Festa del Cinema di Roma

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Festa del Cinema di Roma
Festival Internazionale del Film di Roma.png
Logo del Festival utilizzato fino al 2015
LuogoItalia Roma, Italia
Anni2006–oggi
Fondato dacomune di Roma, regione Lazio, provincia di Roma, CCIAA, Fondazione musica per Roma
Dateautunno
Generecinema
Sito ufficialewww.romacinemafest.it/

La Festa del Cinema di Roma, in precedenza Festival internazionale del film di Roma, è un festival cinematografico internazionale istituito nel 2006 che si tiene in autunno presso l'auditorium Parco della Musica di Roma. La manifestazione è organizzata dalla Fondazione Cinema per Roma, costituita dai soci fondatori Roma Capitale, Regione Lazio, Provincia di Roma, Camera di commercio, Fondazione Musica per Roma, Istituto Luce Cinecittà. La presidente della Fondazione Cinema per Roma è Laura Delli Colli e il direttore generale è Francesca Via. Antonio Monda è il direttore artistico del Festival internazionale del film di Roma[1].

Storia[modifica | modifica wikitesto]

La prima edizione, denominata "Cinema. Festa internazionale di Roma", si è tenuta nel 2006, promossa da Comune di Roma, Camera di commercio, Regione Lazio, Provincia di Roma e organizzata dalla Fondazione Musica per Roma presieduta da Goffredo Bettini. La direzione artistica era formata da Maria Teresa Cavina, Piera Detassis, Gianluca Giannelli, Giorgio Gosetti e Mario Sesti.

Nel 2007 nasce la Fondazione Cinema per Roma, di cui è presidente Goffredo Bettini, e la direzione artistica del Festival è affidata a Maria Teresa Cavina, Piera Detassis, Gianluca Giannelli, Giorgio Gosetti, Gaia Morrione e Mario Sesti.

Nel 2008 cambia il nome della manifestazione che diventa Festival Internazionale del Film di Roma. Gian Luigi Rondi è nominato presidente della Fondazione Cinema per Roma e Piera Detassis coordina la direzione artistica, affiancata da Cavina, Giannelli, Gosetti, Morrione e Mario Sesti. Dal 2009 al 2011, sempre sotto la presidenza di Rondi, Piera Detassis è direttore artistico. Nel 2012 Paolo Ferrari diventa presidente della Fondazione Cinema per Roma e Marco Müller viene nominato nuovo direttore artistico del Festival[2]. Nel 2015, la manifestazione torna a chiamarsi Festa del Cinema di Roma, Piera Detassis è nominata presidente e Antonio Monda è il nuovo direttore artistico[3]. Il 3 maggio 2018 si dimette Piera Detassis dalla carica di presidente e viene nominata Laura Delli Colli.

Le sezioni[modifica | modifica wikitesto]

Competitivo fino all'ottava edizione (2013), il festival diviene non competitivo a partire dal 2014, lasciando al pubblico il compito di decretare il vincitore in ognuna delle sezioni esistenti (come avviene per il celebre Toronto International Film Festival)[4], che sono:

Selezione Ufficiale

film scelti nel panorama del cinema indipendente, nella produzione di genere, nell’opera di autori affermati, in quella di registi emergenti, nella ricerca e nella sperimentazione, nel cinema di dichiarata vocazione spettacolare, nell’animazione, nella visual art e nei documentari. I film della Selezione Ufficiale concorrono all’assegnazione del Premio del Pubblico BNL.

Tutti ne parlano

Spazio dedicato ad alcuni titoli molto attesi che arrivano alla Festa del Cinema dopo un sorprendente esordio nell’ambito dei più noti festival a livello internazionale.

Eventi speciali

film, documentari e serie tv che realizzano l’incontro fra il cinema e le altre arti, come la musica e la moda, sottolineano il legame con il mondo dello sport, oppure affrontano temi di stretta attualità come l’ambiente e le scoperte scientifiche.

Incontri ravvicinati

Autori e attori cinematografici ed esponenti della cultura italiana e internazionale incontrano il pubblico, raccontano la propria carriera e le opere che più li hanno influenzati.

Retrospettive

Un approfondimento dell’opera dei più grandi maestri del cinema internazionale con una particolare attenzione all’estetica, al linguaggio e alle tecniche che li hanno resi un esempio per le successive generazioni di cineasti.

Omaggi

Il ricordo dei grandi della storia del cinema attraverso una serie di proiezioni ed eventi, una proposta di capolavori indimenticabili in versione restaurata.

Riflessi

Storie da tutto il mondo, ritratti inconsueti, sorprendenti esordi cinematografici, approfondimenti sul mondo del cinema, i suoi protagonisti, la sua industria.

Duel

Due personalità del mondo del cinema, della cultura e dello spettacolo si sfidano davanti al pubblico, confrontando opinioni divergenti su temi legati al cinema, ai suoi protagonisti, alle sue storie.

Fedeltà/Tradimenti

Noti scrittori italiani e internazionali commentano la trasposizione cinematografica di celebri opere letterarie.

I film della vita

Il Direttore Artistico, i membri del Comitato di Selezione e il Responsabile Retrospettive condividono con il pubblico una breve rassegna di film che hanno segnato la loro passione per il cinema.

Al programma si aggiungono anche altri eventi che ruotano intorno alla Festa come per esempio incontri, convegni, dibattiti, mostre, installazioni, rassegne, iniziative in città.

Le preaperture[modifica | modifica wikitesto]

Nei giorni precedenti l’inaugurazione, la Festa ospita una serie di proiezioni in anteprima aperte al pubblico in vari luoghi della città.

Sezioni autonome e parallele[modifica | modifica wikitesto]

Alice nella Città[modifica | modifica wikitesto]

La sezione autonoma e parallela Alice nella città organizza una rassegna di film indirizzati ad un pubblico giovane, giudicati da una giuria composta da ragazzi di età compresa tra i 14 e i 18 anni, selezionati su tutto il territorio nazionale.

Il MIA[modifica | modifica wikitesto]

Durante il festival si svolge anche il Mercato Internazionale dell'Audiovisivo (MIA) Il mercato internazionale del film è dedicato alla circolazione e alla compravendita di prodotti audiovisivi, rivolto ai professionisti dell'industria cinematografica. Prevede proiezioni riservate in sala e una videolibrary digitale per gli addetti ai lavori, incontri tra produttori, compratori e venditori, convegni e workshop sull'industria cinematografica nazionale e internazionale. All'interno del mercato, New Cinema Network è la piattaforma che seleziona annualmente progetti internazionali di opere seconde per facilitarne i finanziamenti internazionali.

Premi[modifica | modifica wikitesto]

La Festa del Cinema di Roma assegna, ogni anno, due premi: il Premio alla Carriera e il Premio del Pubblico BNL.

Premio alla Carriera

Il Premio alla Carriera della Festa è stato assegnato a Viola Davis, Martin Scorsese, Steve Mcqueen, Isabelle Huppert

Premio del Pubblico

Il Premio del pubblico BNL è scelto, attraverso un sistema elettronico, da tutti gli spettatori che partecipano alla Festa. Tra i film premiati: Dallas Buyers Club di Jean-Marc Vallée , Il vizio della speranza di Edoardo de Angelis, Estate '85 di Francois Ozon.

Luoghi[modifica | modifica wikitesto]

Il Festival si svolge presso l'auditorium Parco della Musica di Roma. La struttura, progettata dall'architetto Renzo Piano, ospita le proiezioni dei film e il tappeto rosso, oltre a incontri, mostre, eventi.

Le sale dell'auditorium a disposizione del Festival sono:

  • Sala Santa Cecilia (2744 posti)
  • Sala Sinopoli (1133 posti)
  • Sala Petrassi (673 posti)
  • Teatro Studio Borgna (300 posti)
  • Studios (Grandi sale di prova e registrazione)
  • Foyer e spazi (150 mq di percorso e sale polivalenti)
  • Cavea (spazio all'aperto da 3700 a 5000 posti)

Il tappeto rosso è lungo 60 metri e occupa il viale che conduce alla cavea dell'auditorium. AuditoriumArte è lo spazio che ospita gli eventi collaterali (mostre, rassegne). Al MAXXI - Museo nazionale delle arti del XXI secolo, progettato dall'architetta Zaha Hadid, si svolge una parte del programma del Festival, in particolare di Cinema al MAXXI. Di fronte all'Auditorium viene allestito il Villaggio Cinema, un'area con servizi per il pubblico e gli accreditati. Altri luoghi della città accolgono proiezioni ed eventi del Festival e iniziative collaterali dedicate al cinema, organizzate in occasione e in accordo con la manifestazione.

Edizioni[modifica | modifica wikitesto]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ MYmovies.it, Festa del Cinema di Roma, in MYmovies.it. URL consultato il 12 febbraio 2018 (archiviato il 4 febbraio 2018).
  2. ^ Festival di Roma: Marco Müller è il nuovo direttore artistico, su movieplayer.it. URL consultato il 17-03-2012 (archiviato dall'url originale il 6 novembre 2013).
  3. ^ Festa del Cinema di Roma – Presentazione, in Fondazione Cinema per Roma, 29 agosto 2016. URL consultato il 12 febbraio 2018 (archiviato il 23 gennaio 2018).
  4. ^ Dal sito romacinemafest.org, il regolamento 2014 (PDF), su romacinemafest.it. URL consultato il 29 settembre 2014 (archiviato dall'url originale il 4 marzo 2016).

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàVIAF (EN137062575 · WorldCat Identities (ENlccn-no2006128036