Isola di Vil'kickij (Mare della Siberia orientale)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Isola di Vil'kickij
Остров Вилькицкого
Geografia fisica
LocalizzazioneMare della Siberia orientale (Oceano Artico)
Coordinate75°42′44.06″N 152°27′41.04″E / 75.712239°N 152.4614°E75.712239; 152.4614
ArcipelagoIsole De Long (Isole della Nuova Siberia)
Superficie1,5 km²
Altitudine massima70 m s.l.m.
Geografia politica
StatoRussia Russia
Circondario federaleEstremo Oriente
Repubblica autonomaSacha-Jacuzia Sacha-Jacuzia
UlusBulunskij
Demografia
Abitantidisabitata
Cartografia
Siberia DL.png
Mappa di localizzazione: Circondario federale dell'Estremo Oriente
Isola di Vil'kickij
Isola di Vil'kickij
voci di isole della Russia presenti su Wikipedia

Isola di Vil'kickij (in russo Остров Вилькицкого; in inglese Vilkitsky island) è una delle isole De Long che fanno parte dell'arcipelago delle isole della Nuova Siberia. Amministrativamente fa parte del Bulunskij ulus del territorio della Repubblica autonoma russa della Sacha-Jacuzia, nel Circondario federale dell'Estremo Oriente, (Siberia orientale).

Geografia[modifica | modifica wikitesto]

L'isola di Vil'kickij si trova nel mare della Siberia Orientale, al di sotto del "limite del ghiaccio permanente", è la più meridionale e più piccola del gruppo delle De Long ed è disabitata. Ha una superficie di 1,5 km² e un'altitudine massima di 70 m. L'isola Žohova si trova 40 km a nord-ovest, Bennetta 130 km a nord-ovest, Novaja Sibir’ 74 km a sud-ovest.

Storia[modifica | modifica wikitesto]

L'isola di Vil'kickij è stata scoperta e mappata nel 1913, durante la spedizione idrografica della Marina imperiale russa nell'Oceano Artico guidata da Boris Andreevič Vil'kickij a bordo delle navi Tajmyr e Vajgač. In particolare fu Aleksej Nikolaevič Žohov, a bordo della Tajmyr, che avvistò quella che venne dedicata a B. A. Vil'kickij il 20 agosto del 1913[1][2].

Le navi Tajmyr e Vajgač, 1913

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ William Barr, A Tsarist Attempt at Opening the Northern Sea Route: The Arctic Ocean Hydrographic Expedition, 1910-1915 Copia archiviata (PDF), su epic.awi.de. URL consultato il 16 ottobre 2010 (archiviato dall'url originale il 16 ottobre 2010). pag. 59
  2. ^ Scott Polar Research Institute, University of Cambridge, OSTROVA DE-LONGA ('De Long Islands')

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

  • Mappa russa: S-55,56 (JPG), su maps.vlasenko.net. URL consultato l'8 novembre 2017.