Half Hour of Power

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Half Hour of Power
Artista Sum 41
Tipo album EP
Pubblicazione 2000
Durata 30 min : 00 s
Dischi 1
Tracce 11
Genere Alternative rock[1]
Punk revival[1]
Pop punk[1]
Etichetta Big Rig Records
Produttore Deryck Whibley, Greig Nori
Certificazioni
Dischi d'argento Regno Unito Regno Unito[2]
(vendite: 60 000+)
Dischi d'oro Canada Canada[3]
(Vendite: 50.000+)
Sum 41 - cronologia
EP precedente
EP successivo
(2002)
Singoli
  1. Makes No Difference
    Pubblicato: 12 giugno 2000

Half Hour of Power è l'EP di debutto della band canadese Sum 41, pubblicato nel giugno 2000 dalla Big Rig Records, sussidiaria della Island Records.

L'EP è dedicato in memoria ("in loving memory") della band Closet Monster. Il titolo dell'album è un riferimento alla sua durata, che è appunto di 30 minuti (alcuni minuti di silenzio sono stati aggiunti nella traccia finale per raggiungere questo risultato).

La canzone Summer appare anche in All Killer No Filler, mentre Dave's Possessed Hair/It's What We're All About è stata registrata in una nuova versione con Kerry King e pubblicata come singolo con il titolo What We're All About.

Tracce[modifica | modifica wikitesto]

  1. Grab the Devil by the Horns and Fuck Him Up the Ass – 1:07
  2. Machine Gun – 2:29
  3. What I Believe – 2:50
  4. T.H.T. – 0:44
  5. Makes No Difference – 3:11
  6. Summer – 2:42
  7. 32 Ways to Die – 1:31
  8. Second Chance for Max Headroom – 3:51
  9. Dave's Possessed Hair/It's What We're All About – 3:48
  10. Ride the Chariot to the Devil – 0:55
  11. Another Time Around – 6:52

Formazione[modifica | modifica wikitesto]

Sum 41
Altri musicisti
  • Sarah McElcheran – corno in Second Chance for Max Headroom
  • Steven Donald – corno in Second Chance for Max Headroom
  • MC Shan – cori in It's What We're All About

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b c (EN) Half Hour of Power, su AllMusic, All Media Network. URL consultato il 10 giugno 2014.
  2. ^ (EN) Certified Awards, BPI. URL consultato il 15 luglio 2014.
  3. ^ (EN) Gold Platinum Database, Musiccanada.com. URL consultato il 28 gennaio 2014.