I Robinson italiani

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
I Robinson italiani
Autore Emilio Salgari
1ª ed. originale 1896
Genere romanzo
Sottogenere avventura
Lingua originale italiano
Ambientazione Papuasia
Personaggi Emilio Albani, Enrico e Piccolo Tonno

I Robinson italiani è un romanzo di Emilio Salgari scritto nel 1896.

L'influenza della lettura di Daniel Defoe è tangibile in questo romanzo, come si nota già a partire dal titolo che rimanda a Robinson Crusoe. I personaggi di questa avventura, cosa non frequente in Salgari, sono degli italiani, tre personaggi (il Signor Emilio Albani, Enrico e Piccolo Tonno) che il caso ha fatto naufragare insieme su un'isola deserta.

Trama[modifica | modifica wikitesto]

A seguito di un naufragio, Emilio, Enrico e Piccolo Tonno, un simpatico ed esuberante mozzo napoletano, devono sopravvivere in una sperduta isola della Papuasia. La grande esperienza di Emilio si rivelerà determinante per l'insediamento dei tre che, col tempo, riusciranno a condurre un'esistenza quasi normale. Ovviamente molti pericoli (selvaggi, fiere, pirati) metteranno a dura prova l'intraprendenza ed il coraggio del piccolo gruppo, che sarà incrementato dal salvataggio di un naufrago maltese. Quando verranno ritrovati, potranno con orgoglio presentarsi ai loro salvatori come i fondatori di una organizzatissima e fiorente colonia.

Salgariana" Sergio Pignatone Editore, Torino 1994, scheda n° 19 pag. 53).

Letteratura Portale Letteratura: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di letteratura