Mercato nero

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Il mercato nero, detto anche borsa nera, è il commercio clandestino di beni di prima necessità, spesso collegato a contingenze belliche, o incentrato sulla vendita di particolari prodotti il cui scambio sia regolamentato o vietato da politiche di limitazione e controllo[1].

Il fenomeno del mercato nero ebbe un particolare sviluppo in alcuni paesi coinvolti nella seconda guerra mondiale.

Mercato nero a Shinbashi nel 1946
Mercato nero rappresentato da un graffito a Kharkiv, Ucraina (2008)
Mercado Negro a La Paz, Bolivia.

Storia[modifica | modifica wikitesto]

Magnifying glass icon mgx2.svgLo stesso argomento in dettaglio: Mercato nero in Italia durante la seconda guerra mondiale.

Beni e servizi[modifica | modifica wikitesto]

Esempi di economia sommersa:

Stupefacenti[modifica | modifica wikitesto]

Magnifying glass icon mgx2.svgLo stesso argomento in dettaglio: Traffico di droga.

Nel XIX e XX secolo diversi Stati hanno iniziato a rendere illegale l'uso e il commercio di droghe. I consumatori continuano comunque ad usare tali droghe e un fiorente mercato nero li approvvigiona. Anche se viene portata avanti una battaglia contro il traffico di droga, la domanda resta sempre alta e i profitti notevoli dal traffico fanno si che nuovi soggetti entrino nel commercio oltre alle storiche organizzazioni criminali. Le Nazioni Unite nel 2005 stimano in 321.6 miliardi di US$ il fatturato mondiale.[2]

Alcune forme di legalizzazione per le droghe leggere sono sono presenti in Stati come l’Olanda e gli USA. Alcuni fanno paralleli con il proibizionismo degli anni’20 negli USA, per favorirne la legalizzazione.

Tratta di esseri umani[modifica | modifica wikitesto]

Magnifying glass icon mgx2.svgLo stesso argomento in dettaglio: Tratta di esseri umani e Traffico di migranti.

Armi[modifica | modifica wikitesto]

Magnifying glass icon mgx2.svgLo stesso argomento in dettaglio: Traffico di armi.
Armi confiscate pronte per essere distrutte a Nairobi, Kenya

La legislazione di molti paesi proibisce o regolamenta in modo restrittivo il possesso e l'uso di armi. La regolamentazione può variare in modo significativo dal possesso di un'arma bianca rispetto a un'arma da fuoco.

Il mercato nero fornisce armi a chi non può permettersele per vie legali. Esiste anche la manomissione di armi regolarmente vendute per trasformarle in armi potenzialmente più pericolose (ad esempio arma a colpo singolo trasformata in arma automatica). Tra gli utilizzatori finali oltre ai criminali anche collezionisti che aggirano le leggi dello Stato di appartenenza.

Prostituzione[modifica | modifica wikitesto]

Magnifying glass icon mgx2.svgLo stesso argomento in dettaglio: Prostituzione, Prostituzione in Europa e Prostituzione nel mondo.

La prostituzione è illegale o regolamentata in molte Nazioni. La prostituzione è presente ovunque ma studi dimostrano che è maggiormente fiorente in paesi poveri.[3][4] In paesi dove è legale e regolamentata come Germania, Austria, Svizzera e Paesi Bassi, le prostitute illegali che operano fuori dalle regole offrono servizi a prezzi ridotti, senza controllo sanitario e pagamento delle tasse.

Diboscamento illegale[modifica | modifica wikitesto]

Magnifying glass icon mgx2.svgLo stesso argomento in dettaglio: Diboscamento illegale.

Il diboscamento illegale rappresenta un fenomeno che secondo l'Interpol, vale quanto il traffico di droga in taluni stati, vedi Romania.[5][6]

Animali e correlati[modifica | modifica wikitesto]

Magnifying glass icon mgx2.svgLo stesso argomento in dettaglio: Commercio d'avorio e Commercio di animali selvatici.

In molte Nazioni progredite gli animali presenti nelle famiglie sono catturati in modo illecito in paesi sottosviluppati come Africa, Sud America e Asia. Il fenomeno del collezionismo che porta a detenere specie a rischio, viventi e non.[7]

Alcol[modifica | modifica wikitesto]

Magnifying glass icon mgx2.svgLo stesso argomento in dettaglio: Contrabbando.
Botti distrutte dopo un raid della Polizia nel 1925, Elk Lake (Ontario)

Il contrabbando di alcolici è il traffico illegale di sostanze conteneti spirito non prodotte a seguito di permessi statali e quindi sprovvisti di accise applicate sul prodotto. In gerco anglosassone rum-running è il traffico di bevande illegali via mare; bootlegging via terra. Il termine "bootlegging" deriva dal fatto che le botti durante il proibizionismo negli USA venivano fatte rotolare dalla sede di produzione clandestina fino ai villaggi attraverso zone rurali.[8][9] Il termine "rum-running" negli anni 1920-1933 negli USA, per le navi da Bimini, Bahamas, che portavano rum caraibico alla Florida. Il rum era economico e con scarsi profitti, ben presto il traffico si spostò verso il Canadian whisky, lo Champagne, e il gin inglese verso New York City e Boston.

Tabacco[modifica | modifica wikitesto]

Magnifying glass icon mgx2.svgLo stesso argomento in dettaglio: Contrabbando.

Il contrabbando come nel caso dell'alcol è legata alla tassazione più o meno favorevole nei vari Stati, questo vale per gli Stati Uniti d'America che per l'Europa.[10] Gli Stati ove vige una tassazione bassa sono maggiori produttori di tabacco e lavorati.[11][12]

Nel Regno Unito le statistiche dicono che il 27% delle sigarette e il 68% del tabacco per rollare sia acquistato sul mercato nero.[13]

Organi[modifica | modifica wikitesto]

Magnifying glass icon mgx2.svgLo stesso argomento in dettaglio: Traffico di organi.

Secondo la World Health Organization (WHO), il traffico di organi è rappresentato dal prelievo degli stessi per trarne profitto economico.[14][15] Il 5% dei trapianti è illegale nel 2005.[16] Il traffico è stimato dalla Global Financial Integrity tra i 600 milioni e i 1.200 milioni di US$ l'anno a livello mondiale.

Racket[modifica | modifica wikitesto]

Magnifying glass icon mgx2.svgLo stesso argomento in dettaglio: Racket.

è un termine della lingua inglese che indica attività criminali finalizzate a controllare determinati settori delle attività economiche e commerciali.[17] Un archetipo è il protection racket, ovvero il pizzo.

Il Racket fu coniato come termine dal Employers' Association of Greater Chicago nel giugno del 1927 in un documento riguardante l'influenza della criminalità organizzata nella Teamsters union.[18]

Trasporto di persone[modifica | modifica wikitesto]

Magnifying glass icon mgx2.svgLo stesso argomento in dettaglio: Taxi e Noleggio con conducente.

Dove il servizio taxi o di bus o di altri sistemi di trasporto viene regolamentato restrittivamente o monopolizzato, può fiorire un mercato nero che serve le fasce più deboli della popolazione o le più ricche. I taxisti devono avere licenza da parte dello Stato così come il noleggio con conducente.

Affitti[modifica | modifica wikitesto]

Magnifying glass icon mgx2.svgLo stesso argomento in dettaglio: Locazione.

Esiste un mercato nero per quanto riguarda l'affitto di abitazioni. E' illegale affittare un'abitazione senza un regolare contratto opportunamente registrato alle pubbliche autorità nella maggior parte dei Paesi.[19][20] In Italia come in altri paesi è stata chiesta una tassazione sugli affitti gestiti dalla società Airbnb che permette affitti brevi senza alcun tipo di registrazione contrattuale tra locatario e locatore.

Contraffazione di medicine, e parti di veicoli[modifica | modifica wikitesto]

Magnifying glass icon mgx2.svgLo stesso argomento in dettaglio: Contraffazione.

Medicinali e componentistica automotive vengono spesso contraffatte così come oggetti di moda di lusso.

Violazione di Copyright[modifica | modifica wikitesto]

Venditori abusivi a Barcellona nel 2015
Magnifying glass icon mgx2.svgLo stesso argomento in dettaglio: Violazione di copyright e Vucumprà.

I venditori ambulanti abusivi (in italiano detti anche Vucumprà) offrono prodotti contraffatti o veri ma non autorizzati di media informatici come film, musica (CD), software come video game. L'introduzione di Cd e DVD ha permesso la duplicazione in modo abbastanza semplice e fedele nella qualità dei prodotti originali; il cracks attraverso internet per la copy protection ha permesso la contraffazione in modo semplice.[21]

Valuta[modifica | modifica wikitesto]

Magnifying glass icon mgx2.svgLo stesso argomento in dettaglio: Contraffazione e Falsario.

La valuta corrente falsa viene messa sul mercato nero per diverse ragioni.[22]

La criptovaluta viene usata nel mercato nero, come il bitcoin.[23]

Carburanti[modifica | modifica wikitesto]

Magnifying glass icon mgx2.svgLo stesso argomento in dettaglio: Contrabbando.

Il contrabbando di carburante esiste tra Stati diversi e esiste il commercio di prodotti petroliferi senza il pagamento delle dovute accise, al pari del contrabbando di sigarette e di alcol.[24][25][26][27]

Esiste il fenomeno dell'utilizzo di gasolio per uso agricolo che costa di meno rispetto al regolare per uso stradale in automobili, autocarri o autobus.[28][29]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Definizione di Mercato Nero, su pbmstoria.it. URL consultato il 05-12-2011.
  2. ^ World Drug Report 2005, su United Nations Office on Drugs and Crime. URL consultato il 5 marzo 2012 (archiviato dall'url originale il 20 luglio 2006).
  3. ^ Lena Edlund e Evelyn Korn, A Theory of Prostitution (PDF), vol. 110, nº 1, Journal of Political Economy, 2002. URL consultato il 6 marzo 2012.
  4. ^ S. Cunningham e T. D. Kendall, Men in transit and prostitution: using political conventions as a natural experiment. B.E, in Journal of Economic Analysis & Policy, vol. 11, 2011, DOI:10.1515/1935-1682.3059.
  5. ^ Illegal logging news, su illegal-logging.info. URL consultato il 14 settembre 2014.
  6. ^ Illegal logging industry worth almost as much as drug production industry
  7. ^ Un teschio di scimmia e un coccodrillo nella collezione illegale, su giornaledibrescia.it, 24 ottobre 2017.
  8. ^ Mary Murphy, Bootlegging Mothers and Drinking Daughters: Gender and Prohibition in Butte Montana, in American Quarterly, vol. 46, nº 2, 1994.
  9. ^ Prohibition (miniseries), Episode 1, "A Nation of Drunkards". Directed by Ken Burns & Lynn Novick. Distributed by PBS.
  10. ^ Sari Horiwitz, Cigarette Smuggling Linked to Terrorism, in The Washington Post, 8 giugno 2004, p. A04. URL consultato il 5 marzo 2012.
  11. ^ Matthew L. Myers, North Carolina’s Cigarette Tax Increase Is A Small Step In The Right Direction But Kids and Taxpayers Will Miss Benefits of Greater Increase, in Campaign for Tobacco-Free Kids, 5 agosto 2005. URL consultato il 6 marzo 2012.
  12. ^ State Sales, Gasoline, Cigarette, and Alcohol Tax Rates by State, 2000–2010, in Tax Foundation, 1º aprile 2010. URL consultato il 6 marzo 2012.
  13. ^ Scottish Grocers' Federation, Illegal Cigarettes Partnership Must Address All Aspects of Black Market, su scottishshop.org.uk, 25 febbraio 2009. URL consultato il 5 marzo 2012.
  14. ^ Tazeen H. Jafar, Organ Trafficking: Global Solutions for a Global Problem, in American Journal of Kidney Diseases, vol. 54, nº 6, 2009, pp. 1145–57, DOI:10.1053/j.ajkd.2009.08.014.
  15. ^ F. Ambagtsheer e W. Weimar, A Criminological Perspective: Why Prohibition of Organ Trade Is Not Effective and How the Declaration of Istanbul Can Move Forward, in American Journal of Transplantation, vol. 12, nº 3, 2011, pp. 571–75, DOI:10.1111/j.1600-6143.2011.03864.x.
  16. ^ Yosuke Shimazono, The State of the International Organ Trade: A Provisional Picture Based on Integration of Available Information, in Bulletin of the World Health Organization, vol. 85, nº 12, 2007, DOI:10.1590/S0042-96862007001200017.
  17. ^ Racketeering, Dictionary.com. URL consultato il 29 giugno 2012.
  18. ^ David Witwer, "'The Most Racketeer-Ridden Union in America': The Problem of Corruption in the Teamsters Union During the 1930s", in Emmanuel, Ed. Kreike e William Chester, Ed. Jordan, Corrupt histories, Rochester, New York, University of Rochester Press, 2004, ISBN 1-58046-173-5.
  19. ^ (EN) Tracking down England's council house sublet cheats, Panorama TV series, BBC, 4 maggio 2011.
  20. ^ (EN) 'Egalitarian' Stockholm rents feed black market, The Local, 30 agosto 2010.
  21. ^ Charles W. Moore, Is music piracy stealing?, su applelinks.com, 8 agosto 2003. URL consultato il 6 marzo 2012.
  22. ^ Oriana Zill e Lowell Bergman, Drug Wars: Special Reports: The Black Peso Money Laudering System, in PBS Frontline. URL consultato il 6 marzo 2012.
  23. ^ Follow The Bitcoin: How We Got Busted Buying Drugs On Silk Road's Black Market, su forbes.com.
  24. ^ Tom Peterkin, IRA fuel smuggling 'drove oil giants to abandon Ulster', in The Daily Telegraph (London), 31 gennaio 2006. URL consultato il 6 marzo 2012 (archiviato dall'url originale il 1º maggio 2011).
  25. ^ Fuel smuggling down say customs (Belfast), BBC, 3 maggio 2001. URL consultato il 6 marzo 2012.
  26. ^ Torino, rubavano il gasolio trasportato per rivenderlo in nero: 121 denunciati - La Guardia di Finanza di Chivasso sbaraglia quattro organizzazioni che sottraevano il carburante per alimentare un mercato parallelo, su torino.repubblica.it, 7 giugno 2017.
  27. ^ Si inventa distributore diesel 'a domicilio', fermato dalla Guardia di Finanza - In giro nel Casertano con furgone-cisterna: affari per mezzo milione, su napoli.repubblica.it, 10 ottobre 2017.
  28. ^ Red diesel abuse costs UK millions, in What Car?, Haymarket Group, 7 novembre 2007. URL consultato il 6 marzo 2012.
  29. ^ Traffico illecito di gasolio a Cesarò, denunciate 9 persone: "Evasione per 2,8 milioni", su messina.gds.it, 11 luglio 2017.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàGND: (DE4180357-7