I legislatura del Regno di Sardegna

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Flag of Italy (1861–1946).svg Regno di Sardegna
I legislatura
Camera dei Deputati 1848.jpg
Camera dei Deputati nel Palazzo Carignano (1848).
InformazioniI legislatura
MonarcaCarlo Alberto di Savoia
Inizio8 maggio 1848
Fine30 dicembre 1848
Sessioni
SessioneUnica
Camera
Elezioni27 marzo 1848 (Dettagli)
PresidenteVincenzo Gioberti
DeputatiElenco
Senato
PresidenteGaspare Coller
SenatoriElenco
Capi di governo
GoverniBalbo (1848)
Casati (1848)
Alfieri (1848)
Perrone (1848)
Gioberti (1848-1849)
II legislatura Right arrow.svg

La I legislatura del Regno di Sardegna ebbe inizio l'8 maggio 1848 e si concluse il 30 dicembre 1848.

Elezioni[modifica | modifica wikitesto]

Mentre il Senato, ai sensi dell'art. 33 dello Statuto, era di nomina regia, e quindi composto di membri, in numero non limitato, nominati a vita dal re, per i 204 membri della Camera vennero indette le elezioni per il 17 aprile 1848,[1] poi prorogate al 27 aprile.[2] Le elezioni si effettuarono a scrutinio uninominale a suffragio ristretto, secondo la legge in vigore.

In seguito furono convocati anche i collegi del Ducato di Parma e Piacenza per l'elezione di 18 deputati,[3] portando così il numero dei membri della Camera a 222.

Gli elettori chiamati alle urne furono 83.369 (l'1,70% della popolazione residente) e i votanti 53.924 (pari al 65,50% degli aventi diritto).[2]

La legislatura, aperta in Torino l'8 maggio 1848, durò 7 mesi e 23 giorni. Si chiuse dopo tre proroghe[4] il 30 dicembre 1848.[2]

Governi[modifica | modifica wikitesto]

Governi formati dai Presidenti del Consiglio dei ministri su incarico reale.

  1. Governo Balbo (18 marzo 1848 - 27 luglio 1848), presidente Cesare Balbo
  2. Governo Casati (27 luglio 1848 - 15 agosto 1848), presidente Gabrio Casati
  3. Governo Alfieri (15 agosto 1848 - 11 ottobre 1848), presidente Cesare Alfieri di Sostegno
  4. Governo Perrone (11 ottobre 1848 - 16 dicembre 1848), presidente Ettore Perrone di San Martino
  5. Governo Gioberti (16 dicembre 1848 - 21 febbraio 1849), presidente Vincenzo Gioberti

Parlamento Subalpino[modifica | modifica wikitesto]

Camera dei Deputati[modifica | modifica wikitesto]

Nella legislatura la Camera dei Deputati tenne 122 sedute.[2]

Senato del Regno[modifica | modifica wikitesto]

Nella legislatura il Senato tenne 39 sedute.[2]

Atti parlamentari[modifica | modifica wikitesto]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Regio decreto legge n. 681, 17 marzo 1848.
  2. ^ a b c d e F. Bartolotta, vol. I, pp. 72-74
  3. ^ Regi decreti nn. 729 e 734, 29 maggio e 15 luglio 1848.
  4. ^ Decreto luogotenenziale n. 757 del 1º agosto, d.l. n. 781 del 7 settembre e r.d. n. 860 del 28 dicembre.

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • Francesco Bartolotta (a cura di), Parlamenti e governi d'Italia dal 1848 al 1970, Roma, Vito Bianco Ed., 1971.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]