Reinickendorf

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Reinickendorf
Stato Germania Germania
Città Berlino
Distretto Reinickendorf
Data istituzione 1920
Codice 1201
Superficie 10,5 km²
Abitanti 72 859 ab. (30-6-2008)
Densità 6 938,95 ab./km²
Mappa dei quartieri di

Coordinate: 52°34′00.12″N 13°19′59.88″E / 52.5667°N 13.3333°E52.5667; 13.3333

Reinickendorf (talvolta anche Alt-Reinickendorf) è un quartiere della città tedesca di Berlino. Amministrativamente, appartiene all'omonimo distretto.

Storia[modifica | modifica wikitesto]

Nel 1920 Reinickendorf, che fino ad allora costituiva un comune rurale di 41 289 abitanti, venne annessa a Berlino in virtù della legge costitutiva della “Grande Berlino”, venendo assegnata al distretto di Reinickendorf[1].

Monumenti e luoghi d’interesse[modifica | modifica wikitesto]

In esso è situata la Weiße Stadt (in italiano "città bianca"), complesso residenziale costruito tra gli anni 1928 e 1931, secondo i progetti dell'architetto Otto Rudolf Salvisberg, che si estende lungo la via Schillerpromenade. Essendo tale complesso un esempio tipico dell'epoca moderna berlinese nel 2008 è entrato a far parte del patrimonio culturale dell'Unesco.[2]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ (DE) Gesetz über die Bildung einer neuen Stadtgemeinde Berlin (Groß-Berlin-Gesetz) vom 27. April 1920, verfassungen.de.
  2. ^ Die "Weiße Stadt" - UNESCO-Kulturerbe, reinickendorf.de.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Germania Portale Germania: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Germania