Irving Thalberg

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search

«Presumo che di geni [prima dell'avvento della televisione] nel cinema ce ne fossero un certo numero, ma io ne conobbi uno solo. Si chiamava Irving Thalberg, ed era talmente dotato che hanno perfino dato il suo nome a un palazzo della Metro-Goldwyn-Mayer. Come tutti i grandi talenti, non aveva bisogno di palazzi per perpetuare la sua memoria»

(Groucho Marx[1])
Irving Thalberg, 24 luglio 1929
Statuetta dell'Oscar Oscar al miglior film 1930
Statuetta dell'Oscar Oscar al miglior film 1932
Statuetta dell'Oscar Oscar al miglior film 1936

Irving Grant Thalberg (New York, 30 maggio 1899Santa Monica, 14 settembre 1936) è stato un produttore cinematografico statunitense.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

È uno dei 36 membri fondatori dell'Academy of Motion Picture Arts and Sciences (AMPAS) che nasce nel 1927, un'organizzazione per il miglioramento e la promozione mondiale del cinema. L'accademia, nel 1929, creò il Premio Oscar. È stato onorato dall'Academy con il premio alla memoria in suo nome, ossia col Premio alla memoria Irving G. Thalberg. Marito dell'attrice Norma Shearer, Thalberg morì di polmonite a 37 anni a Santa Monica. Al momento della sua morte, stava lavorando al film Un giorno alle corse (1937) con i fratelli Marx.

Biopic[modifica | modifica wikitesto]

La vita di Thalberg ha funto da ispirazione per il romanzo incompiuto Gli ultimi fuochi di Francis Scott Fitzgerald e per i vari adattamenti per il grande schermo che ne sono seguiti, fra cui quello di Elia Kazan del 1976.

Filmografia parziale[modifica | modifica wikitesto]

Produttore[modifica | modifica wikitesto]

Produttore esecutivo[modifica | modifica wikitesto]

Sceneggiatore[modifica | modifica wikitesto]

Note[modifica | modifica wikitesto]

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàVIAF (EN40183876 · ISNI (EN0000 0000 8375 2283 · LCCN (ENn82249003 · GND (DE119239566 · BNE (ESXX4926288 (data) · BNF (FRcb13497326b (data) · J9U (ENHE987007268695105171 · WorldCat Identities (ENlccn-n82249003