Yale Law School

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Yale Law School
Yale Law School (coat of arms).png
Ubicazione
Stato Stati Uniti Stati Uniti
Città New Haven
Dati generali
Fondazione 1824
Tipo privata
Rettore Robert Post
Studenti 626
Mappa di localizzazione
Sito web

La Yale Law School (conosciuta semplicemente come Yale Law o con l'acronimo YLS) è una scuola universitaria di diritto della Yale University, con sede a New Haven, Connecticut. È tra le più antiche scuole di diritto degli Stati Uniti, essendo stata fondata nel 1824, oltre un secolo dopo la fondazione dell'Università di Yale nel 1701. Secondo molti, il prestigio e il numero limitato di studenti ammessi rendono il processo di ammissione a Yale Law il più selettivo di tutti gli Stati Uniti.[1] Da quando U.S. News and World Report ha iniziato a creare una classifica delle migliori scuole di diritto degli Stati Uniti, la YLS si è costantemente posizionata al primo posto.[2]

Yale Law offre cinque tipi di lauree: Juris Doctor (J.D.), Master of Laws (LL.M.), Doctor of the Science of Law (J.S.D.), Master of Studies in Law (M.S.L.), e Doctorate in Law (Ph.D.).

Cultura Accademica[modifica | modifica wikitesto]

La Lillian Goldman Law Library della Yale Law School.

La Yale Law School ha sede nello Sterling Law Building, eretto nel 1931. Nel novembre del 2013 è stata resa pubblica una donazione di 25 milioni di dollari da parte di un ex-allievo, la quale servirà a ricreare dormitori per gli studenti.[3]

La YLS è nota per la sua enfasi sull'insegnamento e la filosofia del diritto. Il rapporto matematico tra studenti e insegnati (un professore per ogni 7.5 studenti) facilita la creazione di rapporti interpersonali tra studenti ed insegnati.[4]

Negli ultimi anni sessanta, a causa di un moto studentesco, la scuola ha abolito il tradizionale sistema di valutazioni.[5] Nel primo semestre del primo anno, gli studenti ricevono una valutazione di "Credit" oppure "No Credit". Nei successivi due anni e mezzo, le valutazioni variano: "Honors", "Pass", "Low Pass" o "Fail". Affinché il livello di competizione tra gli studenti sia ridotto al minimo, la scuola non crea una graduatoria dei suoi studenti.

Grazie alle leggi dello Stato del Connecticut, la YLS permette agli studenti del primo anno di rappresentare (pro bono) clienti grazie alle sue numerose "clinics", persino di fronte alla Corte Suprema degli Stati Uniti, come nel caso di Rehberg v. Paulk (2012).[6]

Gli studenti della scuola pubblicano ed editano nove riviste di diritto, incluso il famoso Yale Law Journal, considerato una delle più influenti riviste di diritto degli Stati Uniti.[7] Tra le altre riviste, si ricordano il Yale Law and Policy Review, il Yale Journal on Regulation, e il Yale Journal of International Law. Inoltre, YLS ospita una serie di centri che promuovono lo studio di specifici ambiti del diritto, tra i quali: The China Center; Global Health Justice Partnership; Gruber Program for Global Justice and Women's Rights; Information Society Project; The Arthur Liman Public Interest Program; Middle East Legal Studies Seminar; John M. Olin Center for Law, Economics and Public Policy; Orville H. Schell, Jr. Center for International Human Rights; Yale Center for Law and Philosophy; Yale Center for Environmental Law and Policy; Yale Law School Center for Global Legal Challenges; Yale Law School Center for the Study of Corporate Law; Yale Law School Center for the Study of Private Law; Yale Law School Latin American Legal Studies.[8]

Reputazione e Noti Ex-Allievi[modifica | modifica wikitesto]

Ispirato all'Inn of Court di Londra, lo Sterling Law Building si trova nel cuore del campus di Yale University.

Tra il 2000 e il 2010, la percentuale di studenti di Yale Law School che hanno ottenuto le ambitissime posizioni di assistenti ai giudici della Corte Suprema degli Stati Uniti (circa 35 in totale ogni anno) è la più alta in assoluto tra ogni scuola di diritto degli Stati Uniti, più del doppio della seconda università con la più alta percentuale di successo, Harvard Law School.[9] In aggiunta, in base ad uno studio del 2010 sull'impatto nel mondo accademico delle scuole di legge degli Stati Uniti, i docenti di YLS sono i più citati tra ogni scuola di diritto degli Stati Uniti.[10]

Circa 250 studenti ricevono un'offerta di ammissione a Yale Law School, e circa 200 decidono di immatricolarsi.[1] Infatti, negli Stati Uniti, è pratica comune quella di fare domanda a più scuole di diritto. In confronto, Harvard Law School ammette circa 930 studenti ogni anno, e 550 di essi si immatricolano;[11] Stanford Law School ammette più di 400 studenti all'anno, di cui circa 180 si immatricolano.[12]

Tra i più noti studenti della Yale Law School, si possono ricordare Presidenti degli Stati Uniti Gerald Ford e Bill Clinton, e la candidata del 2016 e l'ex Segretario di Stato Hillary Clinton. La biblioteca di YLS, Lillian Goldman Law Library, è ricordata come il luogo del primo incontro di Hillary e Bill Clinton, allora compagni di corso. Il Presidente degli Stati Uniti William Howard Taft era un professore di diritto costituzionale a YLS a partire dal 1913, sino alle sue dimissioni per accettare l'incarico come Presidente della Corte Suprema degli Stati Uniti. Tra il numero interminabile di Giudici della Corte Suprema, si ricordano tre dei nove giudici attuali: Sonia Sotomayor, Clarence Thomas, e Samuel Alito. In aggiunta, va ricordato l'italiano Guido Calabresi, giudice alla Corte Federale d'Appello del Secondo Circuito con sede a New York, nonché Sterling Professor Emeritus a YLS.[13] Inoltre, tra i politici: Karl Carstens (quinto Presidente della Repubblica Federale Tedesca), José P. Laurel (terzo Presidente delle Filippine), e Stavros Lambrinidis (Vice Presidente del Parlamento Europeo e Ministro degli Esteri della Grecia). In aggiunta, sei rettori delle top dieci scuole di diritto degli Stati Uniti (Yale, Harvard, Columbia, University of Chicago, University of Virginia, e University of Pennsylvania) hanno studiato a Yale Law.

Ammissione[modifica | modifica wikitesto]

Il cortile interno (courtyard) dello Sterling Law Building.

Yale Law School immatricola uno dei numeri di studenti più ridotti tra ogni scuola di diritto degli Stati Uniti, e ogni anno accetta circa l'8% delle domande di ammissione per il Juris Doctor diploma--la percentuale di ammissione più bassa delle scuole di diritto statunitensi.[1]

Queste statistiche portano molti a considerare il processo di ammissione a YLS come il più selettivo degli Stati Uniti. Dopo una prima selezione da parte dell'ufficio delle ammissioni, circa il 25% delle 3000 domande ricevute vengono indipendentemente valuate da una commissione di tre professori. Ogni applicazione riceve un voto da 2 a 4: tutti coloro che ricevono indipendentemente tre punteggi di 4, per un totale di 12, o un punteggio complessivo di 11, vengono ammessi. I criteri di valutazione sono lasciati a discrezione dei docenti.[14]

Per quanto riguarda il Master of Laws, circa 25 studenti (per la maggior parte avvocati provenienti da tutto il mondo) vengono ammessi ogni anno.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b c Yale Law School Entering Class Profile |, su www.law.yale.edu. URL consultato il 27 maggio 2015.
  2. ^ Yale Remains Atop US News’ List of the Best Law Schools, nationallawjournal.com. URL consultato il 27 maggio 2015.
  3. ^ Yale Law Will Bring Back Dorms, su The Huffington Post. URL consultato il 27 maggio 2015.
  4. ^ 2009 Raw Data Law School Rankings : Student-to-Faculty Ratio (Ascending), su www.ilrg.com. URL consultato il 27 maggio 2015.
  5. ^ Kalman, Laura, Yale Law School and the Sixties: Revolt and Reverberations, Chapel Hill, University of North Carolina Press, 2005.
  6. ^ http://www.oyez.org/sites/default/files/cases/briefs/pdf/brief__10-788__1.pdf (PDF), su www.oyez.org. URL consultato il 27 maggio 2015.
  7. ^ Law Journals: Submissions and Ranking, su lawlib.wlu.edu. URL consultato il 27 maggio 2015.
  8. ^ Intellectual Life | Yale Law School, su www.law.yale.edu. URL consultato il 03 giugno 2015.
  9. ^ Brian Leiter Law School Supreme Court Clerkship Placement, 2000-2010, su www.leiterrankings.com. URL consultato il 27 maggio 2015.
  10. ^ Brian Leiter Law School Faculty Moves, 1995-2004, su www.leiterrankings.com. URL consultato il 27 maggio 2015.
  11. ^ HLS Profile and Facts, su www.law.harvard.edu. URL consultato il 27 maggio 2015.
  12. ^ Admissions Data (Class of 2017) | Stanford Law School, su www.law.stanford.edu. URL consultato il 03 giugno 2015.
  13. ^ Guido Calabresi | Yale Law School, su www.law.yale.edu. URL consultato il 27 maggio 2015.
  14. ^ The Secret - (203) Admissions Blog, su blogs.law.yale.edu. URL consultato il 27 maggio 2015.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autorità VIAF: (EN131901255 · ISNI: (EN0000 0001 2109 936X · BNF: (FRcb12489952p (data)
Stati Uniti d'America Portale Stati Uniti d'America: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Stati Uniti d'America