Marie Prevost

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Marie Prevost

Marie Prevost, all'anagrafe Mary Bickford Dunn, (Sarnia, 8 gennaio 1898Hollywood, 23 gennaio 1937), è stata un'attrice canadese che ha lavorato a Hollywood nel periodo del cinema muto. Nella sua carriera, dal 1915 al 1936, apparve in 127 film. Era conosciuta anche con i nomi di Mary Prevost o Marie Provost.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Nata nell'Ontario, era ancora una bambina quando la famiglia si trasferì negli Stati Uniti. Dapprima, i Dunn si stabilirono a Denver in Colorado, poi a Los Angeles. Mary venne assunta come segretaria ma, nel frattempo, cercò lavoro nell'ambiente del cinema. Mack Sennett, pure lui di origine canadese, le affidò il ruolo di esotica "ragazza francese" e la inserì tra le sue Bathing Beauties, con il nome d'arte di Marie Prevost.

Nel 1919, Marie si sposò segretamente con Sonny Gerke, un giovanotto appartenente all'alta società, ma il matrimonio fallì dopo soli sei mesi, perché Gerke non ebbe il coraggio di dire a sua madre che si era sposato con un'attrice. Timorosa della cattiva pubblicità derivante da un divorzio, Marie restò sposata fino al 1923, sempre tenendo tutti all'oscuro del suo matrimonio.

Fotografata da Nelson Evans, 1918

Una carriera di successo[modifica | modifica wikitesto]

Uno dei suoi primi film di successo fu Love, Honor, and Behave, a fianco di un altro protetto di Sennett, George O'Hara. Dopo una serie di piccoli ruoli nei quali interpretò la parte della giovane, innocente ragazzina sexy, nel 1921 Marie firmò un contratto con l'Universal dopo aver attirato l'attenzione di Irving Thalberg, che decise di fare di lei una star e organizzò per lei un grande battage pubblicitario. Annunciò che Marie sarebbe stata la protagonista di due film, The Moonlight Follies e Kissed, e la mandò a Coney Island, dove l'attrice bruciò pubblicamente il suo costume da bagno, a significare la fine dei suoi giorni di "bellezza al bagno".

Alla Universal, Marie ottenne solo ruoli leggeri da commedia. Alla scadenza del contratto, Jack Warner la fece firmare per la Warner Bros, riconoscendole 1.500 dollari la settimana. Al fianco di Kenneth Harlan, Marie interpretò la versione cinematografica di Belli e dannati, il best seller di Francis Scott Fitzgerald. Per pubblicizzare il film, la casa di produzione annunciò che gli attori si sarebbero sposati durante le riprese sul set. Il lancio pubblicitario funzionò e gli studi furono inondati di lettere e regali per gli sposi. Ma sul Los Angeles Mirror apparve la storia del matrimonio segreto: "Marie Prevost diventerà bigama se sposa Harlan", titolò il giornale. Warner si prese subito carico dell'annullamento del matrimonio e, in tal modo, Harlan e Marie poterono sposarsi.

Nonostante la pessima pubblicità avuta, The Beautiful and Damned ebbe successo. Ernst Lubitsch volle Marie come comprimaria per il suo Matrimonio in quattro. Nel 1926, proprio nel momento più felice della sua carriera, l'attrice canadese perse la madre - che, a bordo di un'auto insieme all'attrice Vera Steadman e al produttore Al Christie - rimase uccisa in un incidente stradale in Florida.

Declino[modifica | modifica wikitesto]

Devastata dalla morte della madre, Marie cominciò a bere e scivolò presto nell'alcoolismo. Nel 1927, divorziò dal secondo marito. Per superare la crisi, si gettò a corpo morto nel lavoro: dopo averla vista in The Beautiful and Damned, nel 1928 Howard Hughes la volle come protagonista in The Racket. I due ebbero una breve relazione ma Hughes dopo poco la lasciò e Marie precipitò in una depressione sempre più profonda. Il suo ultimo film da protagonista sarà proprio The Racket. Iniziò a ingrassare e non riuscì più a controllare né il cibo né l'alcool. Nel 1934 la sua situazione finanziaria diventò drammatica. Per trovare ancora lavoro, affrontò drastiche diete che la debilitarono ulteriormente.

La morte[modifica | modifica wikitesto]

Il 21 gennaio 1937, Marie Prevost morì per un attacco cardiaco dovuto a malnutrizione e alcoolismo acuto. Il suo cadavere fu rinvenuto solo due giorni dopo, per l'abbaiare continuo e insistito del suo cane bassotto. Un fattorino entrò in casa e la trova sdraiata a faccia in giù sul letto, le gambe segnate dai denti del cane, che aveva cercato di svegliarla mordendola.

Il funerale al Memorial Cemetery di Hollywood venne pagato da Joan Crawford: vi parteciparono, oltre alla Crawford, Clark Gable, Wallace Beery e Barbara Stanwyck.

Riconoscimenti[modifica | modifica wikitesto]

Per il suo contributo all'industria cinematografia, Marie Prevost ha una stella sull'Hollywood Walk of Fame al 6201 di Hollywood Boulevard.

Curiosità[modifica | modifica wikitesto]

Il cantautore inglese Nick Lowe ha composto un brano dal titolo Marie Provost, contenuto nel suo primo album da solista Jesus of Cool (1978), dedicato proprio alla sfortunata attrice americana.

Galleria d'immagini[modifica | modifica wikitesto]

Filmografia (parziale)[modifica | modifica wikitesto]

Anni dieci[modifica | modifica wikitesto]

Anni venti[modifica | modifica wikitesto]

Anni trenta[modifica | modifica wikitesto]

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàVIAF (EN12506813 · ISNI (EN0000 0000 8065 0839 · GND (DE1026978343 · BNF (FRcb14041573c (data)