Malamorenò (singolo)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Malamorenò
ArisaMalamorenoVideo.jpg
Screenshot tratto dal video del brano
ArtistaArisa
Tipo albumSingolo
Pubblicazione17 febbraio 2010
Durata3:01
Album di provenienzaMalamorenò
GenerePop
EtichettaWarner Music Italy
Registrazione2010
FormatiDownload digitale, streaming
Certificazioni
Dischi di platinoItalia Italia[1]
(vendite: 30 000+)
Arisa - cronologia
Singolo precedente
(2009)
Singolo successivo
(2010)

Malamorenò è un singolo della cantante italiana Arisa, pubblicato il 17 febbraio 2010 come primo estratto dall'album omonimo.

Descrizione[modifica | modifica wikitesto]

Interamente composto dal musicista Giuseppe Anastasi e caratterizzato da sonorità rétro,[2] il testo narra di un mondo ambientato nel marzo del 2087 caratterizzato da un ambiente triste e ostile. L'autore, all'intero dello stesso, lancia un messaggio di speranza affermando che con l'amore, e solo con l'amore, è possibile superare gli ostacoli,[3] affermato inoltre di voler esprimere la necessità di mettere da parte l'individualismo e non essere necessariamente l'uno contro l'altro.[4]

Promozione[modifica | modifica wikitesto]

Il singolo è stato presentato per la prima volta dalla cantante durante la sua partecipazione al Festival di Sanremo 2010. Durante la manifestazione, le esibizioni di Arisa sono state supportate dal gruppo vocale Sorelle Marinetti, trio di drag queen che ha curato i cori della canzone. A dirigere l'orchestra è stato Bruno Santori, mentre nella serata del 19 febbraio riservata ai duetti dei partecipanti con altri artisti, Arisa si è esibita con la partecipazione del chitarrista jazz Lino Patruno (ex componente de I Gufi) con la sua orchestra.[3]

Parodie[modifica | modifica wikitesto]

A pochi giorni dal termine di Sanremo, il brano di Arisa è stata oggetto di una cover parodistica interpretata dai Gem Boy (Manonmuoreno), nel quale vengono contestati i contenuti delle canzoni presentate da Povia durante le partecipazioni al Festival di Sanremo.

Tracce[modifica | modifica wikitesto]

  1. Malamorenò – 3:01

Classifiche[modifica | modifica wikitesto]

Classifica (2010) Posizione
massima
Italia[5] 4
Svizzera[5] 61

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ FIMI - Federazione Industria Musicale Italiana - Benvenuto!
  2. ^ Giuseppe Videtti, Sanremo la ricetta di Antonella. Fischi, tricolore e sbadigli nel festival targato Clerici, la Repubblica, 17 febbraio 2010, p. 60. URL consultato il 18 febbraio 2010.
  3. ^ a b Arisa: al 60º Festival di Sanremo con il brano Malamorenò, su musiczone.it, 10 febbraio 2010. URL consultato il 18 febbraio 2010.
  4. ^ Andrea Laffranchi, Arisa: sono cresciuta e ho cambiato faccia per tornare al Festival, in Corriere della Sera, 11 febbraio 2010, p. 47. URL consultato il 18-02-2010 (archiviato dall'url originale in data pre 1/1/2016).
  5. ^ a b (EN) Arisa - Malamorenò, su italiancharts.com. URL consultato il 3 marzo 2010.
Festival di Sanremo Portale Festival di Sanremo: accedi alle voci di Wikipedia che parlano del Festival di Sanremo