Fellogeno

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Sezione trasversale di un fusto di tiglio (vetrino colorato e osservato al microscopio ottico): la linea mostra il fellogeno.

Il fellogeno (dal greco phellos, « sughero», e génesis, « creazione») o cambio subero-fellodermico, detto anche cambio del sughero, è un meristema secondario che si trova nel fusto e nelle radici delle piante legnose (gimnosperme e angiosperme legnose).

è uno dei molti tessuti vegetali che formano la corteccia degli alberi.

Il fellogeno è un tessuto meristematico di tipo secondario: ovvero si forma da cellule adulte e già differenziate che de-differenziano e riprendono a dividersi, generando cellule figlie assai diverse dalle parentali[1].

La divisione molto attiva delle cellule del fellogeno forma due tessuti di rivestimento: sughero verso l'esterno dell'organo e felloderma verso l'interno; tali tessuti formano quello che noi intendiamo come corteccia di un albero (la cui corretta denominazione è periderma). L'insieme di sughero- fellogeno e felloderma è quindi chiamata periderma e viene prodotto dalle specie legnose in crescita quando l'epidermide (che nei vegetali è un tessuto molto sottile formato da un singolo strato di cellule) si lacera e viene così sostituita.

Il fellogeno non è presente nelle Monocotiledoni.

Il sughero in quanto isolante, impedisce gli scambi con l'esterno e provoca la morte di tutti i tessuti esterni ad esso Il sughero, il fellogeno e il felloderma formano il periderma.

Il fellogeno si forma diverse volte durante la vita di una pianta: può originare sia dal parenchima corticale sia dal libro.

Nelle regioni a clima stagionale l'attività del fellogeno cessa durante il periodo invernale. Con l'arrivo della bella stagione viene formato un nuovo anello all'interno di quello già esistente, ormai morto.

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Giovanna Abbate e Cinzia Forni, Botanica generale e diversità vegetale, 4. ed, Piccin, 2019, ISBN 978-88-299-2979-5, OCLC 1137142376. URL consultato il 15 dicembre 2021.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

  Portale Botanica: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di botanica