Flashdance... What a Feeling

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Vai alla navigazione Vai alla ricerca
Flashdance... What a Feeling
singolo discografico
ArtistaIrene Cara
Pubblicazione24 marzo 1983
Durata3:55
Album di provenienzaFlashdance
What a Feelin'
GenereDisco[1]
Pop[2]
EtichettaCasablanca
ProduttoreGiorgio Moroder
Formati7", 12"
NoteStatuetta dell'Oscar Oscar alla migliore canzone 1984
Grammy Award Miglior interpretazione vocale femminile pop 1984
Certificazioni originali
Dischi d'oroBandiera della Germania Germania[3]
(vendite: 250 000+)
Bandiera del Regno Unito Regno Unito[4]
(vendite: 400 000+)
Bandiera degli Stati Uniti Stati Uniti[5]
(vendite: 1 000 000+)
Dischi di platinoBandiera del Canada Canada (2)[6]
(vendite: 200 000+)
Bandiera della Danimarca Danimarca[7]
(vendite: 90 000+)
Bandiera della Francia Francia[8]
(vendite: 1 000 000+)
Bandiera della Spagna Spagna[9]
(vendite: 60 000+)
Certificazioni FIMI (dal 2009)
Dischi di platinoBandiera dell'Italia Italia[10]
(vendite: 100 000+)
Irene Cara - cronologia
Singolo precedente
My Baby (He's Something Else)
(1982)
Singolo successivo
Why Me?
(1983)

Flashdance... What a Feeling è un singolo della cantante statunitense Irene Cara, pubblicato nel marzo 1983 come primo estratto dalla colonna sonora del film Flashdance ed incluso nel terzo album in studio di Irene Cara What a Feelin'.

Il brano è stato composto dal produttore Giorgio Moroder, mentre i testi sono stati scritti dal batterista Keith Forsey in collaborazione con Cara stessa: quest'ultima era all'inizio riluttante ad apparire nel brano in quanto assente nel cast del film nonché per evitare eventuali comparazioni con Donna Summer, artista prodotta da Moroder, ma in seguito ha accettato di eseguirlo ottenendo in cambio la possibilità di completare la stesura del testo.[11]

Nel film il brano viene riprodotto durante la sequenza di apertura del film e nel finale come sottofondo dell'audizione di Alex, in una versione registrata appositamente per il film con un arrangiamento differente da quella presente nel singolo.[12]

Riconoscimenti

[modifica | modifica wikitesto]

Nel corso del 1984 il brano è stato premiato con l'Oscar alla migliore canzone,[13] il Grammy Award alla miglior interpretazione vocale femminile pop[14] e il Golden Globe per la migliore canzone originale,[15] venendo inoltre candidata come miglior canzone pop/rock agli American Music Award.[16]

  1. Flashdance... What a Feeling – 3:55 (Keith Forsey, Irene Cara, Giorgio Moroder)
  2. Found It – 4:30 (Irene Cara, Frank Floyd)

Cover e altri utilizzi

[modifica | modifica wikitesto]

Il brano è stato oggetto di numerose cover, tra cui spiccano quella di Marcia Hines del 1998, quella dei Global Deejays del 2005 e quella di Lea Michele e Jenna Ushkowitz del 2012 registrata per la serie televisiva Glee. Jason Derulo ha interpolato parte della melodia della canzone nel singolo The Sky's the Limit del 2010 ed Elisa l'ha interpretata durante la quarta serata del Festival di Sanremo 2022.

Classifiche di fine anno

[modifica | modifica wikitesto]
Classifica (1983) Posizione
Australia[17] 2
Austria[30] 2
Canada[31] 4
Germania[32] 7
Nuova Zelanda[33] 4
Regno Unito[34] 27
Stati Uniti[35] 3
Sudafrica[36] 9
Svizzera[37] 1

Classifiche di tutti i tempi

[modifica | modifica wikitesto]
Classifica (1958-2021) Posizione
Stati Uniti[38] 38
  1. ^ (EN) Tom Breihan, The Number Ones: Irene Cara's "Flashdance… What A Feeling", su Stereogum, 15 luglio 2020. URL consultato il 27 novembre 2022.
  2. ^ (EN) Chris Gerard, The 50 Greatest Pop Songs of the ’80s, Nos. 20-11, su Metro Weekly, 9 luglio 2015. URL consultato il 27 novembre 2022.
  3. ^ (DE) Irene Cara – Flashdance (What a Feeling) – Gold-/Platin-Datenbank, su musikindustrie.de, Bundesverband Musikindustrie. URL consultato il 24 maggio 2023.
  4. ^ (EN) Flashdance... What a Feeling, su British Phonographic Industry. URL consultato il 9 marzo 2024.
  5. ^ (EN) Irene Cara - Flashdance... What a Feeling – Gold & Platinum, su Recording Industry Association of America. URL consultato il 27 novembre 2022.
  6. ^ (EN) Flashdance – Gold/Platinum, su Music Canada. URL consultato il 27 novembre 2022.
  7. ^ (DA) Flashdance... What a Feeling, su IFPI Danmark. URL consultato il 25 giugno 2024.
  8. ^ (FR) Les Certifications depuis 1973, su InfoDisc. URL consultato il 27 novembre 2022. Digitare "Irene CARA" e premere OK.
  9. ^ (ES) elportaldemusica.es, https://www.elportaldemusica.es/awards/index?AwardsSearch%5Bartist%5D=IRENE+CARA&AwardsSearch%5Btitle%5D=&AwardsSearch%5Byear%5D=&AwardsSearch%5Bweek%5D=&AwardsSearch%5Bgroup%5D=&AwardsSearch%5Baward%5D=.
  10. ^ Flashdance... What a Feeling (certificazione), su FIMI. URL consultato il 12 febbraio 2024.
  11. ^ (EN) Dale Kawashima, Special Interview With Pop Legend Irene Cara, Co-Writer & Singer Of The #1 Hit "Flashdance…What a Feeling" And Star Of The Movie, Fame, su songwriteruniverse.com, 24 maggio 2018. URL consultato il 27 novembre 2022.
  12. ^ (EN) John Trenz, 'Insubordinate' Looking: Consumerism, Power And Identity And The Art Of Popular (Music) Dance Movies (PDF), su Università di Pittsburgh, 8 agosto 2014. URL consultato il 27 novembre 2022.
  13. ^ (EN) THE 56TH ACADEMY AWARDS - 1984, su Premio Oscar. URL consultato il 27 novembre 2022.
  14. ^ (EN) Irene Cara, su Grammy Awards. URL consultato il 27 novembre 2022.
  15. ^ (EN) Jenny Cooney, In Memoriam: Irene Cara, Golden Globe Winner, 1959-2022, su Golden Globe, 26 novembre 2022. URL consultato il 27 novembre 2022.
  16. ^ (EN) 11th AMERICAN MUSIC AWARDS, su rockonthenet.com. URL consultato il 27 novembre 2022.
  17. ^ a b (EN) Every AMR Top 100 Single in 1983, su top100singles.net. URL consultato il 27 novembre 2022.
  18. ^ a b c d e f g h (NL) Irene Cara - Flashdance ...What A Feeling, su Ultratop. URL consultato il 27 novembre 2022.
  19. ^ (EN) RPM 50 Singles, su Library and Archives Canada, RPM. URL consultato il 27 novembre 2022.
  20. ^ (EN) Billboard: Sept 17, 1983 (PDF), su Billboard, p. 78. URL consultato il 27 novembre 2022 (archiviato dall'url originale il 22 gennaio 2021).
  21. ^ (FI) Timo Pennanen, Sisältää hitin – levyt ja esittäjät Suomen musiikkilistoilla vuodesta 1972, Kustannusosakeyhtiö Otava, 2006, ISBN 951121053X.
  22. ^ (FR) Les Tubes de chaque Artiste commençant par C, su InfoDisc. URL consultato il 27 novembre 2022. Digitare "Irene CARA" e premere OK.
  23. ^ (EN) Japan #1 DISKS, su www18.ocn.ne.jp. URL consultato il 27 novembre 2022 (archiviato dall'url originale il 26 dicembre 2008).
  24. ^ (EN) The Irish Charts - Search Results - Flashdance, su irishcharts.ie. URL consultato il 27 novembre 2022.
  25. ^ Indice per Interprete: C, su Hit Parade Italia. URL consultato il 27 novembre 2022.
  26. ^ (EN) Flashdance - Full Official Chart History, su Official Charts Company. URL consultato il 27 novembre 2022.
  27. ^ (ES) Fernando Salaverri, Sólo éxitos: año a año, 1959–2002, Spain: Fundación Autor-SGAE, 2005, ISBN 8480486392.
  28. ^ (EN) Irene Cara – Chart history, su Billboard, Penske Media Corporation. URL consultato il 27 novembre 2022. Cliccare sulla freccia all'interno della casella nera per visualizzare la classifica desiderata.
  29. ^ (EN) SA Charts 1969 - 1989: Acts C, su rock.co.za. URL consultato il 27 novembre 2022.
  30. ^ (DE) Jahreshitparade Singles 1983, su austriancharts.at. URL consultato il 27 novembre 2022.
  31. ^ (EN) The Top Singles of 1983, su Library and Archives Canada, RPM. URL consultato il 27 novembre 2022.
  32. ^ (DE) Single – Jahrescharts 1983, su Offizielle Deutsche Charts. URL consultato il 27 novembre 2022.
  33. ^ (EN) Top Selling Singles of 1983, su The Official NZ Music Charts. URL consultato il 27 novembre 2022.
  34. ^ (EN) Rob Copsey, The Official Top 40 best-selling songs of 1983, su Official Charts Company, 19 marzo 2021. URL consultato il 27 novembre 2022.
  35. ^ (EN) Billboard: Dec. 24, 1983 (PDF), su Billboard. URL consultato il 27 novembre 2022 (archiviato dall'url originale il 21 gennaio 2021).
  36. ^ (EN) Top 20 Hit Singles of 1983, su rock.co.za. URL consultato il 27 novembre 2022.
  37. ^ (DE) SCHWEIZER JAHRESHITPARADE 1983, su Schweizer Hitparade. URL consultato il 27 novembre 2022.
  38. ^ (EN) Greatest of All Time Hot 100 Songs, su Billboard. URL consultato il 27 novembre 2022.

Collegamenti esterni

[modifica | modifica wikitesto]
  Portale Musica: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di musica