Metropolitana di Honolulu

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Metropolitana di Honolulu
Honolulu rail project construction in Waipahu near Fort Weaver Road 2015-07-29.jpg
Parte della linea in costruzione
Inaugurazione 2020 (prevista)
Gestore HART
Lunghezza 17,5 km
Tipo Scartamento normale
Mezzi utilizzati AnsaldoBreda
Numero linee 1
Numero stazioni 14
Note Fase I in costruzione

La metropolitana di Honolulu (in inglese conosciuta come Honolulu Rail Transit, IPA: [onoˈlulu reɪl ˈtrænzɪt]) è una linea metropolitana leggera in costruzione nella contea di Honolulu, nello Stato delle Hawaii. La prima fase del progetto, che comprende la tratta tra East Kapolei e Aloha Stadium, dovrebbe essere completata entro il 2020.[1]

Cronologia[modifica | modifica wikitesto]

  • 16 maggio 2012: inizio dei lavori per le fondamenta dei piloni;[2]
  • 19 dicembre 2012: il progetto riceve un finanziamento di 1,5 miliardi di dollari dal Dipartimento dei Trasporti;[3]
  • 14 agosto 2014: la HART apre le offerte per la realizzazione delle prime 9 stazioni della linea;
  • 13 maggio 2016: la HART rivela che il progetto ha raggiunto un costo stimato di 6,9 miliardi;[4]
  • 16 maggio 2016: la Federal Transit Authority afferma che il costo potrebbe salire di altri 1,2 miliardi di dollari e che l'apertura della prima fase potrebbe slittare al 2024;[5]
  • Fine 2020, data di completamento prevista dalla Honolulu Authority for Rapid Transportation.[1]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b (EN) Frequently Asked Questions, su honolulutransit.org. URL consultato il 14 marzo 2017.
  2. ^ (EN) Concrete poured on Honolulu rail project, su hawaiinewsnow.com. URL consultato il 14 marzo 2017.
  3. ^ (EN) Feds sign $1.55B commitment for Honolulu rail project, su staradvertiser.com, 19 dicembre 2012. URL consultato il 14 marzo 2017.
  4. ^ (EN) Honolulu Rail Price Estimate Jumps To $6.9B, su civilbeat.org, 13 maggio 2016. URL consultato il 14 marzo 2017.
  5. ^ (EN) Add 5 years and $1B for rail, federal agency says, su staradvertiser.com, 17 maggio 2016. URL consultato il 14 marzo 2017.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]