Miguel de la Madrid

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Miguel de la Madrid
Miguel de la Madrid Hurtado, Antonio Toledo Corro, (18125823332) (cropped).jpg

52º Presidente del Messico
Durata mandato 1º dicembre 1982 –
30 novembre 1988
Predecessore José López Portillo
Successore Carlos Salinas

Dati generali
Partito politico Partito Rivoluzionario Istituzionale
Università UNAM e John F. Kennedy School of Government

Miguel de la Madrid Hurtado (Colima, 12 dicembre 1934Città del Messico, 1º aprile 2012) è stato un politico messicano.

Miguel de la Madrid con Ronald Reagan.

È stato Presidente del Messico dal 1º dicembre 1982 al 1º dicembre 1988. Durante la sua presidenza il Messico ha vissuto una grave crisi economica e, in seguito ai risultati della crisi dal 1982. Miguel de la Madrid spingendo un'agenda neoliberale che colpisce soprattutto i contadini: i sussidi al settore agricolo vengono ridotti (e i sussidi alla produzione di caffè vengono aboliti), la liberalizzazione del commercio sta portando a un aumento delle importazioni che soffoca la produzione locale, e l'abolizione di importanti combinazioni agricole sta causando la perdita di molti posti di lavoro rurali.[1] Durante questo periodo, i partiti di opposizione hanno avuto sempre una maggiore influenza nel nuovo corso della politica.

Onorificenze[modifica | modifica wikitesto]

Onorificenze messicane[modifica | modifica wikitesto]

Collare dell'Ordine dell'Aquila Azteca - nastrino per uniforme ordinaria Collare dell'Ordine dell'Aquila Azteca
— 1º dicembre 1982

Onorificenze straniere[modifica | modifica wikitesto]

Collare dell'Ordine di Isabella la Cattolica (Spagna) - nastrino per uniforme ordinaria Collare dell'Ordine di Isabella la Cattolica (Spagna)
— 1985
Ordine di José Martí (Cuba) - nastrino per uniforme ordinaria Ordine di José Martí (Cuba)
Membro Onorario dell'Ordine della Giamaica (Giamaica) - nastrino per uniforme ordinaria Membro Onorario dell'Ordine della Giamaica (Giamaica)

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ La rebelión de los "condenados de la tierra", su Edición Cono Sur, 8 luglio 2011 (archiviato dall'url originale l'8 luglio 2011).

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Predecessore Presidente del Messico Successore Coat of arms of Mexico.svg
José López Portillo 1982 - 1988 Carlos Salinas de Gortari
Controllo di autoritàVIAF (EN29568541 · ISNI (EN0000 0000 8108 2386 · LCCN (ENn81071789 · GND (DE121094529 · BNE (ESXX1652644 (data) · BNF (FRcb121312241 (data) · J9U (ENHE987007450395205171 (topic) · NSK (HR000008561 · WorldCat Identities (ENlccn-n81071789