Ernesto Corripio y Ahumada

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Ernesto Corripio y Ahumada
cardinale di Santa Romana Chiesa
Coat of Arms of Ernesto Corripio.svg
Nuestro Vivir es Cristo
Incarichi ricoperti
Nato 29 giugno 1919, Tampico
Ordinato presbitero 15 ottobre 1942 dall'arcivescovo Luigi Traglia (poi cardinale)
Nominato vescovo 27 dicembre 1952 da papa Pio XII
Consacrato vescovo 19 marzo 1953 dall'arcivescovo Octaviano Márquez y Tóriz
Elevato arcivescovo 25 luglio 1967 da papa Paolo VI
Creato cardinale 30 giugno 1979 da papa Giovanni Paolo II
Deceduto 10 aprile 2008, Città del Messico

Ernesto Corripio y Ahumada (Tampico, 29 giugno 1919Città del Messico, 10 aprile 2008) è stato un cardinale e arcivescovo cattolico messicano.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Nel 1976 fu nominato arcivescovo di Puebla de los Ángeles.

Fu arcivescovo di Città del Messico dal 19 luglio 1977 al 29 settembre 1994.

Papa Giovanni Paolo II lo innalzò alla dignità cardinalizia nel concistoro del 30 giugno 1979.

È mancato improvvisamente a Città del Messico alle 5.30 del 10 aprile 2008 ad 88 anni a causa di un'ischemia cerebrale fulminante. È sepolto nella cattedrale di Città del Messico.[1]

Genealogia episcopale[modifica | modifica wikitesto]

Successione apostolica[modifica | modifica wikitesto]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ (EN) Cardinal Ernesto Corripio y Ahumada, su findagrave.com. URL consultato il 16 marzo 2018.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàVIAF (EN77787118 · ISNI (EN0000 0001 1448 805X · LCCN (ENn86000136