Distretto di Spandau

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Distretto di Spandau
(DE) Bezirk Spandau
Stemma ufficiale
SPANDAU RATHAUS GERMANY JUNE 2013 (9116347187).jpg
Il municipio
Stato Germania Germania
Città Berlino
Data istituzione 1920
Codice 05
Superficie 91,91 km²
Abitanti 223 735 ab. (31-8-2009)
Densità 2 434,28 ab./km²
Mappa dei quartieri di

Sito web www.berlin.de

Coordinate: 52°33′N 13°12′E / 52.55°N 13.2°E52.55; 13.2

Il distretto di Spandau è il quinto distretto (Bezirk) di Berlino.

Amministrazione[modifica | modifica wikitesto]

L'amministrazione distrettuale ha sede al Municipio di Spandau, nel quartiere omonimo.

Il sindaco distrettuale (Bezirksbürgermeister) in carica è Helmut Kleebank, della SPD.

Suddivisione amministrativa[modifica | modifica wikitesto]

Il distretto di Spandau è diviso in 9 quartieri (Ortsteil):

Storia[modifica | modifica wikitesto]

Il distretto di Spandau fu creato nel 1920 come suddivisione amministrativa della nuova "Grande Berlino".

Comprendeva, oltre alla città di Spandau, i comuni rurali (Landgemeinde) di Gatow, Kladow, Pichelsdorf, Staaken e Tiefwerder, e i territori agricoli (Gutsbezirk) di Heerstraße (parte nord), Pichelswerder, e della Cittadella di Spandau.

Nel 1945 il distretto fu assegnato al settore di occupazione britannico, e quindi a Berlino Ovest. Faceva eccezione la parte ovest del quartiere di Staaken (Staaken-West), inizialmente assegnata al settore sovietico (Berlino Est) in seguito ad uno scambio di territori, e dal 1961 assurta al rango di comune indipendente nel territorio della Repubblica Democratica Tedesca. Con la riunificazione, il 3 ottobre 1990, Staaken-West fu riunita a Staaken, rientrando a far parte del distretto di Spandau.

Dal 1946 al 1987 fu attivo, nel quartiere Wilhelmstadt, il famoso carcere alleato di Spandau, in cui erano rinchiusi i dirigenti del partito nazista condannati al primo Processo di Norimberga a pene detentive.

Gemellaggi[modifica | modifica wikitesto]

Il distretto intrattiene "rapporti d'amicizia" (Städtefreundschaften) con:

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Germania Portale Germania: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Germania