Lo svitato

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Lo svitato
Lo svitato.jpg
Dario Fo in una sequenza del film
Paese di produzione Italia
Anno 1956
Durata 83 min
Dati tecnici B/N
Genere commedia
Regia Carlo Lizzani
Soggetto Dario Fo, Fulvio Fo, Carlo Lizzani, Bruno Vailati, Massimo Mida
Sceneggiatura Dario Fo, Fulvio Fo, Carlo Lizzani, Bruno Vailati, Massimo Mida, Augusto Frassinetti
Produttore Bruno Vailati per Galatea Enic
Distribuzione (Italia) ENIC (1956)
Fotografia Armando Nannuzzi
Montaggio Enzo Alfonsi
Musiche Roberto Nicolosi
Scenografia Peck Avollo
Interpreti e personaggi

Lo svitato è un film del 1956 diretto da Carlo Lizzani.

Trama[modifica | modifica wikitesto]

Achille è un ingenuo fattorino di stazione che desidera sbarcare il lunario. È innamorato di una bella ragazza, che dopo vari tentativi clowneschi riesce a conquistare. Nel frattempo un editore gli offre l'incarico di giornalista, con la possibilità di indagare sul caso di cani di razza scomparsi misteriosamente. In realtà è tutto un inganno dell'uomo per intascare i soldi dell'articolo e dei gossip, e anche per rubargli la ragazza.

Incassi[modifica | modifica wikitesto]

Incasso accertato a tutto il 31 marzo 1959 Lit. 67.561.863

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Cinema Portale Cinema: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di cinema