La Maddalena (isola)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Isola di La Maddalena
La Maddalena Panorama 1.jpg
Geografia fisica
LocalizzazioneBocche di Bonifacio
Coordinate41°13′00.12″N 9°24′00″E / 41.2167°N 9.4°E41.2167; 9.4Coordinate: 41°13′00.12″N 9°24′00″E / 41.2167°N 9.4°E41.2167; 9.4
ArcipelagoArcipelago di La Maddalena
Superficie20,1 km²
Altitudine massima156 m s.l.m.
Geografia politica
StatoItalia Italia
RegioneSardegna Sardegna
ProvinciaSassari Sassari
ComuneLa Maddalena-Stemma.png La Maddalena
Centro principaleLa Maddalena
Cartografia
Mappa di localizzazione: Sardegna
Isola di La Maddalena
Isola di La Maddalena

[senza fonte]

voci di isole d'Italia presenti su Wikipedia

L'isola di La Maddalena (o isola della Maddalena; in corso e gallurese: Madalena) è l'isola principale dell'arcipelago omonimo. Su di essa sorge l'omonimo comune di La Maddalena.

Geografia[modifica | modifica wikitesto]

La Maddalena e l'intero arcipelago sono compresi all'interno del Parco Nazionale dell'Arcipelago di La Maddalena, un'area protetta marina e terrestre di interesse nazionale e comunitario. Il parco nazionale è parte integrante della Riserva naturale delle Bocche di Bonifacio, con cui andrà a costituire il Parco internazionale delle Bocche di Bonifacio[1].

L'isola, di natura granitica, è in gran parte ricoperta da arbusti di macchia mediterranea e circondata da spiagge sabbiose alternate ad ampie scogliere di granito.

La vetta più alta è Guardia Vecchia, con i suoi 156 metri s.l.m.

Storia[modifica | modifica wikitesto]

L'isola della Maddalena è stata frequentata dall'uomo fin dal neolitico: intorno alla zona di Spalmatore vi sono stati ritrovamenti nei tafoni. A seguito della caduta dell'Impero romano d'Occidente l'arcipelago di La Maddalena fu abbandonato dall'uomo fino al XVII secolo, quando vi si stabilirono pastori còrsi provenienti dall'Alta Rocca[2]. Il nucleo urbano principale, La Maddalena, risale alla fine del settecento.

Rocce di granito a Cala Francese.

Se in passato, per quasi due secoli, l'economia maddalenina si è basata soprattutto sullo sfruttamento delle cave di granito (come quella di Cala Francese), sulla pesca e sulle attività della marina militare, negli ultimi decenni si è sviluppato maggiormente il turismo balneare e naturalistico, grazie alle suggestive spiagge e al mare cristallino che circonda dell'arcipelago.

Note[modifica | modifica wikitesto]

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]