Manfredo Tafuri

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
« Non credo di esagerare dicendo che gli anni Ottanta furono segnati - in Italia - da Aldo Rossi e Manfredo Tafuri e che qualsiasi commento che si faccia attorno all'architettura italiana di quegli anni vada riferito ad essi »
(Rafael Moneo, L'altra modernità. Considerazioni sul futuro dell'architettura, pag. 113)

Manfredo Tafuri (Roma, 4 novembre 1935Venezia, 23 febbraio 1994) è stato uno storico dell'architettura italiano.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Dopo la laurea lavora presso lo studio Architetti e Urbanisti Associati, allievo di Ludovico Quaroni, nel 1966 vince la cattedra di Storia dell'Architettura a Roma, Nel 1968 si trasferisce presso l'Università IUAV di Venezia dove diventa direttore dell'Istituto di Storia. I suoi interessi storici, a cui dedicherà tutta la vita, spaziano dall'architettura rinascimentale all'architettura contemporanea. Nel contempo si impegna attivamente nell'allora Partito Comunista Italiano. Insegna, fino all'anno della sua morte, presso l'università veneziana.

È sepolto presso il cimitero acattolico di Roma.

Opere[modifica | modifica wikitesto]

  • Ludovico Quaroni e lo sviluppo dell'architettura moderna in Italia, Milano: Edizioni di Comunità, 1964
  • La cattedrale di Amiens, Firenze: Sadea/Sansoni, 1965
  • L'architettura del Manierismo nel Cinquecento europeo, Roma: Officina, 1966
  • Il concorso per i nuovi uffici della Camera dei Deputati: un bilancio dell'architettura italiana, Roma: Edizioni Universitarie Italiane, 1968
  • Teorie e storia dell'architettura, Bari: Laterza, 1968
  • Jacopo Sansovino e l'architettura del '500 a Venezia, Padova: Marsilio, 1969
  • L'architettura dell'Umanesimo, Bari: Laterza, 1969
  • Progetto e utopia: architettura e sviluppo capitalistico, Roma-Bari: Laterza, 1973
  • Via Giulia: una utopia urbanistica del 500, con L. Salerno, L. Spezzaferro, Roma: Staderini, 1973
  • Architettura contemporanea, con F. Dal Co, Milano: Electa, 1976
  • La sfera e il labirinto: avanguardia e architettura da Piranesi agli anni '70, Torino: Einaudi, 1980
  • Vittorio Gregotti: progetti e architetture, Milano: Electa, 1982
  • L'armonia e i conflitti: la chiesa di San Francesco della Vigna nella Venezia del '500, con A. Foscari, Roma-Bari: Laterza, 1983
  • Venezia e il Rinascimento: religione, scienza e architettura, Torino: Einaudi, 1985
  • Storia dell'architettura italiana 1944-1985, Torino: Einaudi, 1986
  • Ricerca del Rinascimento: principi, città, architetti, Torino: Einaudi, 1992

Onorificenze[modifica | modifica wikitesto]

Medaglia d'oro ai benemeriti della cultura e dell'arte - nastrino per uniforme ordinaria Medaglia d'oro ai benemeriti della cultura e dell'arte
— Roma, 13 gennaio 1997

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • CACCIARI, Massimo. Architecture and nihilism: on the philosophy of modern architecture. New Haven, Yale University Press, 1993.
  • COHEN, Jean-Louis. « La coupure entre architectes et intellectuels, ou les enseignements de l'italophilie ». Extenso, no. 1 (1984), pp. 182-223.
  • DE SOLÀ-MORALES, Ignasi (editor). « Being Manfredo Tafuri: Wickedness, Anxiety, Disenchantment ». ANY, no. 25-26 (février 2000).

Special issue of Casabella, no. 619-620 (jan.-feb. 1995).

  • HEYNEN, Hilde. « The Venice School, or the Diagnosis of Negative Thought ». Architecture and Modernity: a critique. Cambridge, Ma., MIT Press, 1999, pp. 128-148.
  • HOEKSTRA, Titia Rixt. « Building versus Bildung. Manfredo Tafuri and the construction of a historical discipline ». Ph.d. dissertation, Groningen, University of Groningen, 2005. Online: http://dissertations.ub.rug.nl/faculties/arts/2005/t.r.hoekstra/
  • KEYVANIAN, Carla. « Manfredo Tafuri's Notion of History and its Methodological Sources: From Walter Benjamin to Roland Barthes ». MArch dissertation, Cambridge, Ma., Massachusetts Institute of Technology, 1992.
  • LEACH, Andrew. « Choosing History: A Study of Manfredo Tafuri's Theorisation of Architectural History and Architectural History Research ». Ph.d. dissertation, Gent, Universiteit Gent, 2006. Online: http://eprint.uq.edu.au/archive/00003989/
  • LEACH, Andrew. Manfredo Tafuri: Choosing History. Ghent, A&S Books, 2007.
  • BIRAGHI, Marco. Progetto di crisi. Manfredo Tafuri e l'architettura contemporanea. Milan, Marinotti ed., 2005.
  • TOURNIKIOTIS, Panayotis. « History as the Critique of Architecture ». The Historiography of Modern Architecture. Cambridge, Ma., MIT Press, 1999.
  • SHERER, Daniel. "Progetto and Ricerca. Manfredo Tafuri as Critic and Historian," Zodiac 15 (1996), 32-56.
  • SHERER, Daniel. "Translator's Introduction," to Manfredo TAFURI, Interpreting the Renaissance: Princes, Cities, Architects (New Haven/Cambridge, MA: Yale University Press/Harvard GSD Publications, 2006), trans. by D. SHERER with a Foreword by K. Michael HAYS, pp. xv-xxvi.
  • SHERER, Daniel. “Un Colloquio Inquietante. Manfredo Tafuri e la critica operativa 1968-1980,” in L. Monica, ed. La Critica Operativa e l'architettura (Milan: Unicopli, 2002), 108-20.
  • SHERER, Daniel. “Architecture in the Labyrinth: Theory and Criticism in the United States, Oppositions, Assemblage, Any, 1973-1999,” Zodiac 20 (1999), 36-43.
  • SHERER, Daniel. "Review of Andrew LEACH, Manfredo Tafuri: Choosing History," Journal of Architecture 14, 6 (2009), 731-741.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autorità VIAF: (EN44305901 · LCCN: (ENn80013526 · SBN: IT\ICCU\CFIV\008426 · ISNI: (EN0000 0001 2130 2794 · BNF: (FRcb11925914n (data) · ULAN: (EN500240815