Momenti di trascurabile felicità

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Momenti di trascurabile felicità
Lingua originaleitaliano
Paese di produzioneItalia
Anno2019
Durata93 min
Generecommedia, fantastico, drammatico
RegiaDaniele Luchetti
Soggettodai libri di Francesco Piccolo
soggetto di Francesco Piccolo e Daniele Luchetti
SceneggiaturaFrancesco Piccolo, Daniele Luchetti
ProduttoreBeppe Caschetto
Produttore esecutivoRita Rognoni
Casa di produzioneIBC Movie, Rai Cinema
Distribuzione in italiano01 Distribution
FotografiaTommaso Fiorilli
MontaggioClaudio Di Mauro
MusicheFranco Piersanti
ScenografiaMarta Maria Maffucci
CostumiMassimo Cantini Parrini
Interpreti e personaggi

Momenti di trascurabile felicità è un film del 2019 diretto da Daniele Luchetti con protagonista Pif.

La pellicola è l'adattamento cinematografico dei romanzi Momenti di trascurabile felicità (2010) e il sequel Momenti di trascurabile infelicità (2015), scritti da Francesco Piccolo, cosceneggiatore del film insieme a Luchetti.[1]

Trama[modifica | modifica wikitesto]

Paolo Federici, sposato e padre di famiglia, è appena stato vittima di un incidente stradale: all'incrocio con un semaforo, in sella al suo scooter, Paolo viene letteralmente travolto da un camion. Subito dopo Paolo si rivede in paradiso, dove in seguito alla morte prematura, gli viene concesso di ritornare sulla Terra. Accompagnato da un angelo, Paolo ha a disposizione solo un'ora e trentadue minuti, durante i quali vorrà sistemare tutte le faccende importanti in sospeso, ma alla fine dovrà accontentarsi di trascorrere i suoi novantadue minuti in piccoli "momenti di trascurabile felicità".[2]

Promozione[modifica | modifica wikitesto]

Il primo trailer del film viene diffuso il 22 febbraio 2019.[3]

Distribuzione[modifica | modifica wikitesto]

Il film è stato distribuito nelle sale cinematografiche italiane a partire dal 14 marzo 2019.[3]

Note[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Cinema Portale Cinema: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di cinema