Eliseo Sala

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Ritratto di Ernesta Legnani Bisi (1843, olio su tela)

Eliseo Sala (Milano, 2 gennaio 1813Triuggio, 24 giugno 1879) è stato un pittore italiano.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Allievo tra il 1832 e il 1838 a Brera di Sabatelli per perfezionarsi si recò a Venezia e poi a Roma dove giunge nel 1840 e stringe amicizia con Francesco Coghetti.

Fu artista dedicato non solo a dipinti di genere e di argomento storico, ma soprattutto al ritratto verista in cui eccelse ed ebbe buona notorietà.

Molti suoi lavori sono conservati in vari musei nazionali; in particolare a Milano sono nella Galleria d'arte moderna e nella Pinacoteca di Brera.

Opere[modifica | modifica wikitesto]

  • Psiche risvegliata da Amore (1840)
  • Lucia Mondella (1843)
  • Ritratto di Clara Maffei (1843)
  • Ritratto della pittrice Ernesta Legnani (1843)
  • La toeletta del mattino (1846)
  • Pia de' Tolomei (1846) (Musei Civici di Arte e Storia, Brescia)
  • La famiglia Tacchi (1850) (Collezione Cassa Di Risparmio di Carrara)
  • Ritratto di Teodoro Lechi (1852)
  • Ritratto di donna Vittoria Cima (1852)
  • Ritratto di Susanna Sforni Vitta
  • Ritratto di Alessandro Manzoni (1870)
Malinconia (Pia dè Tolomei)
1846, olio su tela
Ritratto di Teodoro Lechi
1852, olio su tela

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàVIAF (EN13210935 · ISNI (EN0000 0000 6680 4133 · LCCN (ENnr2001036139 · GND (DE123219582 · ULAN (EN500000167
Biografie Portale Biografie: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di biografie