Ecomostro

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
L'abbattimento dell'"ecomostro" di Punta Perotti (2006)

Un ecomostro, nel linguaggio giornalistico italiano, è un edificio o un complesso di edifici considerati gravemente incompatibili con l'ambiente naturale circostante, prevalentemente riguardo all'impatto visivo.

Esempi di ecomostri in Italia[modifica | modifica wikitesto]

Alcuni complessi architettonici che sono stati definiti "ecomostri" dalla stampa nazionale.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Corviale, quel serpentone di cemento da buttare giù o da riqualificare - Corriere Roma, su roma.corriere.it. URL consultato il 3 maggio 2020.
  2. ^ Smart week, ecomostro Lavatrici di Prà diventa modello riqualificazione energetica, su www.ligurianotizie.it. URL consultato il 3 maggio 2020.
  3. ^ Salvare o abbattere le Vele di Scampia?, su fattoadarte.corriere.it. URL consultato il 3 maggio 2020.
  4. ^ La Corte europea condanna l'Italia per la confisca di Punta Perotti a Bari. Salvini: "Chiudiamola", su la Repubblica, 28 giugno 2018. URL consultato il 3 maggio 2020.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

  • Focus.ambiente Elaborazione dal dossier Mare Nostrum 2001 di Legambiente