Federazione di rugby a 15 del Brasile

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Confederação Brasileira de Rugby
Logo
 
DisciplinaRugby union pictogram.svg Rugby a 15
Fondazione1972
GiurisdizioneBrasile
NazioneBrasile Brasile
ConfederazioneWorld Rugby (dal 1995)
Sudamérica Rugby (dal 1989)
SedeBrasile San Paolo (Brasile)
PresidenteBrasile Sami Arap Sobrinho
Sito ufficiale

La Federazione di rugby a 15 del Brasile (CBRu) in portoghese Confederação brasileira de rugby è l'organo che governa il rugby a 15 in Brasile. È affiliata all'International Rugby Board dal 1995. L'attuale presidente della federazione è Sami Arap Sobrinho.

L'ente ha la responsabilità di organizzare tornei nazionali, come il Campionato brasiliano di rugby, la Coppa del Brasile di rugby, e il circuito brasiliano di rugby a 7, e si occupa di promuovere la formazione di squadre brasiliane maschili e femminili.

Storia[modifica | modifica wikitesto]

Il 6 ottobre 1963, venne fondata a San Paolo la URB ("União de rugby do Brasil") per organizzare e diffondere lo sport nel paese. All'epoca esistevano appena tre squadre a San Paolo e una a Rio de Janeiro formate in maggior parte da giocatori stranieri.

Il 20 dicembre 1972 la URB venne sostituita dalla ABR ("Associação brasileira de rugby"). Il rugby brasiliano dal 1963 al 1972 si sviluppò nonostante la mancanza di un sostegno finanziario e materiale dagli organi sportivi locali, statali e federali. Pertanto, i dirigenti decisero assieme al Consiglio nazionale dello sport di la legalizzare l'ente. Così, l'associazione venne incaricata di organizzare i campionati nazionali, e di sostenere i campionati statali.

La ABR fu uno dei fondatori della CONSUR ("Confederazione sudamericana di rugby") nel 1989. Nel 1995 ottenne l'affiliazione all'International Rugby Board.

Nei primi mesi del 2010, la ABR ha modificato il proprio nome in "Confederação brasileira de rugby" (CBRu). Il cambiamento fu obbligato per la necessità di adeguarsi alla struttura amministrativa sportiva del Brasile e per facilitare l'appoggio da parte del Comitato Olimpico Brasiliano.

Rugby in Brasile[modifica | modifica wikitesto]

Il rugby in Brasile non è molto popolare, è praticato soprattutto negli stati del Sud.

Oltre alla "Confederação brasileira de rugby" ogni stato brasiliano ha il suo ente statale che si occupa di organizzare l'attività nel proprio stato.

Federazioni degli stati brasiliani[modifica | modifica wikitesto]

Ban Federazione Statale Stato
Bandeira de Santa Catarina.svg Federação catarinense de rugby Santa Catarina
Bandeira de Mato Grosso do Sul.svg Federação de rugby do Mato Grosso do Sul Mato Grosso do Sul
Bandeira do estado do Rio de Janeiro.svg Federação fluminense de rugby Rio de Janeiro
Bandeira do Rio Grande do Sul.svg Federação gaúcha de rugby Rio Grande do Sul
Bandeira de Minas Gerais.svg Federação mineira de rugby Minas Gerais
Bandeira do estado de São Paulo.svg Federação paulista de rugby San Paolo
Bandeira do Paraná.svg Federação paranaenese de rugby Paraná

Campionati[modifica | modifica wikitesto]

Organizzati dalla CBRu[modifica | modifica wikitesto]

Organizzati dalle federazioni statali[modifica | modifica wikitesto]

  • Campeonato sul-matogrossense
  • Campeonato mineiro
  • Campeonato paranaense
  • Campeonato fluminense
  • Campeonato gaúcho
  • Campeonato catarinense
  • Campeonato paulista

Esistono inoltre dei campionati regionali:

  • Copa Brasil central de rugby
  • Campeonato nordestino
  • Copa Norte
  • Liga Sul de rugby (soppressa)

Giochi olimpici[modifica | modifica wikitesto]

Il Brasile con i Giochi olimpici del 2016 a Rio de Janeiro ospiterà il primo torneo olimpico di rugby a 7

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]