Lee Chapman

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Lee Chapman
Dati biografici
Nazionalità Inghilterra Inghilterra
Altezza 191 cm
Calcio Football pictogram.svg
Dati agonistici
Ruolo Attaccante
Ritirato 1996
Carriera
Squadre di club1
1978 Stoke City Stoke City 0 (0)
1978-1979 Plymouth Plymouth 4 (0)
1979-1982 Stoke City Stoke City 99 (34)
1982-1983 Arsenal Arsenal 23 (4)
1983-1984 Sunderland Sunderland 15 (3)
1984-1988 Sheffield Weds Sheffield Weds 149 (63)
1988 Chamois Niortais Chamois Niortais 10 (3)
1989-1990 Nottingham Forest Nottingham F. 48 (15)
1990-1993 Leeds Leeds 137 (62)
1993 Portsmouth Portsmouth 5 (2)
1993-1995 West Ham West Ham 40 (8)
1995 Southend Utd Southend Utd 1 (1)
1995-1996 Ipswich Town Ipswich Town 22 (1)
1996 Leeds Leeds 2 (0)
1996 Swansea City Swansea City 7 (4)
1996 Stromsgodset Strømsgodset 5 (1)
Nazionale
1981 Inghilterra Inghilterra U-21 1 (0)
1 Dati relativi al solo campionato.
Il simbolo → indica un trasferimento in prestito.
Statistiche aggiornate al 14 giugno 2012

Lee Chapman (Lincoln, 5 dicembre 1959) è un ex calciatore inglese, di ruolo attaccante.

Biografia[modifica | modifica sorgente]

È il figlio di Roy Chapman, ex attaccante. È sposato con Leslie Ash, assieme alla quale possiede alcuni ristoranti.[1]

Nel 2011, la famiglia di Chapman fu coinvolta, suo malgrado, nello scandalo dello spionaggio del News of the World: l'ex calciatore e sua moglie, infatti, dichiararono di essere pronti a citare in giudizio il giornale, per violazione della privacy.[2] Dopo aver avvertito la polizia dei loro sospetti, fu confermata la presenza di informazioni sulla coppia e sui loro figli.[2]

Carriera[modifica | modifica sorgente]

Club[modifica | modifica sorgente]

Chapman cominciò la carriera con la maglia dello Stoke City,[3] ma fece il proprio debutto in campionato con il Plymouth. Tornò poi ai Potters, dove s'impose come titolare e dove segnò 34 reti in 99 incontri.[4] L'Arsenal pagò 500.000 sterline per assicurarsene le prestazioni.[3] Nel 1983, passò al Sunderland.

Nel 1984 passò così allo Sheffield Wednesday, dove rimase fino al 1988: mise a referto 63 reti in 149 incontri di campionato.[4] Nel 1988 passò ai francesi del Niort, prima di essere portato al Nottingham Forest da Brian Clough.[5] Chapman segnò una rete nella finale di Football League Cup 1988-1989, vinta per 3-1 sul Luton Town.[5]

Nel 1990, si trasferì al Leeds United. Chapman fu capocannoniere della squadra per il campionato 1991-1992, vinto proprio dal suo Leeds.[3] Nella prima giornata di quell'annata, realizzò una doppietta ai danni del Wimbledon.[6] Sempre nella stessa stagione, fu autore di due triplette: la prima in una vittoria per 1-6 contro la sua ex squadra dello Sheffield Wednesday; la seconda in un successo per 5-1 sul Wimbledon.[7] Fu ceduto al termine del campionato 1992-1993.

Dopo questa esperienza, passò al Portsmouth. Si trasferì successivamente al West Ham, dove mise a referto 8 reti in 40 partite.[4] Fu in seguito ceduto all'Ipswich Town in cambio di 70.000 sterline.[8] Militò poi brevemente per Leeds e Swansea City.[4]

Nel 1996, passò ai norvegesi dello Strømsgodset. Esordì nella Tippeligaen in data 9 giugno, subentrando a Marcus Ziegler nella sconfitta per 5-2 sul campo del Moss, trovando anche la via del gol.[9] Si ritirò quando terminò quest'avventura.

Nazionale[modifica | modifica sorgente]

Chapman giocò una partita per l'Inghilterra Under-21.

Palmarès[modifica | modifica sorgente]

Club[modifica | modifica sorgente]

Competizioni nazionali[modifica | modifica sorgente]

Nottingham Forest: 1988-1989
Leeds United: 1991-1992
Leeds United: 1992

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ (EN) Lee Chapman, metro.co.uk. URL consultato il 15 giugno 2012.
  2. ^ a b (EN) Leslie Ash's phone-hacking fears were brushed aside by police, guardian.co.uk. URL consultato il 15 giugno 2012.
  3. ^ a b c (EN) Past Players, swanseacity.net. URL consultato il 15 giugno 2012.
  4. ^ a b c d (FR) Fiche de Lee Chapman, chamoisfc79.fr. URL consultato il 15 giugno 2012.
  5. ^ a b (EN) Lee Chapman, sporting-heroes.net. URL consultato il 15 giugno 2012.
  6. ^ (EN) Premier League 92/93 / Leeds vs MK Dons, statbunker.com. URL consultato il 15 giugno 2012.
  7. ^ (EN) Hat-Trick Heroes, leedsunited-mad.co.uk. URL consultato il 15 giugno 2012.
  8. ^ (EN) Lee Chapman, westhamstats.info. URL consultato il 15 giugno 2012.
  9. ^ (NO) Moss FK - Strømsgodset IF 5 - 2, fotball.no. URL consultato il 15 giugno 2012.

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]