Massimo Cantini Parrini

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search

Massimo Cantini Parrini (Firenze, 13 aprile 1972) è un costumista italiano.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Nato a Firenze, viene introdotto al mondo del costume dalla nonna materna, sarta fiorentina. Consegue il diploma di perito di costume e moda presso l'Istituto statale d'Arte di Firenze e prosegue gli studi al Polimoda affiliato al Fashion Institute of Technology di New York per poi conseguire la laurea in Cultura e Stilismo della moda all'Università degli studi di Firenze. Durante gli studi accademici vince il concorso al Centro Sperimentale di Cinematografia a Roma, diventando allievo di Piero Tosi nel corso di costume. Entra poi alla sartoria Tirelli come assistente costumista e con questa qualifica è accreditato il suo esordio nel cinema, accanto alla costumista premio Oscar Gabriella Pescucci.

Filmografia[modifica | modifica wikitesto]

Cinema[modifica | modifica wikitesto]

Televisione[modifica | modifica wikitesto]

Riconoscimenti[modifica | modifica wikitesto]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Oscar, Massimo Cantini Parrini in corsa per "Pinocchio", su lanazione.it, La Nazione, 15 marzo 2021. URL consultato il 20 marzo 2021.
  2. ^ Bafta 2022, tutte le nomination, su tg24.sky.it. URL consultato il 3 febbraio 2022.
  3. ^ Cerimonia David di Donatello 2020: David di Donatello, Rai 1, 8 maggio 2020.
  4. ^ CIAK D’ORO 2016: TUTTI I VINCITORI, su ciakmagazine.it. URL consultato il 9-06-16 (archiviato dall'url originale il 12 aprile 2020).
  5. ^ Elisa Grando, Ciak d’Oro 2017: tutti i premi, su ciakmagazine.it, 8 giugno 2017. URL consultato il 22 giugno 2021 (archiviato dall'url originale il 24 gennaio 2021).
  6. ^ Ciak d’oro 2020: i vincitori dei 150 Giornalisti e Critici e i premi della redazione di Ciak, su ciakmagazine.it. URL consultato il 27 novembre 2020 (archiviato dall'url originale il 27 novembre 2020).

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàVIAF (EN1930152988201112790003 · GND (DE1161441840