Kenny Rogers

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Kenny Rogers
KennyRogers0042.JPG
Kenny Rogers nel 2006
NazionalitàStati Uniti Stati Uniti
GenereCountry
Country pop
Rock
Periodo di attività musicale1958 – 2020
Strumentovoce, chitarra, basso, armonica
Sito ufficiale

Kenny Rogers, all'anagrafe Kenneth Donald Rogers (Houston, 21 agosto 1938Colbert, 20 marzo 2020), è stato un cantautore, fotografo e attore statunitense, membro della Country Music Hall of Fame.

Tra le sue canzoni più note sono da ricordare The Gambler, Lucille, Lady e Just Dropped In (To See What Condition My Condition Was In), contenuta nella colonna sonora de Il grande Lebowski dei fratelli Coen.

Ha ricoperto il ruolo di attore in numerosi film ed è comparso in spettacoli televisivi. Il suo nome è legato anche alla proprietà di una catena di ristoranti in franchising chiamata Kenny Rogers Roasters. Nel 1983 ha duettato con Dolly Parton nella canzone Islands in the Stream (scritta dai Bee Gees).

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Rogers nacque in Texas nel 1938 da Lucille Lois Hester (1910–1991), assistente infermiera, ed Edward Floyd Rogers (1904–1975), carpentiere.

Negli anni '50 fece parte di un gruppo rockabilly chiamato The Scholars. Negli anni '60 suonò con Mickey Gilley, Eddy Arnold, The New Christy Minstrels e altri. Nel 1967 fondò il gruppo The First Edition, scioltosi nel 1976, anno in cui Rogers ha avviato la propria carriera da solista.

Nel 1976 firmò un contratto con la United Artists e iniziò a collaborare col produttore Larry Butler. Il primo album fu l'eponimo Kenny Rogers, anticipato dal singolo Laura (What's He Got That I Ain't Got). Il brano Lucille (1977) e l'album The Gambler (1978) certificarono il successo dell'artista. Negli anni '70 registrò inoltre diversi album in duetto con Dottie West.

Duettò con Kim Carnes nel brano Don't Fall in Love with a Dreamer (1980). Subito dopo vide la luce il settimo album di Rogers, dal titolo Gideon, contenente il brano Lady, scritto da Lionel Ritchie che tornò a collaborare con lui nell'album Share Your Love (1981). Nel 1982 uscì Love Will Turn You Around, album contenente la hit omonima.

Duettò con Sheena Easton in We've Got Tonight, cover di Bob Seger.

Nel 1983 uscì l'album Eyes That See in the Dark, prodotto dai Bee Gees e contenente il brano Islands in the Stream, cantato in duetto con Dolly Parton. Seguì la pubblicazione di What About Me? (1984), album contenente il brano What About Me?, cantato con Kim Carnes e James Ingram.

Nel 1985 Rogers partecipò ad USA for Africa, un supergruppo di 45 celebrità della musica pop tra cui Michael Jackson, Lionel Richie, Stevie Wonder e Bruce Springsteen, cantando We Are the World prodotta da Quincy Jones e incisa a scopo benefico. I proventi raccolti con We Are the World furono devoluti alla popolazione dell'Etiopia, afflitta in quel periodo da una disastrosa carestia. Il brano vinse il Grammy Award come "canzone dell'anno", come "disco dell'anno", e come "miglior performance di un duo o gruppo vocale pop".

Nel gennaio 1987 co-condusse gli American Music Awards a Los Angeles. L'anno seguente vinse il Grammy nella categoria "miglior collaborazione country vocale" insieme a Ronnie Milsap. Negli anni '90, oltre a continuare la sua produzione discografica, apparve in televisione in The Real West (1991-1994) e nei film televisivi della serie The Gambler. Fu altresì la guest star dell'episodio numero 18 della prima serie della "Signora del West" dove interpretava un fotografo.

Nel 1999 ritornò in classifica dopo diverso tempo con Buy Me a Rose, brano cantato insieme a Alison Krauss e Billy Dean e inserito nell'album She Rides Wild Horses, ventitreesimo album in studio dell'artista, uscito nel maggio '99. Pubblicò un nuovo album nel settembre 2003.

Dopo un paio di raccolte, nel 2006 firmò Water & Bridges, disco prodotto da Dann Huff e uscito per Capitol Nashville.

Nel 2013 è stato inserito nella Country Music Hall of Fame.

È morto il 20 marzo 2020, all'età di 81 anni, per cause naturali.[1][2]

Discografia[modifica | modifica wikitesto]

Nella lista non sono inserite altre raccolte.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Actor, singer, 'The Gambler': Kenny Rogers dies at 81, su ABC News, 21 marzo 2020 (archiviato dall'url originale il 21 marzo 2020).
  2. ^ Celebrities we lost due to coronavirus, su ccn.com, 21 marzo 2020.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàVIAF (EN74038776 · ISNI (EN0000 0000 7367 0305 · Europeana agent/base/62757 · LCCN (ENn81010930 · GND (DE134500601 · BNF (FRcb138991159 (data) · BNE (ESXX1095196 (data) · WorldCat Identities (ENlccn-n81010930