La città spietata

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
La città spietata
Titolo originaleTown Without Pity
Lingua originaleinglese
Paese di produzioneStati Uniti d'America, Germania Ovest, Svizzera
Anno1961
Durata105 min
Dati tecniciB/N
rapporto: 1,66:1
Generedrammatico
RegiaGottfried Reinhardt
SoggettoManfred Gregor
SceneggiaturaGeorge Hurdalek, Jan Lustig, Silvia Reinhardt
ProduttoreEberhard Meichsner, Gottfried Reinhardt
Casa di produzioneMirisch Corporation, Osweg, Gloria-Film GmbH
FotografiaKurt Hasse
MontaggioWerner Preuss (versione tedesca)
MusicheDimitri Tiomkin
ScenografiaRolf Zehetbauer
CostumiLilo Hagen
TruccoIrmgard Forster, Dave Grayson, Albert Nagel
Interpreti e personaggi
Doppiatori italiani
Premi
  • un Golden Globe nel 1962 nella cat. Best Motion Picture Song

La città spietata (Town Without Pity) è un film del 1961 diretto da Gottfried Reinhardt.

È un film drammatico con Kirk Douglas, Barbara Rütting e Christine Kaufmann. È basato sul romanzo Das Urteil di Gregor Dorfmeister del 1960 (scritto sotto lo pseudonimo di Manfred Gregor). È ambientato nella Germania occupata, dopo la seconda guerra mondiale. Fu nominato agli Oscar del 1962 per la migliore canzone originale (Town Without Pity composta da Dimitri Tiomkin e Ned Washington).

Trama[modifica | modifica wikitesto]

Siamo nella Germania post bellica controllata dalle forze militari USA. Il maggiore Garrett deve difendere 4 militari americani dall'accusa di aver stuprato una ragazza tedesca. Il maggiore riesce ad evitare la pena capitale per gli accusati ma la ragazza si uccide per la vergogna.

Produzione[modifica | modifica wikitesto]

Il film, diretto da Gottfried Reinhardt su una sceneggiatura di George Hurdalek, Jan Lustig e Silvia Reinhardt con il soggetto di Manfred Gregor (autore del romanzo),[1] fu prodotto da Eberhard Meichsner e Gottfried Reinhardt per la Mirisch Corporation, la Osweg e la Gloria-Film GmbH[2] e girato negli stabilimenti a Vienna e a Bamberga e Forchheim in Germania.[3]

Distribuzione[modifica | modifica wikitesto]

Il film fu distribuito con il titolo Town Without Pity negli Stati Uniti dal 10 ottobre 1961[4] al cinema dalla United Artists.[2]

Alcune delle uscite internazionali sono state:[4]

Promozione[modifica | modifica wikitesto]

La tagline è: "The Story of What Four Men Did To a Girl... And What the Town Did To Them!".[5]

Critica[modifica | modifica wikitesto]

Secondo il Morandini il film è "un cupo dramma giudiziario che G. Reinhardt"... "dirige con robusto e anonimo mestiere e una scrittura influenzata da un espressionismo orecchiato, con aguzze notazioni di costume sull'ambiente militare e la società tedesca".[6] Secondo Leonard Maltin il film è un "dramma processuale" in cui si eleva il cast anche se "si sarebbe potuto usarlo meglio".[7]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ La città spietata - IMDb - Cast e crediti completi, su imdb.it. URL consultato il 23 dicembre 2012.
  2. ^ a b La città spietata - IMDb - Crediti per le compagnie, su imdb.it. URL consultato il 23 dicembre 2012.
  3. ^ La città spietata - IMDb - Luoghi delle riprese, su imdb.it. URL consultato il 23 dicembre 2012.
  4. ^ a b La città spietata - IMDb - Date di uscita, su imdb.it. URL consultato il 23 dicembre 2012.
  5. ^ (EN) La città spietata - IMDb - Tagline, su imdb.com. URL consultato il 23 dicembre 2012.
  6. ^ La città spietata - MYmovies, su mymovies.it. URL consultato il 23 dicembre 2012.
  7. ^ Leonard Maltin, Guida ai film 2009, Dalai editore, 2008, p. 420, ISBN 8860181631. URL consultato il 23 dicembre 2012.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Cinema Portale Cinema: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di cinema