Flavio Portaluppi

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Flavio Portaluppi
Flavio Portaluppi (Aresium Breeze Milano 1991-92).jpg
Nazionalità Italia Italia
Altezza 188 cm
Peso 88 kg
Pallacanestro Basketball pictogram.svg
Ruolo General manager (ex guardia)
Ritirato 2008 - giocatore
Carriera
Squadre di club
1989-1990Olimpia Milano3
1990-1992Aresium60
1992-2002Olimpia Milano274
2002-2005Castelletto Ticino96
2005-2008Triboldi59
Nazionale
1992-1993Italia Italia U-22
1991-1997Italia Italia
Palmarès
Gold medal mediterranean.svg Giochi del Mediterraneo
Argento Bari 1997
Transparent.png Europei Under-22
Oro Grecia 1992
Il simbolo → indica un trasferimento in prestito.
 

Flavio Portaluppi (Milano, 2 marzo 1971) è un ex cestista e dirigente sportivo italiano.

Carriera[modifica | modifica wikitesto]

Playmaker con un ottimo tiro da tre punti, già all'età di 13 anni divenne l'incubo delle squadre giovanili lombarde.

Bandiera dell'Olimpia Milano, dove ha militato tra gli anni ottanta e novanta, tranne una breve parentesi con l'Aresium Milano nel biennio 1990-1992, conquistando uno scudetto ed una coppa Italia nel 1996.

Nel 2002 lascia la squadra meneghina, dopo averla miracolosamente salvata all'ultima giornata nello spareggio-salvezza contro l'Andrea Costa Imola, e passa a Castelletto Ticino dove conquista due promozioni in Legadue (la prima da spettatore in quanto assente per infortunio). Nel 2005 approda alla Vanoli Soresina. Il 18 luglio 2012 viene nominato nuovo general manager dell'Olimpia Milano in sostituzione di Gianluca Pascucci, passato agli Houston Rockets nell'NBA[1]. In quel ruolo vince lo scudetto 2013-14.

Nell'agosto 2014 viene designato dall'Olimpia Milano come nuovo presidente della società in sostituzione di Livio Proli. Rientrato lo stesso Proli in società nella stagione seguente, riprende la carica di general manager. Lascia l'incarico al termine della stagione 2017-2018.

Palmarès[modifica | modifica wikitesto]

Olimpia Milano: 1988-89, 1995-96
Olimpia Milano: 1992-93
Olimpia Milano: 1996

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Basket: Milano, Portaluppi nuovo gm, in gazzetta.it (archiviato dall'url originale il 27 luglio 2012).

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]