Manfredo

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search

Manfredo è un nome proprio di persona italiano maschile[1] [2].

Varianti[modifica | modifica wikitesto]

Varianti in altre lingue[modifica | modifica wikitesto]

Origine e diffusione[modifica | modifica wikitesto]

Deriva dal nome germanico Meginfrid[2], composto dai termini magan (o magin, "forza", "potenza") e frid (o frithu, "pace")[2][4]; può essere interpretato come "colui che assicura la pace con la forza", o come "forza della pace". Alcune fonti, identificando il primo elemento con mann ("uomo")[3][5], danno al nome il significato di "uomo pacifico"[1], "uomo di pace"[3][6], tuttavia questa composizione di elementi è di gran lunga meno attestata nell'onomastica germanica rispetto alla prima[4].

Sebbene portato in Inghilterra dai normanni, si diffuse solamente alcuni secoli dopo, grazie all'opera di George Gordon Byron Manfredi[5]. In Italia, il nome si è affermato soprattutto per il prestigio di Manfredi di Sicilia[senza fonte], figlio dell'imperatore Federico II di Svevia, morto a Benevento nel 1266 contro gli Angioini, rievocato da Dante nel III canto del Purgatorio.

Esiste la patronimizzazione del prenome maschile di origine germanica Manfredi, variante di Manfredo, con il quale condivide lo stesso significato.

Onomastico[modifica | modifica wikitesto]

L'onomastico si può festeggiare il 27 ottobre in memoria di san Manfredo, priore a Eberbach[6], oppure il 27[3][7] o 28 gennaio[8][9], in ricordo del beato Manfredo Settala, sacerdote ed eremita sul Monte San Giorgio.

Persone[modifica | modifica wikitesto]

Variante Manfredi[modifica | modifica wikitesto]

Variante Manfred[modifica | modifica wikitesto]

Magnifying glass icon mgx2.svgLo stesso argomento in dettaglio: Persone di nome Manfred.

Il nome nelle arti[modifica | modifica wikitesto]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b c d e f Accademia della Crusca, p. 675.
  2. ^ a b c d e f g h i (EN) Manfredo, su Behind the Name. URL consultato il 15 gennaio 2014.
  3. ^ a b c d Burgio, p. 244.
  4. ^ a b c d e f g h i j Förstemann, coll. 422, 890, 904.
  5. ^ a b c d e f g h Sheard, p. 377.
  6. ^ a b Manfredo, su Santi, beati e testimoni. URL consultato il 15 gennaio 2014.
  7. ^ Beato Manfredo Settala, su Santi, beati e testimoni. URL consultato il 15 gennaio 2014.
  8. ^ Jud, Steiger, p. 262.
  9. ^ Spiess, p. 327.

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Antroponimi Portale Antroponimi: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di antroponimi