Diocesi di Tampico

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Diocesi di Tampico
Dioecesis Tampicensis
Chiesa latina
Catedral de la Inmaculada Concepción desde Edificio.JPG
Suffraganea dell' arcidiocesi di Monterrey
Regione ecclesiastica Noreste
Mappa della diocesi
Vescovo José Armando Álvarez Cano
Vescovi emeriti Rafael Gallardo García, O.S.A.
Sacerdoti 130 di cui 114 secolari e 16 regolari
6.970 battezzati per sacerdote
Religiosi 18 uomini, 108 donne
Abitanti 972.800
Battezzati 906.140 (93,1% del totale)
Superficie 22.671 km² in Messico
Parrocchie 68
Erezione 13 agosto 1861
Rito romano
Cattedrale Immacolata Concezione
Indirizzo Calle Altamira 116 Oriente, 89000 Tampico, Tamps., México
Sito web diocesistampico.org.mx
Dati dall'Annuario pontificio 2018 (ch · gc)
Chiesa cattolica in Messico

La diocesi di Tampico (in latino: Dioecesis Tampicensis) è una sede della Chiesa cattolica in Messico suffraganea dell'arcidiocesi di Monterrey appartenente alla regione ecclesiastica Noreste. Nel 2017 contava 906.140 battezzati su 972.800 abitanti. È retta dal vescovo José Armando Álvarez Cano.

Territorio[modifica | modifica wikitesto]

La diocesi comprende 11 comuni nella parte meridionale dello stato messicano di Tamaulipas: Ciudad Madero, Tampico, Aldama, Altamira, González, Xicoténcatl, Gómez Farías, El Mante, Ocampo, Antiguo Morelos, Nuevo Morelos.

Sede vescovile è la città di Tampico, dove si trova la cattedrale dell'Immacolata Concezione di Maria Vergine.

Il territorio si estende su una superficie di 22.671 km² ed è suddiviso in 68 parrocchie.

Storia[modifica | modifica wikitesto]

Il vicariato apostolico di Tamaulipas fu eretto il 13 agosto 1861 da papa Pio IX con il breve Ad futuram rei memoriam, ricavandone il territorio dalla diocesi di Linares o Nueva León (oggi arcidiocesi di Monterrey).

Con la bolla Apostolicam in universas del 12 marzo 1870 lo stesso Papa elevò il vicariato apostolico a diocesi, che contestualmente si ampliò con porzioni di territorio ricavate dall'arcidiocesi di Città del Messico e dalla diocesi di Tlaxcala (oggi arcidiocesi di Puebla de los Ángeles). La sede della diocesi, denominata "diocesi di Ciudad Victoria o Tamaulipas" (dioecesis Civitatis Victoriae seu Tamaulipana), fu inizialmente Ciudad Victoria, fino al 1922, quando fu trasferita a Tampico.

Il 24 novembre 1922 e il 16 febbraio 1958 cedette porzioni del suo territorio a vantaggio dell'erezione rispettivamente delle diocesi di Papantla e di Huejutla, e della diocesi di Matamoros.

Il 25 febbraio 1958 la diocesi ha assunto il nome attuale in forza del decreto Quum dioecesis della Congregazione Concistoriale.

Il 9 giugno 1962 e il 21 dicembre 1964 ha ceduto altre porzioni di territorio a vantaggio dell'erezione rispettivamente delle diocesi di Tuxpan e di Ciudad Victoria.

Il 3 aprile 1986, con la lettera apostolica Angelorum Regina, papa Giovanni Paolo II ha confermato la Beata Maria Vergine, venerata con il titolo dell'Immacolata Concezione, patrona principale della diocesi.

Cronotassi dei vescovi[modifica | modifica wikitesto]

  • Francisco de la Concepción Ramírez y González, O.F.M. † (13 agosto 1861 - 18 giugno 1869 deceduto)[1]
  • José María Ignacio Montes de Oca y Obregón † (6 marzo 1871 - 19 settembre 1879 nominato vescovo di Linares o Nueva León)
  • José Ignacio Eduardo Sánchez y Camacho † (27 febbraio 1880 - 3 ottobre 1896 dimesso)[2]
  • Filemón Fierro y Terán † (29 marzo 1897 - 7 luglio 1905 deceduto)
    • Sede vacante (1905-1909)
  • José de Jesús Guzmán y Sánchez † (12 novembre 1909 - 20 gennaio 1914 deceduto)
    • Sede vacante (1914-1919)
  • José Guadalupe Ortiz y López † (24 gennaio 1919 - 8 giugno 1923 nominato vescovo di Chilapa)
  • Serafín María Armora y González † (3 agosto 1923 - 15 ottobre 1955 deceduto)
  • Ernesto Corripio y Ahumada † (25 febbraio 1956 - 25 luglio 1967 nominato arcivescovo di Antequera)
  • Arturo Antonio Szymanski Ramírez † (13 agosto 1968 - 27 gennaio 1987 nominato vescovo di San Luis Potosí)
  • Rafael Gallardo García, O.S.A. (21 maggio 1987 - 27 dicembre 2003 ritirato)
  • José Luis Dibildox Martínez † (27 dicembre 2003 - 20 luglio 2018 ritirato)
  • José Armando Álvarez Cano, dall'11 maggio 2019

Statistiche[modifica | modifica wikitesto]

La diocesi nel 2017 su una popolazione di 972.800 persone contava 972.800 battezzati, corrispondenti al 93,1% del totale.

anno popolazione sacerdoti diaconi religiosi parrocchie
battezzati totale % numero secolari regolari battezzati per sacerdote uomini donne
1950 460.000 490.000 93,9 71 66 5 6.478 5 115 29
1966 349.830 388.745 90,0 58 43 15 6.031 15 148 19
1970 380.000 400.000 95,0 57 43 14 6.666 14 140 26
1976 526.156 555.977 94,6 64 48 16 8.221 20 124 30
1980 545.000 638.000 85,4 65 47 18 8.384 22 100 35
1990 778.000 830.000 93,7 79 63 16 9.848 18 130 47
1999 1.016.610 1.081.500 94,0 110 93 17 9.241 25 165 53
2000 1.108.000 1.181.200 93,8 106 94 12 10.452 20 166 54
2001 1.116.610 1.181.200 94,5 114 100 14 9.794 21 164 58
2002 1.110.620 1.183.640 93,8 111 97 14 10.005 20 158 58
2003 1.111.080 1.183.840 93,9 119 105 14 9.336 19 158 61
2004 1.111.645 1.193.840 93,1 109 96 13 10.198 20 145 62
2010 1.150.000 1.234.000 93,2 125 103 22 9.200 24 128 64
2013 1.178.000 1.265.000 93,1 137 123 14 8.598 16 ? 67
2014 ? 1.278.000 ? 132 115 17 ? 18 114 68
2015 1.203.000 1.292.000 93,1 127 110 17 9.472 18 114 68
2017 906.140 972.800 93,1 130 114 16 6.970 18 108 68

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Contestualmente vescovo titolare di Caradro.
  2. ^ Morì il 14 dicembre 1920 (Ugarte, p. 52). José Miguel Romero de Solís, Apostasía episcopal en Tamaulipas, 1896 Archiviato il 15 aprile 2019 in Internet Archive., in Historia Mexicana, vol. 37 (1987), pp. 239-282.

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Diocesi Portale Diocesi: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di diocesi