L'infermiera di notte

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
L'infermiera di notte
L'infermiera di notte.jpg
Gloria Guida in una scena del film.
Paese di produzioneItalia
Anno1979
Durata95 min
Generecommedia, erotico
RegiaMariano Laurenti
SoggettoFrancesco Milizia, Mariano Laurenti
SceneggiaturaFrancesco Milizia, Mariano Laurenti
Casa di produzioneDania Film
Distribuzione (Italia)Medusa Distribuzione
FotografiaMario Vulpiani
MontaggioAlberto Moriani
MusicheGianni Ferrio
ScenografiaElio Micheli
CostumiSilvio Laurenzi
TruccoSilvana Petri
Interpreti e personaggi
Doppiatori italiani

L'infermiera di notte è un film italiano del genere commedia erotica, uscito il 7 febbraio 1979, vietato ai minori di anni 14. È diretto da Mariano Laurenti, che ha anche collaborato al soggetto e alla sceneggiatura.

Trama[modifica | modifica wikitesto]

Il dottor Nicola Pischella è un impenitente donnaiolo che tradisce sistematicamente la gelosa moglie Lucia tra una visita e l'altra nel suo studio dentistico. Le cose si complicano quando in casa Pischella arriva il vecchio e strambo Saverio, zio di Lucia, che si dice malato e ormai prossimo alla morte.

In cambio di ospitalità e assistenza promette un generoso lascito testamentario alla nipote. Per provvedere all'anziano parente viene assunta come infermiera di notte la bella Angela Della Torre di cui si innamorerà Carlo, giovane e timido studente figlio di Nicola, e che farà perdere la testa allo stesso dentista e al suo imbranato assistente Peppino.

Tra equivoci, tradimenti e scambi di persona, nei quali si inseriranno anche Zaira, storica amante di Nicola, e una procace vicina di casa, Angela si fidanzerà con Carlo, mentre si scoprirà che Saverio non è il vero zio di Lucia, ma un impostore che si era introdotto in casa sua solo per trafugare un prezioso diamante nascosto nel lampadario.

Produzione[modifica | modifica wikitesto]

Paolo Innocenzi è direttore di produzione. Pietro Innocenzi è assistente direttore artistico. Il film è girato quasi completamente in Puglia: a Polignano a Mare (si vede l'hotel ristorante la Grotta Palazzese, il centro storico, la costa con panorama della cittadina), poi a Ceglie Messapica (molte scene nella discoteca “Io Valentino” con Gloria Guida che canta e balla e d.j. Lucio Montanaro), a Taranto (Lungomare, porto, Park hotel) e Martina Franca (piazza XX Settembre, via Verdi e Ospedale civile). Solo una parte degli interni sono girati negli stabilimenti Safa Palatino di Roma.

Distribuzione[modifica | modifica wikitesto]

Il film ha avuto un certo successo anche all'estero, in Francia e Germania Ovest e, successivamente, in Spagna, Portogallo e Argentina.[1]

Galleria d'immagini[modifica | modifica wikitesto]

Note[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]