'estinzione. Nel 1984 Nonino compie un'altra svolta, distillando l'uva intera creando l'Acquavite d'Uva Ùe® Picolit. Nel 1989 la distilleria, per garantire ai consumatori dei prodotti di alta qualità, impianta in Buttrio, nel Friuli, 40 ettari di vigneto sperimentale con uve Picolit, Ribolla Gialla, Fragolino, Schioppettino e Sauvignon, che saranno utilizzate per produrre Grappa e Acquavite d'Uva ÙE®.

Il 2 giugno 1998 Giannola Bulfoni Nonino, alla guida dell'azienda, viene nominata dal Presidente della Repubblica Cavaliere del Lavoro con la seguente motivazione: “per essersi dedicata fin da giovanissima alla distillazione e alla valorizzazione della Grappa, avvicinando al prodotto il consumatore più esigente e sofisticato, per aver introdotto novità nella produzione creando l'Acquavite d'Uva, per aver avviato con il marito, Benito Nonino, la costruzione di una nuova distilleria, tecnologicamente avanzata ma nel rispetto della tradizione e dell'ambiente, per aver creato nel 1976 il Premio Nonino con il preciso scopo di difendere i valori della civiltà contadina.”

Prodotti[modifica | modifica wikitesto]

GRAPPA: È un distillato antico e tipico del Nord Italia. Si ottiene distillando la vinaccia. Nel 1973 Benito e Giannola Nonino creano la Grappa di singolo vitigno, il Monovitigno® Nonino, distillando separatamente le vinacce dell’uva Picolit. Nonino produce diverse tipologie di grappa:

ACQUAVITE D’UVA: Nel 1984 Benito e Giannola Nonino creano l’Acquavite d’Uva ÙE®, distillando in un’unica volta buccia, polpa e succo d’uva. Queste le diverse tipologie di ’Acquavite d’Uva prodotte da Nonino:

DISTILLATO DI MIELE: Si tratta di acquavite ottenuta dalla distillazione del miele in tutte le sue varietà di gusti. La produzione è molto limitata.

DISTILLATO DI FRUTTA: Distillato di frutta fresca. La produzione è molto limitata.

AMARO: Prodotto con una miscela di erbe sulla base di un'antica ricetta di famiglia.

Inoltre producono un liquore al sentore di mandorla, ottenuto da Acquavite di Prugna.[2]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ La storia dell'azienda Nonino, su grappanonino.it. URL consultato il July 21, 2016.
  2. ^ http://www.grappanonino.it/