La danza di Venere

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
La danza di Venere
Danzadivenere1.jpg
Joan Crawford e Franchot Tone
Titolo originale Dancing Lady
Lingua originale inglese
Paese di produzione Stati Uniti
Anno 1933
Durata 92 min
Colore B/N
Audio Mono (Western Electric Sound System)
Douglas Shearer (direttore della registrazione)
Rapporto 1.37 : 1
Genere musicale, commedia, sentimentale
Regia Robert Z. Leonard
Robert A. Golden (aiuto regista)
Soggetto James Warner Bellah
Sceneggiatura Allen Rivkin e P.J. Wolfson

Robert Benchley, Zelda Sears (non accreditati)

Joan Crawford (contributi, non accreditata)
Produttore John W. Considine Jr. (associato)
Produttore esecutivo David O. Selznick
Casa di produzione Metro-Goldwyn-Mayer (MGM)
Distribuzione (Italia) MGM (1934)
Fotografia Oliver T. Marsh
Montaggio Margaret Booth
Effetti speciali Slavko Vorkapich
Musiche Maurice De Packh, Louis Silvers (non accreditati)
Scenografia Merrill Pye
Edwin B. Willis (arredamenti)
Costumi Adrian
Eugene Joseff (gioielli)
Interpreti e personaggi
Doppiatori italiani

La danza di Venere (Dancing Lady) è un film del 1933 diretto da Robert Z. Leonard, interpretato da Joan Crawford e Clark Gable. Tratto dal romanzo di James Warner Bellah, il film narra la vicenda di un ricco playboy che si innamora di unz bella e brava attrice. Per conquistarla, arriva a “comprarsi” una compagnia teatrale, ma lei gli preferisce il regista scalcagnato. Piacevole commediola semimusicale sull'ambiente del teatro. Gable vivace, la Crawford gli tiene dietro.

Si tratta del debutto cinematografico di Fred Astaire, nel ruolo di sé stesso.

Trama[modifica | modifica wikitesto]

Il ricco Tod Newton si reca con alcuni amici ad assistere a uno spettacolo di burlesque. Poco dopo, la polizia fa irruzione nel locale, arrestando le ballerine poco vestite che si esibiscono nello spettacolo. Tod, che è rimasto colpito da una delle ragazze, Janie Barlow, le paga la cauzione, ma lei accetta il denaro solo a patto di poterglielo restituire. Alla ricerca di un lavoro, Janie decide di lasciare i bassifondi e di puntare in alto. Tenta di farsi assumere per uno spettacolo di Patch Gallagher. Ma i suoi tentativi falliscono e sarà ancora una volta Tod a intervenire in suo aiuto: senza apparire, finanzia lo spettacolo, ma chiede a Patch di prendere anche Janie, La cosa non va giù a Patch che non vuole avere niente a che fare con la ragazza che lui considera solo la protetta di un milionario. Tod, invece, chiede la mano a Janie che, da parte sua, accetta sì di sposarlo, ma solo se lo spettacolo non avrà successo.

Patch si rende conto della bravura del suo nuovo acquisto e decide di metterla nella prima fila del corpo di ballo. Nel corso delle prove, si accorge che lo spettacolo non funziona come dovrebbe e trova la soluzione facendo non solo alcuni cambiamenti, ma sostituendo Vivian, la star dello show, con Janie. Tra i due, nasce un'attrazione reciproca, ma Janie sceglie di andarsene con Tod quando lo spettacolo si ferma per mancanza di fondi. Il suo fidanzato, segretamente, ha ritirato la sua quota per far fallire lo show e poterla sposare. Quando Janie scopre l'inganno, torna da Patch - che intanto ha proseguito nell'allestimento dello show investendo tutto il proprio denaro - pregandolo di riprenderla. Al debutto, lo spettacolo ha un grande successo e Janie si esibisce accanto a due artisti come Fred Astaire e Nelson Eddy. Tod ammette con sé stesso che Janie appartiene a Broadway e rinuncia a lei, mentre la ragazza e Patch si rendono conto di essere qualcosa di più di un regista e un'attrice.

Produzione[modifica | modifica wikitesto]

Il film, prodotto dalla Metro-Goldwyn-Mayer (MGM) (controlled by Loew's Incorporated), venne girato negli studi di Culver City, al 10202 di W. Washington Blvd.[1]

Colonna sonora[modifica | modifica wikitesto]

Distribuzione[modifica | modifica wikitesto]

Distribuito dalla Metro-Goldwyn-Mayer (MGM), il film uscì nelle sale cinematografiche USA il 24 novembre 1933. Nel 1934, venne distribuito in Svezia (26 marzo, come Den dansande Venus), Spagna (31 marzo a Madrid come Alma de bailarina), Ungheria (12 aprile, come A táncoló hölgy), Finlandia (15 aprile, come Suurkaupungin tytär), Danimarca (22 aprile, come Den dansende Venus), Germania (12 ottobre, come Ich tanze nur für dich), Portogallo (23 ottobre, come O Turbilhão da Dança) e Austria (come Tanzende Venus).

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ IMDb locations

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • (EN) Lawrence J. Quirk, The Films of Joan Crawford, The Citadel Press, Secaucus, New Jersey, 1968 ISBN 0-8065-0008-5
  • (EN) Gabe Essoe, The Films of Clark Gable Citadel Press, Secaucus, New Jersey 1970 ISBN 0-8065-0273-8
  • (EN) John Douglas Eames, The MGM Story Octopus Book Limited, Londra 1975 ISBN 0-904230-14-7

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Cinema Portale Cinema: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di cinema