Lucchese (famiglia)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Famiglia Lucchese
Anthony.corallo.jpg
Anthony Corallo, potente e riservato boss dei Lucchese, mantenne il potere tra il 1973 e il 1986
Area di origineNew York City, New York
Aree di influenzaNew York (Bronx, Brooklyn, Manhattan), New Jersey
PeriodoAnni '20 del 900' - in attività
BossVittorio Amuso
AlleatiCinque famiglie
Famiglia Trafficante
Famiglia Valentzas
RivaliMafia cubana
Mafia albanese
AttivitàRacket, scommesse, traffico di droga, contrabbando, gioco d'azzardo, prostituzione, usura, appalti, truffa, rapina, estorsione, pornografia, sindacati, corruzione
PentitiHenry Hill
Peter Chiodo
Alphonse D'Arco
Joseph D'Arco
Anthony Accetturo
Thomas Ricciardi
Frank Suppa
Anthony Casso
Frank Gioia Jr.
Frank Gioia Sr.
Joseph DeFede
Vincent Salanardi
Burton Kaplan

La famiglia Lucchese è una delle cinque famiglie che controllano il crimine organizzato a New York.

Storia[modifica | modifica wikitesto]

La famiglia è stata fondata il 1922 dal potente mafioso corleonese Gaetano Reina, ma ha preso il nome dal potente boss Gaetano Lucchese. Da sempre una delle famiglie più influenti della Commissione, è stata esentata da faide interne o tradimenti sino agli anni novanta quando lo spietato regime di Amuso e Casso succeduti ad Anthony Corallo condannato in base alla RICO ha causato vivo scontento all'interno del gruppo mafioso scatenando un'ondata di pentimenti che ha gravemente indebolito la famiglia.

Leadership storica[modifica | modifica wikitesto]

Boss (ufficiale e reggente)[modifica | modifica wikitesto]

Viceboss[modifica | modifica wikitesto]

Consigliere[modifica | modifica wikitesto]

Attuali capidecina della famiglia[modifica | modifica wikitesto]

Fazione Bronx[modifica | modifica wikitesto]

Fazione Manhattan/Long Island[modifica | modifica wikitesto]

Fazione Brooklyn[modifica | modifica wikitesto]

Fazione New Jersey[modifica | modifica wikitesto]