Formula Azzurra

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Formula Azzurra
CategoriaAutomobilismo
NazioneItalia
Prima edizione2005
Ultima edizione2009

Formula Azzurra è stato un campionato monomarca per monoposto a ruote scoperte, svoltosi in Italia dal 2005 al 2009.

Il campionato, promosso dalla CSAI come categoria propedeutica alla Formula 3, fu intitolato al grande pilota scomparso Michele Alboreto e per i primi 3 anni ammetteva vetture prodotte dal costruttore Gloria modello B5-10Y con motore Yamaha Fazer 5LV (cilindrata 998 cm³) adattato all'uso automobilistico. Per evitare aumenti dei costi e per mettere i piloti tutti alla pari, il regolamento era estremamente rigido nell'impedire elaborazioni rispetto alla vettura fornita dal costruttore e prevedeva specificatamente che molte parti della vettura dovessero essere identiche a come erano state fornite. Era permessa la regolazione degli assetti agendo sulle sospensioni, ma senza variare la lunghezza dei puntoni, scegliendo le molle in un set fornito dal costruttore e senza sostituire gli ammortizzatori, per il motore era prevista la piombatura mediante sigilli, permettendo di agire solo sulla carburazione e per la trasmissione non si potevano cambiare i rapporti forniti dal costruttore, diversi a seconda del circuito ove si correva. Il peso minimo era di 405 kg in assetto da gara con serbatoio vuoto, in corsa con il pilota a bordo di 475 kg[1].

A partire dal 2008 cambiò il costruttore scelto, che fu Autoalberta-Uboldi Corse e il motore fu un FIAT 4 cilindri 16 valvole da 1600 cc. i pesi minimi aumentarono a 460 kg e 530 kg con pilota a bordo. Fu mantenuto lo spirito del regolamento restrittivo e con il nuovo motore non ci fu più la possibilità di agire sulla carburazione dato che era dotato di centralina elettronica fornita dal costruttore[2][3].

Il regolamento sportivo prevedeva la partecipazione a tutti gli eventi in programma per avere validità del punteggio conseguito, questo comportò che nel 2006 Ignazio Belluardo, pur avendo ottenuto più punti di Giuseppe Termine, non fu dichiarato campione per non aver partecipato a tutte le gare. Nel 2010 la Formula Azzurra è stata sostituita dalla Formula Abarth.

Albo d'oro[modifica | modifica wikitesto]

Anno Pilota Team
2005 Davide Rigon[4] Europa Corse
2006 Giuseppe Termine[5] CO2 Motorsport
2007 Salvatore Cicatelli[6] PKF Racing
2008 Edoardo Liberati[7] MG Motorsport
2009 Alberto Cerqui[8] MG Motorsport

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Regolamento tecnico 2007 (PDF), ACI-CSAI, 11-04-2007. URL consultato il 28-12-2012.
  2. ^ Regolamento tecnico 2008 (PDF), ACI-CSAI. URL consultato il 28-12-2012.
  3. ^ Regolamento tecnico 2009 (PDF), ACI-CSAI. URL consultato il 28-12-2012.
  4. ^ Classifica Piloti 2005, nuvolari3000.com. URL consultato il 28-12-2012 (archiviato dall'url originale il 26 giugno 2015).
  5. ^ Classifica Piloti 2006, nuvolari3000.com. URL consultato il 28-12-2012 (archiviato dall'url originale il 26 giugno 2015).
  6. ^ Classifica Piloti 2007, nuvolari3000.com. URL consultato il 28-12-2012 (archiviato dall'url originale il 27 giugno 2015).
  7. ^ Classifica Piloti 2008, nuvolari3000.com. URL consultato il 28-12-2012 (archiviato dall'url originale il 27 giugno 2015).
  8. ^ Classifica Piloti 2009, nuvolari3000.com. URL consultato il 28-12-2012 (archiviato dall'url originale il 26 giugno 2015).

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Automobilismo Portale Automobilismo: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di automobilismo