Ministro presidente

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search

Il titolo di ministro presidente, dal tedesco Ministerpräsident,[1][2] è utilizzato dai capi del governo di alcuni Stati europei e, a livello regionale, da quelli degli stati federati (Lander) tedeschi e dalle comunità e regioni belghe.

Utilizzo a livello nazionale[modifica | modifica wikitesto]

Nel contesto di un governo nazionale il ministro presidente è equiparabile a un primo ministro o a un presidente del consiglio dei ministri e viene talvolta chiamato in maniera informale premier.

Utilizzo a livello regionale[modifica | modifica wikitesto]

Germania[modifica | modifica wikitesto]

In Germania, il titolo di "ministro presidente" (Ministerpräsident) è ricoperto da tredici dei sedici capi di governo dei Länder. Hanno il potere regolatore e detengono, con il loro governo, il potere esecutivo. Nelle tre città-Land di Berlino, Brema e Amburgo, si parla, rispettivamente, di sindaco-governatore (Regierender Bürgermeister), di presidente del Senato (Präsident des Senats), e di primo sindaco (Erster Burgermeister).

In ogni Land, il ministro presidente ha un vice (Stellvertreter des Ministerpräsidenten), che ricopre anche una carica ministeriale.

I tre ministri presidenti tedeschi delle Città-Stato (Stadtstaat) sono:

I tredici ministri presidenti tedeschi dei Länder sono:

Belgio[modifica | modifica wikitesto]

In Belgio il titolo di "ministro-presidente" (in olandese: Minister-president, in tedesco: Ministerpräsident) è ricoperto dai capi di governo degli enti federati che sono le regioni e le comunità. I cinque ministri presidenti belgi sono:

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Lo Stato libero di Baviera Archiviato il 19 marzo 2014 in Internet Archive., in Bayern.de.
  2. ^ Il termine originale (voce Archiviato il 19 marzo 2014 in Internet Archive. del Sansoni online) non ha una traduzione letterale perfetta e corrisponde a presidente del Land.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]