La scimitarra di Budda

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
La scimitarra di Budda
Autore Emilio Salgari
1ª ed. originale 1892
Genere romanzo
Sottogenere avventura
Lingua originale italiano
Ambientazione Cina
Protagonisti Giorgio Ligusa
Coprotagonisti Korsan, Casimiro

La scimitarra di Budda è un romanzo di Emilio Salgari pubblicato in edizione integrale da Treves nel 1892.

In precedenza era già uscito a puntate sul settimanale Il giornale dei fanciulli dal 1º gennaio al 26 novembre 1891. Fu ripubblicato a puntate nel 1902 su Mondo piccino.

Trama[modifica | modifica wikitesto]

A seguito di una scommessa, il Cap. Giorgio Ligusa si impegna a recuperare la mitica e introvabile "Scimitarra di Budda". Col prezioso contributo dei fedelissimi Korsan e Casimiro, non esita ad avventurarsi nella Cina misteriosa di fine secolo XIX, chiusa ed ostile verso gli stranieri. Travestiti da "Figli del Celeste Impero", più volte traditi e spesso al limite di ogni umana possibilità, riusciranno dopo innumerevoli traversie a recuperare la famosa Scimitarra. La vittoria, benché scontata, è resa più avvincente dalle impreviste sorprese finali. (Vittorio Sarti "Nuova Bibliografia Salgariana" Sergio Pignatone Editore, Torino 1994, scheda n° 3 pag. 37).

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

Letteratura Portale Letteratura: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di letteratura