Magica Doremì

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Magica Doremì
おジャ魔女どれみ
(Ojamajo Doremi)
OjamajoDoremi.jpg
Da sinistra: Mindy (Momoko), Sinfony (Aiko), Doremì, Hanna (Hana), Melody (Hazuki) e Lullaby (Onpu)
Generemahō shōjo
Serie TV anime
AutoreIzumi Tōdō
RegiaTakuya Igarashi, Jun'ichi Satō
Composizione serieTakashi Yamada
Char. designYoshihiko Umakoshi
Dir. artisticaYuki Yukie
MusicheKeiichi Oku
StudioToei Animation
ReteTV Asahi, ANN
1ª TV7 febbraio 1999 – 31 gennaio 2000
Episodi51 (completa)
Aspect ratio4:3
Durata ep.24 min
Editore it.Dynit (DVD)
Rete it.Italia 1
1ª TV it.4 marzo 2002
Episodi it.51 (completa)
Durata ep. it.24 min
Dialoghi it.Achille Brambilla, Marina Mocetti Spagnuolo, Maria Teresa Letizia, Tullia Piredda, Sergio Romanò, Pino Pirovano
Studio dopp. it.Merak Film
Dir. dopp. it.Loredana Nicosia, Graziano Galoforo
Serie TV anime
Ma che magie Doremì
AutoreIzumi Tōdō
RegiaTakuya Igarashi, Shigeyasu Yamauchi
Composizione serieTakashi Yamada
Char. designYoshihiko Umakoshi
Dir. artisticaYuki Yukie
MusicheKeiichi Oku
StudioToei Animation
ReteTV Asahi, ANN
1ª TV6 febbraio 2000 – 28 gennaio 2001
Episodi49 (completa)
Aspect ratio4:3
Durata ep.24 min
Editore it.Mondo TV (DVD)
Rete it.Italia 1
1ª TV it.9 settembre 2002 – gennaio 2003
Episodi it.49 (completa)
Durata ep. it.24 min
Dialoghi it.Marina Mocetti Spagnuolo, Luisella Sgammeglia, Biancamaria De Rossi, Maria Teresa Letizia, Graziano Galoforo
Studio dopp. it.Merak Film
Dir. dopp. it.Loredana Nicosia, Graziano Galoforo
Serie TV anime
Doredò Doremì
AutoreIzumi Tōdō
RegiaTakuya Igarashi
Composizione serieTakashi Yamada
Char. designYoshihiko Umakoshi
Dir. artisticaYuki Yukie
MusicheKeiichi Oku
StudioToei Animation
ReteTV Asahi, ANN
1ª TV4 febbraio 2001 – 27 gennaio 2002
Episodi50 (completa)
Aspect ratio4:3
Durata ep.24 min
Rete it.Italia 1
1ª TV it.11 novembre 2003 – 11 maggio 2004
Episodi it.50 (completa)
Durata ep. it.24 min
Dialoghi it.Marina Mocetti Spagnuolo, Laura Brambilla, Luisella Sgammeglia, Graziano Galoforo, Loredana Nicosia
Studio dopp. it.Merak Film
Dir. dopp. it.Loredana Nicosia, Graziano Galoforo
Serie TV anime
Mille magie Doremì
AutoreIzumi Tōdō
RegiaTakuya Igarashi, Mamoru Hosoda (ep. 40)
Composizione serieTakashi Yamada
Char. designYoshihiko Umakoshi
Dir. artisticaYuki Yukie
MusicheKeiichi Oku
StudioToei Animation
ReteTV Asahi, ANN
1ª TV3 febbraio 2002 – 26 gennaio 2003
Episodi51 (completa)
Aspect ratio4:3
Durata ep.24 min
Rete it.Italia 1
1ª TV it.3 febbraio – 25 maggio 2005
Episodi it.51 (completa)
Durata ep. it.24 min
Dialoghi it.Marina Mocetti Spagnuolo, Luisella Sgammeglia, Cristina Robustelli, Manuela Scaglione, Laura Brambilla, Francesca Ioele
Studio dopp. it.Merak Film
Dir. dopp. it.Marcello Cortese, Loredana Nicosia
OAV
Magica magica Doremì
AutoreIzumi Tōdō
RegiaJun'ichi Satō
Composizione serieTakashi Yamada
Char. designYoshihiko Umakoshi
Dir. artisticaYuki Yukie
MusicheKeiichi Oku
StudioToei Animation
1ª edizione26 giugno – 11 dicembre 2004
Episodi13 (completa)
Aspect ratio4:3
Durata ep.24 min
Rete it.Boing
1ª edizione it.9 marzo – 6 aprile 2009
Episodi it.13 (completa)
Durata ep. it.24 min
Dialoghi it.Francesca Bielli, Francesca Ioele, Antonella Marcora, Guido Rutta, M. Liberti
Studio dopp. it.Merak Film
Dir. dopp. it.Marcello Cortese, Loredana Nicosia
Manga
Magica Doremì
AutoreIzumi Tōdō
DisegniShizue Takanashi
EditoreKōdansha
RivistaNakayoshi
Targetshōjo
1ª edizionemarzo 1999 – gennaio 2003
Periodicitàmensile
Tankōbon4 (completa)
Editore it.Play Press Publishing
1ª edizione it.11 gennaio – 6 aprile 2004
Volumi it.3 (completa)
Light novel
Ojamajo Doremi 16
AutoreIzumi Tōdō
TestiMidori Kuriyama (vol. 1-9), Yumi Kageyama (vol. 10)
DisegniYoshihiko Umakoshi
EditoreKōdansha
RivistaNakayoshi
1ª edizionedicembre 2011 – in corso
Volumi10 (in corso)
ONA
Ojamajo Doremi: Owarai gekijō
AutoreIzumi Tōdō
RegiaAzuma Tani
Composizione serieMidori Kuriyama
Char. designYoshihiko Umakoshi
MusicheKeiichi Oku
StudioToei Animation
1ª pubbl.23 marzo 2019 – in corso
Episodi14 / 26 Completa al 54%
Aspect ratio16:9
Durata ep.2 min

Magica Doremì (おジャ魔女どれみ Ojamajo Doremi?, lett. "La strega pasticciona Doremi") è una serie anime mahō shōjo, creata da Izumi Tōdō e prodotta dalla Toei Animation. Trasmessa in Giappone su TV Asahi dal febbraio 1999 al gennaio 2003[1], in Italia la serie è stata acquistata da Mediaset, che l'ha mandata in onda su Italia 1 dal marzo 2002 al maggio 2005[2], con il titolo Magica Doremì (おジャ魔女どれみ Ojamajo Doremi?) per la prima stagione, Ma che magie Doremì (おジャ魔女どれみ(しゃーぷっ) Ojamajo Doremi Sharp?) per la seconda, Doredò Doremì (も~っと!おジャ魔女どれみ Mo~tto! Ojamajo Doremi?) per la terza e Mille magie Doremì (おジャ魔女どれみドッカ~ン! Ojamajo Doremi Dokka~n!?) per la quarta.

L'opera ha avuto una trasposizione manga di quattro volumi in contemporanea[3], due lungometraggi nel luglio 2000[4] e luglio 2001[5], un OAV col titolo Magica magica Doremì (おジャ魔女どれみナ・イ・ショ Ojamajo Doremi Na-i-sho?) tra il giugno e il dicembre 2004[6] e un adattamento light novel col titolo Ojamajo Doremi 16 (おジャ魔女どれみ16 Ojamajo Doremi 16?) dal dicembre 2011[7]. In occasione del ventesimo anniversario della serie, un ONA in chiave comica col titolo Ojamajo Doremi: Owarai gekijō (おジャ魔女どれみ お笑い劇場 Ojamajo Doremi: Owarai gekijō?) è stato pubblicato attraverso il canale YouTube della Toei Animation dal marzo 2019[8], a cui ha fatto seguito un film nel 2020[9].

Trama[modifica | modifica wikitesto]

La serie segue le avventure vissute da un gruppo di bambine delle elementari diventate apprendiste streghe nel loro percorso verso il conseguimento del titolo di strega.

Prima stagione[modifica | modifica wikitesto]

Doremì Harukaze, una bambina delle elementari, scopre che Eufonia (Majo Rika), la proprietaria del negozio di articoli magici MAHO, è una strega. A causa di un incantesimo, ogni strega che viene riconosciuta da un essere umano viene trasformata automaticamente in una ranocchia e di conseguenza, per poter riprendere il proprio aspetto, Eufonia, diventata la rana Raganella, comincia a istruire Doremì fino a farle sostenere l'esame finale per diventare una strega.

Doremì viene a sua volta scoperta dalle amiche Melody Fujiwara (Hazuki) e Sinfony Senoo (Aiko): essendo solo un'apprendista strega, la bambina non subisce alcuna trasformazione, ma Raganella è costretta a prendere con sé anche loro. Successivamente, anche Bibì (Pop), la sorella minore di Doremì, scopre la doppia identità delle ragazze e si unisce al gruppo.

Le bambine fanno inoltre la conoscenza di Lullaby Segawa (Onpu), apprendista della strega Malissa (Majo Ruka), rivale di Eufonia. Grazie ad un talismano donatole dalla sua strega, Lullaby può permettersi di utilizzare frequentemente la magia, non rispettando però le regole del mondo magico. Quando i genitori ed i compagni di classe scoprono il segreto di Doremì e delle sue amiche, Lullaby esegue un incantesimo proibito per far dimenticare loro l'accaduto, ma il talismano che la proteggeva si rompe e Lullaby cade in un sonno profondo lungo 100 anni. Per salvarla, le bambine decidono di rinunciare al proprio Cristallo Fatato, simbolo di una strega, e tornare delle semplici umane.

Seconda stagione[modifica | modifica wikitesto]

Volendo salutare le proprie fatine e Raganella, in partenza per il Regno delle Streghe, Doremì, Melody, Sinfony e Lullaby decidono d'incontrarsi al MAHO, ma scoprono che sono già partite. Grazie all'intervento della Regina delle Streghe, le quattro bambine si ritrovano nel Regno delle Streghe e, finite nel giardino reale, assistono alla nascita della piccola Hanna (Hana) da una rosa blu.

La Regina offre alle bambine la possibilità di ritornare apprendiste accettando la missione di aiutare Hanna a crescere per un anno, come vogliono le regole del Regno delle Streghe. Doremì e le sue amiche tornano così a lavorare di nuovo al MAHO, che diventa però il negozio di fiori Flower Garden MAHO. Mentre si impegnano per superare gli esami pediatrici, Doremì, Melody, Sinfony e Lullaby devono anche vedersela con Alexander, che cerca di rapire Hanna per portarla al Re dei Maghi: per proteggere la piccola, la Regina delle Streghe dona alle apprendiste il potere Giro di Do.

Chiarito il malinteso con il Regno dei Maghi, l'ex Regina delle Streghe riappare nella Foresta Pietrificata e fa ammalare Hanna. Per salvarla, le bambine devono cogliere il Fiore Rosso del Sommo Amore, ma falliscono e cadono in un sonno lungo 1000 anni. Colpita dall'amore esistente tra le bambine e Hanna, però, l'ex Regina decide di risvegliarle; tuttavia, avendo rotto il Cristallo Fatato cercando di salvare la piccola, Doremì e le sue amiche devono dire di nuovo addio alla magia.

Terza stagione[modifica | modifica wikitesto]

Nonostante le leggi del Regno delle Streghe non permettano a coloro che hanno perso il Cristallo Fatato di averne un altro, la Regina interpella il Consiglio delle dodici streghe per fare un'eccezione nei confronti di Doremì e delle sue amiche, visto che le bambine hanno dimostrato un grande coraggio nella Foresta Pietrificata. Il Consiglio, però, si spacca in due e, affinché le sei streghe contrarie possano cambiare idea, le bambine tornano apprendiste, ma devono superare delle prove di pasticceria, una per ogni strega contraria. Per far sì che le quattro bambine possano riuscire nel compito loro affidato, il MAHO diventa una pasticceria, chiamata Sweet House MAHO, e al gruppo si unisce Mindy Asuka (Momoko), un'apprendista strega americana esperta nel preparare dolci.

Durante la serie, l'ex regina Majo Tourbillon lancia un incantesimo su Hanna, indebolendo i poteri magici della piccola e facendole diventare sgradite le verdure, indispensabili per lo sviluppo delle giovani streghe. Piano piano, però, Doremì e le altre riescono a far piacere le verdure a Hanna e passano tutte le prove di pasticceria, indebolendo anche l'incantesimo che Majo Tourbillon si inflisse nel momento in cui si ritirò nella Foresta Pietrificata.

Quarta stagione[modifica | modifica wikitesto]

La scomparsa della Foresta Pietrificata rivela il vero aspetto dell'ex Regina, che è dormiente e intrappolata da sei rovi e da una potente barriera magica. Per liberarla definitivamente, le apprendiste decidono di riprodurre i regali che Majo Tourbillon fece ai suoi nipoti per ricordarle i bei momenti passati con gli esseri umani, che ormai l'ex Regina crede ignobili e senza cuore. Grazie a Doremì e alle sue amiche, si scopre che l'odio covato da Majo Tourbillon è sorto da un equivoco: la donna, infatti, credette che i suoi nipoti non si fossero presentati al funerale del padre, figlio dell'ex Regina, perché il fatto che la nonna non invecchiasse mai aveva causato loro dei problemi con gli altri esseri umani durante l'infanzia.

Intanto, Hanna si trasforma in una bambina dell'età di Doremì per stare insieme a lei; avendo rotto i suoi Cristalli Fatati, la bambina diventa un'apprendista strega. Alla fine della serie, dopo il risveglio di Majo Tourbillon, la Regina delle Streghe offre a Doremì e alle sue amiche di diventare streghe, rinunciando però alla vita sulla Terra e ai loro cari: dopo una lunga riflessione, le bambine rinunciano alla magia, fondendo i loro Cristalli Fatati in uno unico per Hanna, che diventerà la prossima Regina delle Streghe.

Personaggi[modifica | modifica wikitesto]

Magnifying glass icon mgx2.svgLo stesso argomento in dettaglio: Personaggi di Magica Doremì.
Doremì Harukaze (春風 どれみ Harukaze Doremi?)
Doppiata da: Chiemi Chiba (ed. giapponese), Marcella Silvestri (ed. italiana)
La protagonista della serie, è una bambina vivace, sfortunata e non molto brava nello studio. Adora le bistecche ed è molto pasticciona. È la prima a diventare apprendista strega. Il suo colore è il rosa e la sua fatina è Dodò.
Melody Fujiwara (藤原 はづき Fujiwara Hazuki?, Hazuki Fujiwara)
Doppiata da: Tomoko Akiya (ed. giapponese), Giovanna Papandrea (ed. italiana)
Amica d'infanzia di Doremì, è timida e studiosa, porta gli occhiali, e proviene da una famiglia molto ricca. Il suo colore è l'arancione e la sua fatina è Mimì.
Sinfony Senoo (妹尾 あいこ Senō Aiko?, Aiko Senoo)
Doppiata da: Yuki Matsuoka (ed. giapponese), Serena Clerici (ed. italiana)
Brava negli sport, viene da Osaka. I suoi genitori sono separati e lei vive con il padre. Il suo colore è l'azzurro e la sua fatina è Fifì.
Lullaby Segawa (瀬川 おんぷ Segawa Onpu?, Onpu Segawa)
Doppiata da: Rumi Shishido (ed. giapponese), Emanuela Pacotto (ed. italiana)
Cantante, attrice e modella (idol), all'inizio è rivale di Doremì e delle sue amiche, ma alla fine della prima stagione passa dalla loro parte. Il suo colore è il viola e la sua fatina è Lulù.
Mindy Asuka (飛鳥 ももこ Asuka Momoko?, Momoko Asuka)
Doppiata da: Nami Miyahara (ed. giapponese), Federica Valenti (ed. italiana)
Appare dalla terza stagione. Viene da New York ed è molto brava a fare dolci. Il suo colore è il giallo e la sua fatina è Nenè.
Bibì Harukaze (春風 ぽっぷ Harukaze Poppu?, Pop Harukaze)
Doppiata da: Sawa Ishige e Yuka Shino (ep. 1x27) (ed. giapponese), Sabrina Bonfitto (ed. italiana)
La sorella minore, dispettosa e pestifera, di Doremì, scopre i poteri di quest'ultima a metà della prima stagione, diventando anche lei un'apprendista. È più responsabile di Doremì e più portata per la magia. Il suo colore è il rosso e la sua fatina è Biba.
Hanna (ハナちゃん Hana-chan?, Hana)
Doppiata da: Ikue Ōtani (ed. giapponese), Sabrina Bonfitto (st. 2-3) e Jolanda Granato (st. 4) (ed. italiana)
Figlia della Regina delle Streghe, nata da una rosa dai petali blu nella seconda stagione, viene affidata alle cure di Doremì e delle altre apprendiste perché hanno assistito alla sua nascita e la piccola ha scambiato Doremì per sua madre. In seguito, nella quarta stagione, il desiderio di andare a scuola insieme a Doremì la fa trasformare in una ragazza della stessa età, ma diventa un'apprendista poiché nella trasformazione ha rotto i suoi Cristalli. Sulla Terra utilizza il nome fittizio di Hanna Makihatayama (巻機山 花 Makihatayama Hana?). È vivace, infantile e usa la magia ogni volta che vuole, causando non pochi problemi. Il suo colore è il bianco e la sua fatina è Totò.
Eufonia (マジョリカ Majorika?, Majorika) / Raganella (魔女ガエル Majo Gaeru?)
Doppiata da: Naomi Nagasawa (ed. giapponese), Patrizia Scianca (ed. italiana)
La scorbutica strega proprietaria del negozio di articoli magici MAHO sulla Terra, si trasforma in una ranocchia parlante quando Doremì le urla che è una strega. Così facendo, la bambina diventa la sua apprendista, in modo che, una volta conseguito il titolo di strega, possa riportarla alle sembianze originali. Alla fine, torna nel Regno delle Streghe con Hanna e le fatine. Si affeziona molto alle sue apprendiste, mettendo a volte da parte il suo brutto carattere. Quando è una ranocchia, invece della scopa volante usa una paletta. Prima di diventare un'apprendista, Bibì pensava che fosse un pupazzo e la chiamava Spumella. Il suo cristallo fatato è una sfera lilla.
Lalà (ララ Rara?)
Doppiata da: Megumi Takamura (ed. giapponese), Elisabetta Spinelli (ed. italiana)
La fata di Eufonia, è perfettamente cresciuta e per questo parla. Matura e amichevole, è sempre disposta a dare una mano. Può trasformarsi in gatto bianco.

Oggetti magici[modifica | modifica wikitesto]

Prima stagione[modifica | modifica wikitesto]

Jingle Set (Minarai Tap), utilizzato nella prima stagione per trasformarsi
Jingle Set (見習いタップ Minarai Tappu?, Minarai Tap)
L'oggetto utilizzato dalle apprendiste per trasformarsi, viene fissato al centro del petto come una spilla ed è tondo e delle dimensioni di un portacipria. Per trasformarsi si preme il pulsante al centro e bisogna riuscire a vestirsi prima che la musica finisca. Producendo una sequenza di quattro note con i tasti attorno al pulsante centrale, si evocano il Musichiere e la scopa.
Musichiere (ポロン Poron?, Poron)
È la bacchetta delle apprendiste. Doremì e Bibì ne hanno una uguale, che ha, sopra l'impugnatura, un bulbo nel quale inserire le sfere per farla funzionare e produce il suono di un piano quando viene agitata. Quelle di Melody e Sinfony sono, invece, completamente lisce, ed emettono, rispettivamente, il suono di un violino e di un'armonica. In originale, le bacchette hanno ognuna un nome diverso: quella di Doremì e Bibì si chiama Peperuto Poron (ペペルトポロン?), quella di Melody Puwapuwa Poron (プワプワポロン?) e quella di Sinfony Poppun Poron (ポップンポロン?).
Ultramusichiere (クルールポロン Kurūru Poron?, Couleur Poron)
È la seconda bacchetta, ottenuta dopo il superamento dell'esame di sesto livello e formata dalla fusione del Musichiere e dello strumento musicale più caro all'apprendista. In cima ha una sfera che bisogna ruotare per eseguire l'incantesimo. Funziona tramite le ultranote.
Magi-test (認定玉 Ninteidama?)
È una boccetta ricevuta dalle apprendiste dopo il superamento dell'esame di sesto livello. Ogni volta che le apprendiste superano un esame, la Regina inserisce una ultranota, ovvero un gruppo di tre note magiche: quando il Magi-test è pieno, si trasforma nel Cristallo Fatato e l'apprendista diventa una strega.
Computer magico (ピュアレーヌパソコン Pyuarēnu Pasokon?, Pure Reine Personal Computer)
È il computer nel quale è intrappolato Alexander e che le apprendiste usano per conservare le Figure Nere una volta raccolte.

Seconda stagione[modifica | modifica wikitesto]

Jingle Flower (リズムタップ Rizumu Tappu?, Rhythm Tap)
L'oggetto utilizzato dalle apprendiste per trasformarsi, attorno al bottone centrale ci sono dei petali nel quale conservare le gemme del pentagramma, che servono a caricare la bacchetta. Per far comparire il Pentamusichiere e la scopa, si batte una volta sul Jingle Flower.
Pentamusichiere (ピコットポロン Pikotto Poron?, Picot Poron)
È la bacchetta delle apprendiste. Sopra l'impugnatura ha una sfera nella quale inserire la gemma del pentagramma per farla funzionare. Quando si compie un incantesimo, la punta della bacchetta gira su se stessa.
Fonino (クルリンコール Kururin Kōru?, Kururin Call)
È un cellulare magico che, per funzionare, trae energia da una gemma del pentagramma. La parte superiore è una ruota a forma di fiore, sulla quale ci sono i numeri.
Teramusichiere (リースポロン Rīsu Poron?, Wreath Poron)
È lo scettro delle Giro di Do ed è a forma di ghirlanda. Le apprendiste lo impugnano al centro e lo fanno ruotare, pronunciando l'incantesimo. Per funzionare ha bisogno di due gemme reali, che crescono una volta ogni dieci anni sull'Albero del Pentagramma e che sono posizionate sui lati opposti della ghirlanda.
Ultrafonino (パトレーヌコール Patorēnu Kōru?, Patreine Call)
È un cellulare magico, evoluzione del Fonino, che permette alle apprendiste di evocare il Cerchio Magico anche quando sono distanti l'una dall'altra. È anche il veicolo che permette alle fatine di entrare nell'Elaboritmo.
Elaboritmo (ロイヤルパトレーヌパソコン Roiyaru Patorēnu Pasokon?, Royal Patreine Personal Computer)
Evoluzione del Computer magico, le fatine possono entrarvi tramite l'Ultrafonino ed evolversi, ottenendo la parola.
Phonodrin
È una ricetrasmittente fissata ai vestiti della piccola Hanna, che permette alle apprendiste di sapere sempre dove si trova la bambina tramite l'Elaboritmo.
Cerchio Magico

Il Cerchio Magico (マジカル・ステージ Majikaru Sutēji?, Magical Stage) è la magia più potente a disposizione delle apprendiste ed è evocata in gruppo. Ogni apprendista ha una formula personale, a parte l'ultima, che chiude il Cerchio Magico esclamando "Magia della Musica, ora risplenda!". Al termine pronunciano tutte insieme "Che il Cerchio Magico si accenda!" ed esprimono il desiderio; Bibì partecipa raramente.

Nella seconda stagione, esprimendo come desiderio "Magia, salva Hanna!", Doremì, Melody, Sinfony e Lullaby si trasformano in Giro di Do per salvare la piccola dai maghi. Il Cerchio Magico più numeroso è stato eseguito alla fine della quarta stagione per fondere i Cristalli Fatati delle apprendiste in quello di Hanna.

Terza stagione[modifica | modifica wikitesto]

Braccianello (パララタップ Parara Tappu?, Parara Tap)
L'oggetto utilizzato dalle apprendiste per trasformarsi, è formato da un anello sul dito medio e da un braccialetto attorno al polso sinistro. Battendo sopra una volta e due volte si evocano, rispettivamente, il Dolcemusica e il Dolcemusichiere. Permette anche alle apprendiste di indossare il costume da pasticcere.
Dolcemusichiere (スウィートポロン Swīto Poron?, Sweet Poron)
È la bacchetta delle apprendiste e ha la forma di un bastone di zucchero.
Dolcemusica (パティシエポロン Patishie Poron?, Pâtissière Poron)
Contiene una polverina che le apprendiste possono spargere sui dolci per renderli più buoni e trasmettere delle emozioni a chi li mangia.
Auricolare (パティシエインカム Patishie Inkamu?, Pâtissière Income)
Fissato sull'orecchio destro delle apprendiste quando sono pasticcere, permette loro di comunicare a distanza e traduce l'inglese di Mindy fino a quando la bambina non impara il giapponese. È anche il veicolo che permette alle fatine di entrare nel ricettario.

Quarta stagione[modifica | modifica wikitesto]

NuovoTap (コロンタップ Koron Tappu?, Cologne Tap)
È l'oggetto utilizzato dalle apprendiste per trasformarsi e ha la forma di una boccetta di profumo. Contiene dei cristalli e, per attivare la trasformazione, bisogna spruzzare due volte sul corpo. Il vestito è profumato.
Trecordeon (ジュエリーポロン Juerī Poron?, Jewelry Poron)
La bacchetta delle apprendiste, ha la forma di un fuso con al centro un diamante che lo alimenta. Può essere impugnato da entrambe le parti e consente di compiere la magia ordinaria, il Cerchio Magico e di donare ad Hanna l'energia per trasformarsi.
Portacipria magico (コンパクト Konpakuto?, Compact)
È l'oggetto utilizzato da Hanna per trasformarsi e ha la forma di un portacipria con lo specchietto.
Polsini magici (マジカルリスト Majikaru Risuto?, Magical Wrists)
Sono dei polsini con un cammeo che permettono a Hanna di compiere le sue magie. Non è necessaria una formula, ma Hanna il più delle volte la usa.

Episodi[modifica | modifica wikitesto]

Magnifying glass icon mgx2.svgLo stesso argomento in dettaglio: Episodi di Magica Doremì.
Logo occidentale della serie

La serie è formata complessivamente da 201 episodi, divisi in quattro serie, andati in onda su TV Asahi dal febbraio 1999 al gennaio 2003[1]. In Italia, è stata trasmessa in prima visione dalle reti Mediaset dal marzo 2002[2].

Sigle[modifica | modifica wikitesto]

Le sigle italiane, interpretate da Cristina D'Avena con musica di Giorgio Vanni e Max Longhi e testo di Alessandra Valeri Manera, presentano un arrangiamento completamente diverso dalle originali e vengono usate sia in apertura che in chiusura.

Sigla di apertura
  • Ojamajo Carnival!! (おジャ魔女カーニバル!!?), di MAHO-dō (Chiemi Chiba [Doremi], Tomoko Akiya [Hazuki] e Yuki Matsuoka [Aiko]) (prima stagione; ep. 1-51)
  • Ojamajo wa koko ni iru (おジャ魔女はココにいる?), di MAHO-dō (Doremi, Hazuki, Aiko e Rumi Shishido [Onpu]) (seconda stagione; ep. 1-49)
  • Ojamajo de BAN² (おジャ魔女でBAN²?), di MAHO-dō (Doremi, Hazuki, Aiko, Onpu e Nami Miyahara [Momoko]) (terza stagione; ep. 1-50)
  • DANCE! Ojamajo (DANCE!おジャ魔女?), di MAHO-dō (Doremi, Hazuki, Aiko, Onpu, Momoko e Ikue Ōtani [Hana]) (quarta stagione; ep. 1-51)
  • Na-i-sho Yo! Ojamajo (ナ・イ・ショ・Yo!おジャ魔女?), di MAHO-dō (Doremi, Hazuki, Aiko, Onpu e Momoko) (OAV; ep. 1-13)
Sigla di chiusura
  • Kitto ashita wa (きっと明日は?), di Saeko Shuu (prima stagione; ep. 1-51)
  • Koe wo kikasete (声をきかせて?), di MAHO-dō (Doremi, Hazuki, Aiko e Onpu) (seconda stagione; ep. 1-49)
  • Takaramono (たからもの?), di Yui Komuro (terza stagione; ep. 1-50 / OAV; ep. 12)
  • Watashi no tsubasa (わたしのつばさ?), di Masami Nakatsukasa (quarta stagione; ep. 1-13, 31-51)
  • Ojamajo ondo de happy-ppy!! (おジャ魔女音頭でハッピッピ!!?), di MAHO-dō (Doremi, Hazuki, Aiko, Onpu, Momoko e Hana) (quarta stagione; ep. 14-30)
  • Suteki ∞ (Mugendai) (ステキ(ムゲンダイ)?), di MAHO-dō (Doremi, Hazuki, Aiko, Onpu e Momoko) (OAV; ep. 1-11, 13)
Sigla di apertura e di chiusura italiane
  • Magica Doremì, di Cristina D'Avena (prima stagione; ep. 1-51 / OAV; ep. 1-13)
  • Ma che magie Doremì!, di Cristina D'Avena (seconda stagione; ep. 1-49 / quarta stagione; ep. 1-51)
  • Doredò Doremì, di Cristina D'Avena (terza stagione; ep. 1-50)

Film[modifica | modifica wikitesto]

Titolo Prima visione
Giapponese
(cinematografica)
Italiano
(televisiva)
Ma che magie Doremì - Il cuore delle streghe (映画 おジャ魔女どれみ(しゃーぷっ) Eiga Ojamajo Doremi # (Shāpu)?) 8 luglio 2000[4] 27 maggio 2005[2]
Doredò Doremì - La montagna del non ritorno (映画 も~っと!おジャ魔女どれみ カエル石のひみつ Eiga Mo~tto! Ojamajo Doremi Kaeru ishi no himitsu?) 14 luglio 2001[5] 2005[2]
Ojamajo Doremi - Majo minarai wo sagashite (映画 おジャ魔女どれみ 魔女見習いを探して Eiga Ojamajo Doremi Majo minarai wo sagashite?) 2020[9] -

OAV[modifica | modifica wikitesto]

Magnifying glass icon mgx2.svgLo stesso argomento in dettaglio: Episodi di Magica Doremì § Magica magica Doremì (OAV).

Nel 2004 è stata prodotta una serie OAV di 13 episodi, intitolata Magica magica Doremì (おジャ魔女どれみナ・イ・ショ Ojamajo Doremi Na-i-sho?). Distribuita in Giappone dal 26 giugno all'11 dicembre 2004[6], in Italia la serie è stata acquistata da Mediaset, che l'ha mandata in onda su Boing dal 9 marzo al 6 aprile 2009[2]. Ogni episodio è caratterizzato dalla presenza di un segreto, appunto "Naisho": Sinfony, pur essendo abile in ogni sport, non sa nuotare, Lullaby è piena di incertezze e dubbi sulla sua carriera artistica e Melody è impegnata con problemi d'amore.

Il periodo cronologico in cui sono ambientati questi episodi è tra la terza e la quarta stagione, poiché, il MAHO è ancora una pasticceria, Hanna è piccola e gli abiti da apprendiste sono quelli double-face.

Nell'ultimo episodio, Doremì fa la conoscenza di Fami, una ragazzina della sua stessa età che sembra conoscerla e che le dice di essere venuta da Tokyo per visitare sua nonna, che da piccola le raccontava spesso storie su magie e streghe e che sostiene di essere stata una strega da giovane. Le due passano tutta la giornata insieme, scoprendo di avere gli stessi gusti e sogni, e festeggiano il Giorno delle Bambine. La sera, Doremì va con Bibì al MAHO per festeggiare il compleanno di Lullaby: Fami le segue di nascosto e vede Doremì usare la magia, decidendo di tornare a casa perché ora sa che sua nonna, ovvero Doremì, era stata davvero una strega.

Manga[modifica | modifica wikitesto]

Dal marzo 1999 al gennaio 2003, la rivista Nakayoshi ha pubblicato un adattamento manga della serie in quattro volumi, disegnato da Shizue Takanashi. I primi tre volumi coprono la prima e la seconda stagione, mentre l'ultimo adatta la terza stagione[3].

In Italia è stato pubblicato da Play Press Publishing nel 2004 con il titolo Magica Doremì, uguale alla serie animata; dei quattro volumetti giapponesi sono stati pubblicati soltanto i primi tre[10]. L'adattamento ha lasciato i volumetti identici a quelli originali, con anche le interviste allo staff; tuttavia, le pagine sono state ribaltate all'occidentale e i nomi dei personaggi sono quelli utilizzati nel doppiaggio italiano dell'anime[11].

Rispetto all'anime, i personaggi indossano vestiti completamente diversi o con colori differenti, e le ranocchie sono molto più grandi e hanno anche delle piccole zampette. Le apprendiste sono tutte innamorate della loro controparte dei FLAT 4, cosa che nell'anime avviene solo per Doremì. Inoltre i capelli di Mindy, invece, sono verdi.

Volumi[modifica | modifica wikitesto]

Titolo italiano
GiapponeseKanji」 - Rōmaji
Data di prima pubblicazione
GiapponeseItaliano
1Magica Doremì 1
「おジャ魔女どれみ1」 - Ojamajo Doremi 1
4 ottobre 2000[12]
ISBN 4-06-334349-9
11 gennaio 2004[13]
2Magica Doremì 2
「おジャ魔女どれみ2」 - Ojamajo Doremi 2
2 novembre 2000[14]
ISBN 4-06-334350-2
11 febbraio 2004[15]
3Magica Doremì 3
「おジャ魔女どれみ3」 - Ojamajo Doremi 3
4 dicembre 2000[16]
ISBN 4-06-334366-9
6 aprile 2004[17]
4-
「も~っと!おジャ魔女どれみ」 - Mo~tto! Ojamajo Doremi
26 dicembre 2001[18]
ISBN 4-06-334502-5
-

Light novel[modifica | modifica wikitesto]

Annunciata a settembre 2011, dal dicembre seguente Kōdansha ha pubblicato un adattamento light novel col titolo Ojamajo Doremi 16 (おジャ魔女どれみ16 Ojamajo Doremi 16?), scritta da Midori Kuriyama (i primi nove volumi) e Yumi Kageyama (il decimo) e illustrata da Yoshihiko Umakoshi[7]. La storia è ambientata diversi anni dopo l'anime, con i personaggi cresciuti che frequentano il liceo e si preparano ad entrare nel mondo del lavoro[19]. Composta da 10 volumi, di cui il primo ha superato le 50.000 copie vendute, le copertine sono dedicate a ciascuna delle apprendiste. L'uscita del quarto, sesto e nono volume prevede anche un'edizione deluxe accompagnata ognuna da un drama-CD[20].

Il produttore della Toei Animation Hiromi Seki ha mostrato interesse nel produrre un possibile adattamento anime, ma ciò, rivela, dipende dalle vendite che l'opera riesce a fare[21].

Volumi[modifica | modifica wikitesto]

GiapponeseKanji」 - RōmajiData di prima pubblicazione
Giapponese
Ojamajo Doremi 16
1「おジャ魔女どれみ16」 - Ojamajo Doremi 162 dicembre 2011[22]
ISBN 978-4-06-375206-9
2「おジャ魔女どれみ16 Naive」 - Ojamajo Doremi 16 Naive2 maggio 2012[23]
ISBN 978-4-06-375235-9
3「おジャ魔女どれみ16 Turning Point」 - Ojamajo Doremi 16 Turning Point30 novembre 2012[24]
ISBN 978-4-06-375273-1
Ojamajo Doremi 17
4「おジャ魔女どれみ17」 - Ojamajo Doremi 1720 maggio 2013[25]
ISBN 978-4-06-375287-8 (ed. regolare)
ISBN 978-4-06-358458-5[26] (ed. con drama-CD)
5「おジャ魔女どれみ17 2nd ~KIZASHI~」 - Ojamajo Doremi 17 2nd ~KIZASHI~2 ottobre 2013[27]
ISBN 978-4-06-375327-1
6「おジャ魔女どれみ17 3rd ~COME ON!~」 - Ojamajo Doremi 17 3rd ~COME ON!~28 febbraio 2014[28]
ISBN 978-4-06-375347-9 (ed. regolare)
ISBN 978-4-06-358486-8[29] (ed. con drama-CD)
Ojamajo Doremi 18
7「おジャ魔女どれみ18」 - Ojamajo Doremi 182 settembre 2014[30]
ISBN 978-4-06-375371-4
8「おジャ魔女どれみ18 2nd Spring has⋯⋯」 - Ojamajo Doremi 18 2nd Spring has……2 giugno 2015[31]
ISBN 978-4-06-381425-5
Ojamajo Doremi 19
9「おジャ魔女どれみ19」 - Ojamajo Doremi 192 dicembre 2015[32]
ISBN 978-4-06-381429-3 (ed. regolare)
ISBN 978-4-06-358779-1[33] (ed. con drama-CD)
Ojamajo Doremi 20
10「おジャ魔女どれみ20's」 - Ojamajo Doremi 20's3 ottobre 2019[34]
ISBN 978-4-06-516234-7

ONA[modifica | modifica wikitesto]

Magnifying glass icon mgx2.svgLo stesso argomento in dettaglio: Episodi di Magica Doremì § Ojamajo Doremi: Owarai gekijō (ONA).

In occasione del ventesimo anniversario della serie, nel 2019 è stata prodotta una serie ONA di 26 mini-episodi in chiave comica, intitolata Ojamajo Doremi: Owarai gekijō (おジャ魔女どれみ お笑い劇場 Ojamajo Doremi Owarai gekijō?). Pubblicata attraverso il canale ufficiale YouTube della Toei Animation dal 23 marzo 2019[8], i personaggi sono ridisegnati in stile super deformed.

Colonna sonora[modifica | modifica wikitesto]

Magnifying glass icon mgx2.svgLo stesso argomento in dettaglio: Colonne sonore di Magica Doremì.

Durante il corso della serie, sono stati pubblicati numerosi album e singoli da Bandai, King Records e Marvelous Entertainment.

Videogiochi[modifica | modifica wikitesto]

Durante il corso della serie, sono stati pubblicati diversi videogiochi dalla Bandai, Dorasu e Amada Printing MFG.CO.,LTD..

Titolo videogioco Piattaforma Data uscita Giappone
1 Ojamajo Doremi # MAHO-dō dance carnival! (おジャ魔女どれみ# MAHO堂ダンスカーニバル!?) PlayStation 21 settembre 2000
2 Mo~tto! Ojamajo Doremi MAHO-dō smile party (も~っと!おジャ魔女どれみ MAHO堂スマイルパーティー?) PlayStation 26 luglio 2001
3 Ojamajo Doremi Dokka~n! MAHO-dō eigo festival (おジャ魔女どれみドッカ~ン!MAHO堂えいごフェスティバル?) PlayStation 20 marzo 2002
4 Ojamajo Doremi Card game collection (おジャ魔女どれみ カードゲームコレクション?) TCG luglio 2002
5 Ojamajo Doremi Dokka~n! Niji-iro paradise (おジャ魔女どれみドッカ~ン!にじいろパラダイス?) PlayStation 28 novembre 2002
6 Ojamajo Doremi Digital fan-box (おジャ魔女どれみ デジタルファンボックス?) PC 20 dicembre 2002
7 Ojamajo Adventure ~ Naisho no mahō (おジャ魔女あどべんちゃ~ないしょのまほう?) PC 19 novembre 2004

Ojamajo Kids[modifica | modifica wikitesto]

Durante la trasmissione della quarta stagione, la Toei Animation ha organizzato alcuni eventi live con esibizioni di danza di un gruppo di ragazze, le Ojamajo Kids, che rappresentavano le apprendiste streghe[35]. Le apprendiste sono state interpretate da Kasumi Suzuki (Doremì), Tsugumi Shinohara (Hana), Miiya Tanaka (Hazuki), Chiharu Watanabe (Aiko), Makoto Takeda (Onpu) e Chisato Maeda (Momoko)[35].

Trasmissioni e adattamenti nel mondo[modifica | modifica wikitesto]

Magica Doremì è stato trasmesso, oltre che in Giappone e in Italia, anche in diversi Paesi in tutto il mondo.

Stato Canale/i televisivo Data prima TV
Arabia Saudita Arabia Saudita Spacetoon 2006
Cile Cile ETC... TV, TVN Chile
Colombia Colombia Canal Caracol[36]
Corea del Sud Corea del Sud MBC, Tooniverse maggio – novembre 2000 (prima serie)
17 dicembre 2002 – 23 settembre 2003 (#)
30 settembre 2003 – 10 agosto 2004 (Mo~tto!)
17 agosto 2004 – 12 luglio 2005 (Dokka~n!)
2005-2006 (Na-i-sho)
Filippine Filippine GMA Network
Francia Francia Fox Kids
Germania Germania RTL II 31 agosto 2001 – 4 febbraio 2003
Hong Kong Hong Kong TVB 11 novembre 2000 – 18 dicembre 2004
Messico Messico Televisa Canal 5 4 settembre 2004 – 27 febbraio 2005 (#)
Portogallo Portogallo Canal Panda
Spagna Spagna Fox Kids
Stati Uniti Stati Uniti 4Kids 10 maggio 2005 – 11 marzo 2006
Regno Unito Regno Unito BBC One
Canada Canada Télévision de Radio-Canada

Adattamenti europei[modifica | modifica wikitesto]

Italiano[modifica | modifica wikitesto]

Il doppiaggio italiano cambia soltanto i nomi delle protagoniste, delle fatine e di alcune streghe. Hazuki diventa Melody, Aiko viene chiamata Sinfony, Onpu prende il nome di Lullaby, Pop cambia nome in Bibì, Momoko diventa Mindy, Hana viene chiamata Hanna, Majorika/Majogaeru cambia nome in Eufonia/Raganella e Majoruka diventa Malissa[37]. Viene tuttavia rimosso in tutte le puntate il segmento pre-sigla che riassume la trama dell'episodio, ma che non crea problemi sul suo svolgimento (nei DVD sono comunque presenti).

Le sigle sono cantate da Cristina D'Avena e viene adottata la stessa sigla sia in apertura, sia in chiusura. Le immagini mostrate durante la sigla provengono dagli episodi e dalla sigla originale giapponese. Per la quarta stagione, l'adattamento italiano ha usato la stessa sigla della seconda stagione, togliendo però i riferimenti al compito delle apprendiste di curare la piccola Hanna.

La sigla della prima serie (Magica Doremì) ha avuto due versioni televisive. La prima versione dura circa due minuti ed è stata utilizzata per la prima visione del 2002 su Italia 1. Tale versione è stata ripresa anche per una parte delle repliche del 2003, fino a quando Luca Tiraboschi (ex-direttore di Italia 1) ha deciso di ridurre la durata delle videosigle dei cartoni ad un minuto. Per questo motivo si è dovuta realizzare una versione da un minuto della sigla, la quale ha sostituito quella originale da due minuti. Tuttavia, la sostituzione si è applicata solamente alla sigla di apertura, visto che non c'era la necessità di realizzare una nuova sigla di chiusura, la quale veniva troncata dopo pochi secondi quasi sempre. Per le repliche dell'anime su Boing e su Italia Teen Television è stata ripristinata la sigla storica da due minuti.
Anche della sigla della seconda e della quarta serie (Ma che magie Doremì!) esistono due versioni, sempre da due minuti e da un minuto. Quella da due minuti è stata utilizzata per la trasmissione della seconda serie nel 2002, mentre quella da un minuto è stata utilizzata per la trasmissione della quarta serie nel 2005, in entrambi i casi sia per la sigla di testa sia per quella di coda.
Per quanto concerne invece la sigla della terza serie (Doredò Doremì), è stata creata soltanto una versione da un minuto. Curiosamente, però, nelle repliche della serie su Boing nelle ultime settimane del 2010, accadeva spesso che gli episodi venissero montati per sbaglio con doppie sigle, infatti si poteva ascoltare per due volte di seguito sia quella iniziale sia quella finale.
Le sigle di chiusura della prima e della quarta serie hanno il teleschermo diviso in due parti: a sinistra appaiono le stesse immagini della sigla di apertura, mentre nella metà destra scorrono verticalmente, su sfondo nero, i titoli di coda. Quando questi finiscono, la parte di sinistra con le immagini si espande a tutto schermo, con un effetto di transizione. Tale layout non è stato utilizzato, appunto, per la sigla di chiusura della seconda e della terza serie, le quali sono completamente identiche a quelle di apertura, con la sola eccezione dei titoli di coda che scorrono orizzontalmente nella parte inferiore del teleschermo.

Inglese[modifica | modifica wikitesto]

La serie è stata chiamata Magical Doremi e i nomi dei personaggi sono stati cambiati. Doremi Harukaze è diventata Dorie Goodwyn, Hazuki Fujiwara viene chiamata Reanne Griffith, Aiko Senoo prende il nome di Mirabelle Haywood, Onpu Segawa diventa Ellie Craft, Momoko Asuka viene chiamata Madelyn Truscott, Lala diventa Laralie, Majorika cambia nome in Patina, Pop Harukaze prende il nome di Caitlyn Goodwyn e la Regina delle Streghe viene chiamata Lumina[37].

Il MAHO viene chiamato DoReMi Shop dalle iniziali dei nomi delle protagoniste, mentre il Minarai Tap diventa Dreamspinner. La musica di sottofondo, alcuni dialoghi e delle scene sono stati modificati, eliminando gli ideogrammi e i riferimenti al Giappone.

Spagnolo[modifica | modifica wikitesto]

La serie è arrivata in Spagna con il nome Magical DoReMi e in Portogallo come Magical Dó Ré Mi[37]. Il doppiaggio mantiene i nomi pressoché invariati, anche se Majorika diventa Bruja Rika. Sono state tradotte e adattate tutte le sigle di apertura e chiusura.

Nel doppiaggio catalano, la serie prende il nome di La màgica Do-Re-Mi[38] e i nomi rimangono invariati, a parte Pop che diventa Popi e Hana viene chiamata Flor[39].

Tedesco[modifica | modifica wikitesto]

Alcuni nomi sono stati cambiati: Hazuki diventa Emilie, Aiko cambia nome in Sophie, Pop diventa Bibi, Onpu viene chiamata Nicole, Majorika diventa Majorca e Majoruka prende il nome di Malissa[40]. Sono state tradotte e adattate tutte le sigle di apertura e chiusura.

Francese[modifica | modifica wikitesto]

La serie è arrivata in Francia con il titolo Dorémi Magique[37] e i nomi sono stati cambiati. Hazuki Fujiwara viene chiamata Emilie, Aiko prende il nome di Sophie, Onpu diventa Loulou, Momoko viene chiamata Mindy, Lala diventa Lili, Raganella cambia nome in Maggie Grigri e Pop prende il nome di Bibi[37]. Sono state tradotte e adattate tutte le sigle di apertura e chiusura.

Adattamento statunitense[modifica | modifica wikitesto]

La serie è andata in onda su 4Kids[41], ma è stata interrotta all'episodio 26 della prima stagione. Nel 2010, la serie riprende dall'inizio la trasmissione sullo stesso canale[42]. Dei 51 episodi della prima serie, ne sono stati trasmessi solo 50, saltando l'episodio 30.

Adattamenti asiatici[modifica | modifica wikitesto]

Coreano[modifica | modifica wikitesto]

La serie è arrivata in Corea del Sud come Kkomamabeobsa Remi (꼬마마법사 레미) e i nomi dei personaggi sono stati cambiati. Doremi Harukaze è diventata Do Remi (도레미), Hazuki Fujiwara viene chiamata Jang Mei (장메이), Aiko Senoo prende il nome di Yu Sarang (유사랑), Onpu Segawa diventa Jin Bora (진보라), Momoko Asuka viene chiamata Na Momo (나모모), Pop Harukaze cambia nome in Do Tomi (도또미)[37]. Sono stati eliminati tutti i caratteri giapponesi, sostituiti da coreani. Sono stati censurati interi episodi durante le serie: nella prima gli episodi 22, 27, 29, 30, 33, 41 e 47; nella seconda il 10, 11, 13, 14, 24, 29, 35, 39 e 45; nella terza il 9, 10, 13, 14, 15, 29, 33, 40, 41 e 46; nella quarta il 19, 23 e 29. La terza e la quarta serie sono state intitolate, rispettivamente, Forte Kkomamabeobsa Remi ƒ (포르테 꼬마마법사 레미 ƒ) e Kkomamabeobsa Remi Vivace! (꼬마마법사 레미 Vivace!). Sono state tradotte e adattate tutte le sigle di apertura e chiusura, ad eccezione della sigla della quarta serie, in cui cambia leggermente l'arrangiamento.

Accoglienza[modifica | modifica wikitesto]

Un treno giapponese pubblicizza la serie

Nella lista dei 100 migliori anime di TV Asahi, stilata nel 2005 e votata dai telespettatori giapponesi, Ojamajo Doremi si è classificata al 63º posto[43], mentre nella lista analoga votata invece via web è arrivata al 46º[44]. Nello stesso sondaggio del 2006, è invece arrivata 64ª[45].

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b (EN) Ojamajo Doremi, su myanimelist.net.
  2. ^ a b c d e Il mondo dei doppiatori, "Magica Doremì", su antoniogenna.net.
  3. ^ a b (EN) Ojamajo Doremi (manga), su myanimelist.net.
  4. ^ a b (JA) 2000夏東映アニメフェア, su toei-anim.co.jp. URL consultato il 9 febbraio 2012.
  5. ^ a b (JA) 映画 も~っと!おジャ魔女どれみ カエル石のひみつ, su toei-anim.co.jp. URL consultato il 9 febbraio 2012.
  6. ^ a b (EN) Ojamajo Doremi Na-i-sho, su myanimelist.net.
  7. ^ a b (EN) Ojamajo Doremi Gets Light Novel Sequel Set in High School, su animenewsnetwork.com, 5 settembre 2011. URL consultato il 19 gennaio 2014.
  8. ^ a b (EN) Toei's Ojamajo Doremi Magical Girl Anime Gets Comedy Net Anime Shorts, su animenewsnetwork.com, 23 marzo 2019. URL consultato il 23 marzo 2019.
  9. ^ a b (EN) 20th Anniversary Movie and Web Anime of 'Ojamajo Doremi' Series Announced, su myanimelist.net, 23 marzo 2019. URL consultato il 23 marzo 2019.
  10. ^ Magica Doremi, su animeclick.it. URL consultato il 17 febbraio 2012.
  11. ^ Magica Doremì di Shizue Takanashi e Izumi Todo, su shoujoinitalia.net. URL consultato il 17 febbraio 2012.
  12. ^ (JA) おジャ魔女どれみ(1), Kōdansha. URL consultato il 20 gennaio 2014.
  13. ^ Magica Doremi 1, AnimeClick.it. URL consultato il 19 gennaio 2014.
  14. ^ (JA) おジャ魔女どれみ(2), Kōdansha. URL consultato il 20 gennaio 2014.
  15. ^ Magica Doremi 2, AnimeClick.it. URL consultato il 19 gennaio 2014.
  16. ^ (JA) おジャ魔女どれみ(3), Kōdansha. URL consultato il 20 gennaio 2014.
  17. ^ Magica Doremi 3, AnimeClick.it. URL consultato il 19 gennaio 2014.
  18. ^ (JA) も~っと!おジャ魔女どれみ(1), Kōdansha. URL consultato il 19 gennaio 2014.
  19. ^ (EN) "Ojamajo Doremi 16" – Artwork of Main Characters Revealed, su moetron.com, 3 dicembre 2011. URL consultato il 26 dicembre 2011 (archiviato dall'url originale il 17 dicembre 2011).
  20. ^ (EN) Ojamajo Doremi's Sequel Novels Get Drama CD, New Title, su animenewsnetwork.com, 7 aprile 2013. URL consultato il 19 gennaio 2014.
  21. ^ (EN) Ojamajo Doremi Producer Wants to Make Anime of Franchise's High School Novels, su animenewsnetwork.com, 12 giugno 2015.
  22. ^ (JA) おジャ魔女どれみ16, Kōdansha. URL consultato il 19 gennaio 2014.
  23. ^ (JA) おジャ魔女どれみ16 Naive, Kōdansha. URL consultato il 19 gennaio 2014.
  24. ^ (JA) おジャ魔女どれみ16 Turning Point, Kōdansha. URL consultato il 19 gennaio 2014.
  25. ^ (JA) おジャ魔女どれみ17, Kōdansha. URL consultato il 19 gennaio 2014.
  26. ^ (JA) おジャ魔女どれみ17, Kōdansha. URL consultato il 19 gennaio 2014.
  27. ^ (JA) おジャ魔女どれみ17 2nd ~KIZASHI~, Kōdansha. URL consultato il 19 gennaio 2014.
  28. ^ (JA) おジャ魔女どれみ17 3rd ~COME ON!~, Kōdansha. URL consultato il 28 febbraio 2014.
  29. ^ (JA) おジャ魔女どれみ17 3rd ~COME ON!~ ドラマCD付き限定版, Kōdansha. URL consultato il 2 settembre 2014.
  30. ^ (JA) おジャ魔女どれみ18, Kōdansha. URL consultato il 2 settembre 2014.
  31. ^ (JA) おジャ魔女どれみ18 2nd Spring has……, Kōdansha. URL consultato il 2 dicembre 2015.
  32. ^ (JA) おジャ魔女どれみ19, Kōdansha. URL consultato il 2 dicembre 2015.
  33. ^ (JA) おジャ魔女どれみ19 ドラマCD付き限定版, Kōdansha. URL consultato il 2 dicembre 2015.
  34. ^ (JA) おジャ魔女どれみ20's, Kōdansha. URL consultato il 3 ottobre 2019.
  35. ^ a b (JA) おジャ魔女キッズ (Ojamajo Kids), su toei-anim.co.jp. URL consultato il 16 febbraio 2012.
  36. ^ (ES) Series de Animación Japonesa en Colombia, su angelfire.com. URL consultato il 19 febbraio 2012.
  37. ^ a b c d e f (EN) Scheda di Ojamajo Doremi su Anime News Network, su animenewsnetwork.com. URL consultato il 18 febbraio 2012.
  38. ^ (CA) La màgica Do-Re-Mi, su super3.cat. URL consultato il 18 febbraio 2012 (archiviato dall'url originale il 27 febbraio 2011).
  39. ^ (CA) LA MÀGICA DO-RE-MI - Personatges, su super3.cat. URL consultato il 18 febbraio 2012 (archiviato dall'url originale il 5 marzo 2016).
  40. ^ (DE) Ojamajo DoReMi, su jasms.de. URL consultato il 18 febbraio 2012 (archiviato dall'url originale l'11 aprile 2012).
  41. ^ (EN) 4Kids Plans to Release Magical Doremi in 2005, su animenewsnetwork.com, 11 novembre 2004. URL consultato il 18 febbraio 2012.
  42. ^ (EN) Magical DoReMi to Re-Air on The CW4Kids on Saturdays, su animenewsnetwork.com, 18 aprile 2010. URL consultato il 18 febbraio 2012.
  43. ^ (EN) TV Asahi Top 100 Anime, su animenewsnetwork.com, 23 settembre 2005. URL consultato il 18 febbraio 2012.
  44. ^ (EN) TV Asahi Top 100 Anime - Part 2, su animenewsnetwork.com, 23 settembre 2005. URL consultato il 18 febbraio 2012.
  45. ^ (EN) Japan's Favorite TV Anime, su animenewsnetwork.com, 13 ottobre 2006. URL consultato il 18 febbraio 2012.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Anime e manga Portale Anime e manga: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Anime e manga