Fussballclub Bern

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Fussballclub Bern
Calcio Football pictogram.svg
Segni distintivi
Uniformi di gara
Manica sinistra
Manica sinistra
Maglietta
Maglietta
Manica destra
Manica destra
Pantaloncini
Calzettoni
Casa
Manica sinistra
Maglietta
Manica destra
Pantaloncini
Calzettoni
Trasferta
Colori sociali 600px Rosso e Nero.svg Rosso - Nero
Dati societari
Città Berna
Nazione Svizzera Svizzera
Confederazione UEFA
Federazione Flag of Switzerland (Pantone).svg SFV/ASF
Campionato 1ª Lega
Fondazione 1894
Presidente Svizzera Maurus Rohner
Allenatore Italia Giovanni Montalbano
Stadio Stadion Neufeld
(11.500 posti)
Sito web www.fcbern.ch
Palmarès
Titoli nazionali 1 campionato svizzero (revocato)
Trofei nazionali
Si invita a seguire il modello di voce

Il Fussballclub Bern è una società calcistica svizzera, con sede a Berna, la capitale elvetica. Milita nella 1ª Lega, la quarta divisione nazionale.

Storia[modifica | modifica wikitesto]

Il club vanta una storia ultracentenaria; è stato fondato da Felix Schenk il 10 luglio 1894. Ciò lo rende il quinto club ancora esistente più antico della Svizzera, alle spalle di St. Gallen (1879), Grasshoppers (1886), Servette (1890) e Basilea (1893).

Pochi anni dopo, nel 1898, dalla società si scinde un gruppo di studenti, che va a formare una nuova squadra, lo Young Boys. Tra i due club nasce una classica rivalità cittadina.

Nel 1923 la squadra si aggiudica il campionato, ma il titolo le viene successivamente revocato (e non assegnato ad altri) poiché viene appurato che durante un incontro del girone iniziale i bernesi hanno schierato un giocatore non eleggibile, non avendo dunque il diritto di avanzare ai playoff, dove invece hanno giocato[1].

Nel 1925 il club è vicecampione, alle spalle del Servette; l'anno dopo raggiunge la finale di coppa, dove viene sconfitto dal Grasshoppers per 2-1.

Nel 1936 l'FC Bern partecipa alla Coppa Europa Centrale, che più tardi verrà ribattezzata Coppa Mitropa. L'avventura si conclude già al turno eliminatorio, dove il Torino regola gli svizzeri con un netto 11-2 totale.

Nel ventennio 1943-1965 la squadra bernese milita costantemente in Nationalliga; disputa sei anni nella Nationalliga A, la massima serie, i restanti anni, in Nationalliga B. L'ultima apparizione nella seconda serie risale al 1983, un anno dopo aver raggiunto come massimo risultato gli ottavi di finale di coppa.

In seguito, il club conosce il periodo più scuro della propria storia, il cui punto più basso risulta la retrocessione in Terza Lega nel 1998. Nel 2000 arriva la promozione in Seconda Lega, nel 2004 la risalita in Seconda Lega interregionale, divisione nella quale milita tuttora.

Coppa dell'Europa Centrale 1936[modifica | modifica wikitesto]

Stagione Competizione Turno Nazione Avversario Andata Ritorno Totale
1936 Coppa Europa Centrale Eliminatorie Italia AC Torino 1-4 1-7 2-11

Nota: in grassetto la gara casalinga.

Palmarès[modifica | modifica wikitesto]

Competizioni nazionali[modifica | modifica wikitesto]

1921, 1925

Altri piazzamenti[modifica | modifica wikitesto]

Secondo posto: 1899-1900, 1900-1901, 1924-1925
Terzo posto: 1901-1902
Finalista: 1925-1926
Semifinalista: 1926-1927, 1934-1935, 1935-1936, 1950-1951
Secondo posto: 1944-1945, 1948-1949, 1950-1951
Semifinalista: 1934

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ 1922-1923, www.rsssf.com. URL consultato il 29 dicembre 2009.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Calcio Portale Calcio: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di calcio