Global Monitoring for Environment and Security

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Copernicus logo

Il Global Monitoring for Enviroment and Security (GMES) ora ribattezzato Copernicus è un'iniziativa dell'Agenzia Spaziale Europea (ESA) e della Commissione europea creata nel 2001 durante l'incontro di Göteborg e finalizzata a fornire entro il 2021 la capacità all'Unione europea di agire autonomamente nel settore della sicurezza e dell'ambiente tramite le rilevazioni satellitari.

Caratteristiche[modifica | modifica wikitesto]

L'obiettivo è razionalizzare l'utilizzo delle innumerevoli informazioni che vengono raccolte dai satelliti messi in orbita dall'Agenzia Spaziale Europea al fine di utilizzare solo i dati di miglior qualità e più aggiornati.

Copernicus si fonda su quattro pilastri, la componente spaziale (satelliti e associate infrastrutture a terra), misure in situ (misure aeree e terrestri), armonizzazione/standardizzazione dei dati e servizi per gli utenti.

Copernicus è il contributo dell'Unione europea al progetto GEOSS.

Attualmente Copernicus ha tre fast track service (FTS) in fase di sviluppo. Questo sono Ocean FTS, Land TFS ed Emergency FTS, questi si prevede che saranno operativi per il 2008 e che in seguito si aggiungeranno altri servizi come Atmosphere FTS.

Nel 2008, in occasione del forum di Lilla e con il passaggio alla fase operativa (diretta a testare le funzionalità dei primi servizi), il programma GMES è stato ribattezzato "Copernicus".[1]

Componente spaziale[modifica | modifica wikitesto]

L'ESA ha in programma sei nuovi tipi di satellite chiamati 'Sentinel' per soddisfare i vari requisiti del programma. Le varie missioni Sentinel avranno i seguenti obiettivi:

  • Sentinel-1 fornirà servizi di monitoraggio di aree terrestri e marine con immagini radar. Il primo satellite Sentinel-1a è stato lanciato il 3 aprile 2014 con un razzo Sojuz dalla Guyana francese.
  • Sentinel-2 fornirà immagini ottiche in alta risoluzione per servizi terrestri (es. monitoraggio della vegetazione, del suolo, delle acque interne e delle aree costiere). Sentinel-2 potrà fornire informazioni in casi di emergenza.
  • Sentinel-3 fornirà servizi per il monitoraggio globale di aree terrestri e oceaniche.
  • Sentinel-4 fornirà dati sulla composizione atmosferica.
  • Sentinel-5 affiancherà Sentinel-4 nella fornitura di dati sulla composizione atmosferica.
  • Sentinel-6 contribuirà alle missioni per i rilievi altimetrici di precisione (vedi l'obiettivo del satellite Jason-2).

Note[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàVIAF (EN135101824 · LCCN (ENn2009013540 · WorldCat Identities (ENn2009-013540
Astronautica Portale Astronautica: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di astronautica