Vecchio Amaro del Capo

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Vecchio Amaro del Capo
Categoria Amari, distillati
Marca Vecchio Amaro del Capo

Il Vecchio Amaro del Capo è un amaro calabrese della Distilleria Caffo di Limbadi in Provincia di Vibo Valentia. Prende il nome da Capo Vaticano, località raffigurata sull'etichetta, nei pressi di Tropea.

Amaro del Capo

Produzione[modifica | modifica wikitesto]

È composto da acqua, alcool neutro, zucchero, infusi di erbe ed aromi naturali. Per la preparazione vengono fatte macerare per qualche giorno nell'alcool a 90° circa una ventina di ingredienti naturali tutti prodotti da piante che crescono in Calabria, tra i quali: mandarino, anice, arance, camomilla, ginepro, liquirizia, menta e issopo.

Caratteristiche[modifica | modifica wikitesto]

Il liquore assume un colore ambrato, e si caratterizza per il suo gusto dolce e dal retrogusto fortemente aromatico. Ha gradazione alcolica del 35%.

Degustazione[modifica | modifica wikitesto]

È consigliato consumarlo ghiacciato (-20 °C), in bicchieri anch'essi ghiacciati.

Riconoscimenti[modifica | modifica wikitesto]

A giugno del 2016 è stato premiato a Neustad, in Germania, come “il miglior liquore alle erbe per l'anno 2016” durante il Concorso Internazionale Isw.[1]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Il Vecchio Amaro del Capo premiato in Germania come “leader” tra i liquori alle erbe, su Giornale di Calabria, 11 giugno 2016. URL consultato il 13 giugno 2016.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]