Joe Lieberman

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Joseph Lieberman
Joe Lieberman official portrait 2.jpg

Senatore, Connecticut
Durata mandato 3 gennaio 1989 - 3 gennaio 2013
Predecessore Lowell Weicker
Successore Chris Murphy

Dati generali
Partito politico Indipendente
(2006-presente)
Precedente:
Democratico
(1989-2006)
Firma Firma di Joseph Lieberman

Joseph Isadore "Joe" Lieberman (Stamford, 24 febbraio 1942) è un politico statunitense, ex senatore per lo stato del Connecticut, sino al 2006 come democratico poi come indipendente.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Sulla scena politica da alcuni decenni e già segnalatosi per la sua intensa attività di lobbying nel 1993 contro l‘inserimento del costo delle stock options nella compilazione dei conti economici delle società quotate statunitensi, alle Elezioni presidenziali negli Stati Uniti d'America del 2000 Joe Lieberman è stato il primo ebreo americano a concorrere per una carica nazionale, quando è stato scelto come candidato alla vicepresidenza a fianco di Al Gore.

Nel corso degli anni ha assunto posizioni vicino a quelle repubblicane, sostenendo John McCain alle elezioni presidenziali del 2008[1] e difendendo l'intervento in Iraq. Ancora nel gennaio del 2011 Lieberman "continuava a insistere che Saddam Hussein stava sviluppando armi di distruzione di massa" (anche se nessuno ne aveva mai rinvenuta la minima parte dopo la invasione dell'Iraq) e "disse anche che, malgrado gli enormi costi in sangue, prestigio e denaro da parte degli USA, non rimpiangeva il suo voto a favore della guerra e che lo avrebbe rifatto ancora".[2]

Onorificenze[modifica | modifica wikitesto]

Ordine di San Giorgio della Vittoria (Georgia) - nastrino per uniforme ordinaria Ordine di San Giorgio della Vittoria (Georgia)
— 13 dicembre 2011

Note[modifica | modifica wikitesto]

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàVIAF (EN79477216 · ISNI (EN0000 0001 1449 3537 · LCCN (ENn85290003 · GND (DE12317970X · WorldCat Identities (ENn85-290003