Hotel House

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Hotel House
Porto Recanati - Hotel House.jpeg
Localizzazione
StatoItalia Italia
RegioneMarche
LocalitàPorto Recanati
IndirizzoVia Salvo D'Acquisto
Coordinate43°25′00.09″N 13°39′54.3″E / 43.416692°N 13.665082°E43.416692; 13.665082Coordinate: 43°25′00.09″N 13°39′54.3″E / 43.416692°N 13.665082°E43.416692; 13.665082
Informazioni generali
CondizioniIn uso
Costruzione22 luglio 1967
Inaugurazione1968
Stilerazionalista
UsoResidenziale
Piani17
Ascensori10 (dismessi)
Realizzazione
ArchitettoRuggero Foschini
IngegnereS. Cutolo, L. Giammarchi
AppaltatoreAntonio Sperimenti
CostruttoreAntonio Sperimenti

L'Hotel House è un edificio residenziale situato a Porto Recanati, in provincia di Macerata e distante circa 25 km dal capoluogo Ancona. Strutturato in 17 piani e 480 appartamenti, con una pianta a croce, al suo interno vive un sesto della popolazione del comune.[1]

Il palazzo ospita circa 2.000 persone che raddoppiano nel periodo estivo[2] e ha una forte connotazione multietnica: il 90% degli abitanti è infatti di origine straniera, rappresentando 40 nazionalità diverse.[1] Anche a causa di questa concentrazione, il 21,9% della popolazione di Porto Recanati è straniera, percentuale massima nelle Marche e tra le maggiori in Italia.[3]

Ad oggi questo edificio è noto alla popolazione locale come un luogo decadente[4], dove le attività illecite sono la primaria fonte di sostentamento per molti. Ad aprile 2018 questo luogo è stato al centro di alcune indagini da parte delle autorità, a seguito del ritrovamento di ossa umane in un pozzo sito nell'area circostante.[5]

Storia[modifica | modifica wikitesto]

La costruzione ebbe inizio alla fine degli anni sessanta in pieno boom economico in una zona leggermente periferica. Nella regione, l'incremento delle infrastrutture (il raddoppio della ferrovia Adriatica e la costruzione dell'A14) e delle industrie aveva dato impulso alle strutture turistiche. Le cittadine rivierasche reagirono aumentando le cubature edilizie. A Porto Recanati nacque l'Hotel House, con scopi turistici e residenziali.[6] Il progetto, a firma di Ruggero Foschini fu realizzato con la collaborazione di S. Cutulo e L. Giammarchi, dall'impresa Antonio Sperimenti.[6] La solenne inaugurazione dei lavori avvenne il 22 luglio 1967, alla presenza del ministro della marina mercantile Lorenzo Natali, dei parlamentari Umberto Delle Fave, Arnaldo Forlani, Fernando Tambroni, Albertino Castellucci, Nicola Rinaldi e dell'arcivescovo di Ancona-Numana Felicissimo Tinivella.[7]

Il luogo, superate le sue funzioni turistiche originarie, ha gradualmente perso valore immobiliare ed è stato acquistato da famiglie e lavoratori in prevalenza stranieri.[8] Un graduale degrado dell'area è degenerato nel mancato pagamento dei servizi idrici e dell'energia elettrica,[9] generando difficoltà sociali, razionamento dell'acqua potabile, problemi di igiene e una successiva interrogazione al Parlamento europeo.[10][2][1] A causa di infiltrazioni inizialmente camorristiche, e in seguito delle nuove mafie etniche, per lo spaccio di droga prevalentemente nelle ore notturne, il quartiere è stato al centro di eventi di cronaca nera.[2]

L'edificio-quartiere, per la sua condizione di agglomerato multiculturale in un territorio contenuto, è stato oggetto di studi e pubblicazioni di carattere sociologico.[11][12][13] Per le sue dimensioni e l'impatto sull'ambiente rivierasco, l'edificio è stato anche definito ecomostro.[14]

Nell'aprile 2014 il sindaco uscente Rosalba Ubaldi ha proposto la demolizione della struttura e la costruzione, al suo posto, di un grande complesso abitativo.[15] A fine 2017, la regione Marche ha approvato la delibera per chiedere di inserire nel bilancio statale i fondi per la riqualificazione dell'area.[16]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b c Interrogazione scritta - Il caso dell'Hotel House - P-3491/2009, Parlamento europeo, 5 maggio 2009. URL consultato il 21 novembre 2014.
  2. ^ a b c Ruben H. Oliva, Il palazzo con tutti i popoli del mondo, in il Corriere della Sera, 18 novembre 2010. URL consultato il 21 novembre 2014.
  3. ^ Immigrazione, Porto Recanati è il terzo Comune d'Italia con più stranieri residenti, su Il Messaggero.it, 12 settembre 2013. URL consultato il 21 novembre 2014.
  4. ^ (IT) ALESSANDRO CAPORALETTI, Hotel House, tra paura e degrado non funziona più nulla - il Resto del Carlino, in il Resto del Carlino, 30 gennaio 2017. URL consultato il 19 aprile 2018.
  5. ^ (IT) GIORGIO GIANNACCINI, Ossa umane a Porto Recanati, si scava ancora. "Hotel House, collegamento da provare", in il Resto del Carlino, 3 aprile 2018. URL consultato il 17 aprile 2018.
  6. ^ a b Porto Recanati: cartellone pubblicitario del Hotel House, grattacielo di prossima costruzione sulla costa adriatica, su archivio Antonio Cederna. URL consultato il 21 novembre 2014.
  7. ^ L'inizio dei lavori dell'Hotel House, in la tartana, 7-8, 1967, p. 8, 9. URL consultato il 21 novembre 2014.
  8. ^ 1967, Porto Recanati, capitale degli immigrati, in il Corriere della sera, 6 ottobre 2009, p. 13. URL consultato il 21 novembre 2014.
  9. ^ Debiti con l’Enel, l’Hotel House rischia di “spegnersi”, su Cronache Maceratesi, 5 febbraio 2014. URL consultato il 21 novembre 2014.
  10. ^ La Torre di Babele di Porto Recanati, su National Geographic Italia. URL consultato il 21 novembre 2014.
  11. ^ M. Letizia Zanier, Natascia Mattucci e Claudia Santoni, Luoghi di inclusione, luoghi di esclusione. Realtà e prospettive dell'hotel House di Porto Recanati[collegamento interrotto], EUM, ISBN 9788860562951. URL consultato il 21 novembre 2014.
  12. ^ Paesaggio umano: il mondo in un palazzo, su forum paesaggio marche, 23 aprile 2012.
  13. ^ Adriano Cancellieri, Hotel House. Etnografia di un condominio multietnico, Trento, professionaldreamers, 2013, ISBN 978-88-908130-0-9. URL consultato il 21 novembre 2014.
  14. ^ Loredana Ciarrocchi, Primo appuntamento con i “Luoghi da rivivere”, su Riviera Oggi, 24 aprile 2012. URL consultato il 21 novembre 2014.
  15. ^ Emanuela Addario, Porto Recanati, la Ubaldi: "Demoliamo l’Hotel House", in il Resto del Carlino. URL consultato il 21 novembre 2014.
  16. ^ Hotel House, il consiglio approva la deliberazione da inviare alle Camere, in AnconaToday, 8 novembre 2017. URL consultato l'8 novembre 2017.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]